Matita, lasciala sotto al cuscino prima di andare a dormire: lo stanno facendo tutti | Impensabile

Una semplice matita, ha mille segreti e utilizzi, inusuali, strani, ma è pur sempre utilissima. La usiamo per scrivere, ma anche per legare i capelli quando non si ha altro a propria disposizione. Non è tutto però.

Matita sotto al cuscino
Matita sotto al cuscino – Donna.Nanopress.it

In pochi sanno che può tornare utile anche la notte, mentre si dorme. Quando si dorme, si sogna, perché è scientificamente provato: è impossibile dormire e non sognare.

Tutto parte dai meccanismi, a volte contorti, della nostra mente, che hanno però qualcosa di realmente affascinante.

Sogni, ecco cosa succede mentre dormiamo

Quando si dorme, si sogna sempre. Facciamo tutti da 5 a 7 sogni. Purtroppo però a 10 minuti dal risveglio, ne ricordiamo nemmeno il 10%. Si aprono 3 possibili scenari. C’è chi ricorda ogni sogno alla perfezione, poi c’è chi ne dimentica i dettagli ma ha chiare alcune parti e poi c’è chi rimuove tutto il sogno in generale e non ricorda più nulla pochi minuti dopo il risveglio.

matita-Donna.nanopress.it

Almeno per il momento è difficile spiegare perché ci si dimentica tutto il sogno o perché la mente sceglie di conservare solamente delle immagini confuse. Probabilmente ad avere un ruolo fondamentale in tutto questo è il meccanismo di protezione che si attiva nel cervello. Da un lato niente e nessuno è in grado di impedirci di sognare, dall’altro pero il cervello sa come farci dimenticare i sogni a pochi attimi dal risveglio. Questo è un lato davvero affascinante.

Come agisce la mente sui sogni

La nostra mente, fa leva sulla parte razionale e in questo modo si mette al riparo dalle cattive esperienze, quindi non può negare il sogno, ma può negarne il ricordo negativo. Purtroppo non è capace di rimuovere le tracce che questi lasciano sul corpo. Quando si fanno brutti sogni, si entra in uno stato di ansia, paura e preoccupazione che causa inevitabilmente l’alterazione del battito cardiaco, della pressione sanguigna e del respiro.

matita-Donna.nanopress.it

Spesso a stare davvero molto male è chi soffre di ulcere o di bruxismo. In questi casi infatti si verifica un peggioramento della condizione. Forse anche per questo qualcuno ha sperimentato l’uso di una semplice matita sotto al cuscino. Il suo utilizzo è più semplice di quanto si pensi.

Ecco cosa fare quando si sogna

La matita sotto il cuscino serve semplicemente ad annotare i sogni. Bisogna semplicemente mettere di fianco al letto, o sotto il cuscino, una matita, un registratore, un diario o semplicemente uno smartphone. Questi, una volta risvegliati, consentono di prendere nota dei sogni fatti, in modo tale da ricordarsene nel corso della giornata.

matita-Donna.nanopress.it

Basta prendere semplicemente qualche appunto che consente di ricostruire il sogno appena si torna ad essere lucidi e sereni. Bisogna essere rapidi nel farlo perché servono davvero pochi istanti per dimenticare ogni cosa.

Come annotare i dettagli del sogno

Quindi il consiglio, è essere sintetici per guadagnare tempo e annotare più possibile. Non bisogna riportare ogni cosa, semplicemente l’ambiente, gli episodi e i personaggi coinvolti. Se è possibile è importante trascrivere anche le emozioni provate durante il sogno. In questo modo si potrà capire più facilmente quali sono le immagini che si ripresentano frequentemente nei propri sogni.

matita-Donna.nanopress.it

Successivamente, quindi una volta svegli, si può provare a ricostruire il sogno e poi a dare l’interpretazione. Soltanto così si può provare a capire quali sono i segnali che l’inconscio ci sta inviando.

A volte è facile arrivarci da soli, con un po’ di impegno, conoscendo se stessi e la propria vita non ci vuole molto d’altronde. Altre volte può tornare utile l’aiuto di un terapeuta. In alcuni casi infatti soltanto un professionista può essere realmente in grado di aiutare il paziente.