Lavatrice, il bucato fallo in questi giorni: risparmi tantissimo sulla bolletta della luce

Fare la lavatrice in estate, significa ricevere bollette della luce che sono a tutti gli effetti, delle vere e proprie mazzate.

Risparmio energetico sul bucato
Risparmio energetico sul bucato – Donna.nanopress.it

Non si tratta infatti di una o due lavatrici al giorno, ma anche di quattro, tutto cambia da famiglia a famiglia in base ai componenti e alle necessità di ognuno.

Se si vuole risparmiare un po’, bisogna attuare degli escamotage intelligenti che consentono di farlo senza rinunciare a nulla. Perché è ovvio che, non si può fare a meno della lavatrice, semplicemente per risparmiare.

Fare la lavatrice a favore di portafoglio e ambiente

Fare bene la lavatrice, è importante non soltanto per le proprie tasche, ma anche per l’ambiente, che in un modo o nell’altro ne risente.

Lavatrice-Donna.nanopress.it

Ci sono delle fasce orarie e dei giorni della settimana ben precisi, particolarmente indicati per fare la lavatrice e per usare gli elettrodomestici che consumano di più, per risparmiare.

Le fasce orarie indicate da qualunque azienda

Le fasce orarie sono tre. La prima è la Fascia F1, che si estende dal lunedì al venerdì, ha inizio alle 8 e termina alle 19. Si tratta della fascia più costosa, perché sono gli orari in cui la richiesta di energia da parte degli utenti è maggiormente alta.

Lavatrice-Donna.nanopress.it

Poi c’è la Fascia F2, che si estende sempre dal lunedì al venerdì e che va dalle 7 alle 8 e poi dalle ore 19 alle ore 23. Il sabato, si attiva alle 7 e termina alle 23. In questa fascia  i prezzi risultano essere un po’ più convenienti, rispetto alla precedente.

Per concludere c’è la Fascia F3 che va dal lunedì al sabato, a partire dalle ore 23 fino alle ore 7. La domenica e i festivi, invece, è attiva per tutta la giornata. È consigliabile usare la lavatrice durante queste giornate e in queste fasce orarie se si vuole risparmiare di più.

Contratti, come sottoscriverli correttamente

È ovvio che chiunque preferirebbe fare la lavatrice di buon mattino e stendere quando il sole è alto, in questo modo i capi vengono lavati e asciugati in tempi record. Purtroppo però questo pesa sul portafogli, che ne ha la peggio.

Lavatrice-Donna.nanopress.it

Per cui, per andare incontro al risparmio, è necessario fare un altro tipo di valutazione, e cercare in qualche modo di fare incastrare le cose. Come prima cosa bisogna sfruttare il weekend e i giorni festivi per fare la lavatrice, evitando quindi di farla di giorno durante la settimana. In alternativa, sono indicate le ore serali di qualunque giorno. Si fa riferimento alle fasce F2 e F3, ovvero quelle in cui i costi sono più bassi, perché c’è minore richiesta di energia.

Le fasce orarie possono salvare la vita, ma bisogna fare attenzione al contratto di fornitura di energia elettrica che si va a sottoscrivere, non tutti sono uguali e non tutti sono convenienti alla stessa maniera.

Per esempio ci sono contratti monorari, che vanno bene per chi usa tanti e diversi elettrodomestici durante il giorno, in questo caso non ci sono differenze di ore e giorni e quindi il prezzo del consumo dell’energia è sempre uguale, indipendentemente dall’orario.

Poi ci sono i contratti biorari, l’ideale per coloro che sono fuori casa tutto il giorno e usano gli elettrodomestici la sera. In questo caso vengono applicate due fasce orarie, la prima relativa ai giorni feriali, va dalle 8 alle 19, la seconda per tutti gli altri giorni e le altre ore.

L’ultimo è il contratto multiorario con tutte e tre le fasce orarie sopra citate, con costi diversi. Ecco perché, quando si sottoscrive un contratto bisogna fare attenzione e fare una scelta consapevole. Si deve sempre cercare di capire, in base alle proprie abitudini, quale contratto può tornare utile consentendo di risparmiare.

Consigli su come fare la lavatrice

Anche mettere in funzione la lavatrice ha dei segreti: tramite piccoli trucchetti pratici si possono risparmiare tanti soldi.

Come prima cosa, il prelavaggio va avviato soltanto quando il bucato è realmente sporco. Il carico deve essere uniforme, i capi vanno separati sempre e il vano deve essere riempito correttamente, né troppo, né troppo poco. La lavatrice va pulita periodicamente, ciò significa che una volta al mese va lavata, compreso il filtro. Più è pulita, meglio lavora.

Lavatrice-Donna.nanopress.it

Tra tutti i programmi, è consigliato usare il programma eco, che consente di risparmiare il 30% o il 40% di energia elettrica. Per non sbagliare e per risparmiare, prima di avviare qualunque lavaggio, è bene controllare le etichette dei vestiti. Mai usare, tranne nei casi estremi in cui è richiesta la temperatura alta, temperature troppo elevate. Il lavaggio consigliato è a 40° per tutti i capi.