Scotch, attaccalo sulla scopa di casa: scordati dei detersivi | Il trucchetto di ogni casalinga

Il trucco che non conoscevi, da oggi sarà più semplice fare le pulizie. Procurati uno scotch e viene e vedere come usarlo.

Scotch sulla scopa
Scotch sulla scopa – Donna.NanoPress.it

Chi non fa le faccende domestiche e chi non sperimenta tantissimi prodotti, da quelli da supermercato a quelli fai da te. Ma la più ostinata è la polvere, ma con questo nuovo trucchetto ti basterà prendere dello scotch e dire addio per sempre alla polvere.

Scotch e scopa: polvere via per sempre

Non fai in tempo a pulire che la polvere ritorna a depositarsi sui mobili, sul pavimento di casa per non parlare del terrazzo. Ma con lo scotch potrai eliminarla come neanche le migliori aspirapolveri fanno. Basterà prendere una scopa, non necessariamente nuova va benissimo anche quella vecchia e dello scotch.

scopa scotch polvere
scopa scotch polvere – donna.nanopress.it

Per prima cosa bisogna pulire la scopa sbattendola più volte per liberarla dalla polvere già presente. Poi prendere lo scotch, quello marrone e spesso, e metterlo nella parte lunga della scopa. Basta metterlo da una sola parte e assicurarsi che parte della striscia di scotch rimanga fuori dalla scopa.

Sarà proprio quella parte eccedente a catturare tutta la polvere quando si passerà la scopa sul pavimento. Così il pavimento sarà sempre pulitissimo e libero dalla polvere e basterà cambiare lo scotch una volta al giorno.

Rimedi per eliminare la polvere per sempre

La polvere si accumula molto facilmente ma è possibile con alcuni accorgimenti prevenirla un minimo. Certamente non si può evitare di pulire, ma ci sono alcune cose che attirano maggiormente la polvere rispetto ad altre. Ecco alcuni consigli:

  • Rivestimenti anti acari: rivestire cuscini materassi, divani con fodere anti acaro. Queste sono delle vere e proprie protezioni realizzate con una trama molto fitta che impedisce la penetrazione degli acari. Per far si che queste però funzionino bisogna pulirle almeno una volta alla settimana con un panno umido e in lavatrice ogni 4 o 5 mesi.
  • Aerare le stanze di casa: aprire le finestre di casa per almeno un paio d’ore al giorno in modo che ci sia un ricambio d’aria. Inoltre fa si che si abbassi anche il livello di umidità, e si sa un luogo umido gli acari sopravvivono di più.
  • Alleggerire le stanze: per pulire velocemente è meglio avere meno suppellettili e soprammobili possibili. Evitare anche i tapetti, moquette e pelucche che attirano gli acari.
  • Aspirare regolarmente: è meglio preferire un’aspirapolvere alla normale scopa che alza la polvere. In commercio se ne trovano di tutti i tipi e le più recenti sono senza filo e anche automatizzate.
polvere
polvere – donna.nanopress.it
  • Riscaldamento: il riscalfamento come il condizionatore va pulito regolarmennte perché il filtro si riempie di polvere e bisogna evitare che la polvere circoli poi di nuovo nell’ambiente con il getto d’aria.
  • Evitare la carta da parati: le mura di casa possono diventare piene di acari soprattutto se rivestite di carta da parati. Sono materiali che attirano gli acari ed è perciò pericoloso per la salute del uomo. Per questo è meglio togliere la carta da parati e dipingere i muri con della pittura lavabile.
  • Usare poco i deodoranti: i deodoranti per la casa come candele profumate, incenso, profumatori ambientali tendono ad appesantire l’aria presente in casa soprattutto se con le finestre chiuse. Potrebbe quindi essere pericoloso per le vie respiratorie inalare anche queste sostanze oltre che la polvere.