Molletta, lasciala sul bordo della pentola: non hai idea di quanti soldi risparmi

Chiunque cucina almeno una o due volte al giorno, per cui fare pasticci è quasi d’obbligo. Per rendere il tutto molto più facile ed evitare di commettere errori basterebbe cambiare soltanto delle abitudini banali che a volte sono anche sbagliate ma non ci si rende conto. Una molletta per esempio, può fare la differenza. 

Molletta coperchio della pentola
Molletta coperchio della pentola- donna.nanopress.it

Non molti conoscono il trucco delle mollette, che però può veramente cambiare la vita di molte donne e uomini in cucina. Si tratta di un trucchetto pratico, alla portata di tutti, che si mette in pratica in pochi secondi, usando qualcosa che è presente un po’ in tutte le case.

Non appena il cibo bolle, l’acqua trabocca, sia che la pentola o la padella siano grandi, che in caso contrario, poco cambia. Per cui si cerca di sistemare il coperchio in modo tale da bloccare l’acqua, evitare che esca fuori, dando la possibilità al vapore di uscire, facendo in modo che tutto quanto cuocia bene nei tempi giusti.

La molletta applicata sulla pentola, ecco come e perché

Ma c’è una soluzione abbastanza semplice, che consiste nell’utilizzare la classica molletta da bucato, una di quelle che solitamente si usano per stendere e asciugare gli indumenti. Ci sono sia quelle di legno, che a volte sono più resistenti, che quelle di plastica. Basta prendere una molletta dalla lavanderia e attaccarla al bordo della pentola facendo attenzione, perché potrebbe rovinarsi o addirittura sciogliersi soprattutto nel caso delle mollette di plastica, a causa dell’alta temperatura e del calore che fuoriesce in cottura.

mollette-Donna.nanopress.it

La molletta torna utile soprattutto nel caso di padelle o di pentole, dove è difficile mettere da parte il coperchio fissandolo, per far uscire fuori il vapore senza creare disastri di qualunque genere. Può succedere per esempio che il coperchio piano piano scivoli, chiudendosi del tutto, oppure che cada al contrario, direttamente sul fornello sporcando tutto il piano cottura.

Risparmiare il gas o la corrente con una sola molletta

Questo trucchetto è fantastico anche parlando in termini di risparmio energetico. Oggi risparmiare in bolletta, oppure semplicemente risparmiare il gas è davvero importante. Usando la molletta, l’acqua non fuoriesce come fa di solito. Rimanendo dentro la pentola, mantiene la temperatura molto alta, che ci consente di cuocere i cibi in fretta, risparmiando quindi gas. Senza contare che, per i più paurosi è una soluzione doppia, perché evita gli schizzi di acqua calda, che possono anche ustionare in base a come e dove arrivano.

mollette-Donna.nanopress.it

In questo modo si va a risparmiare dove si può, come si può. Oggi c’è anche chi cucina, con il gas spento così come chi evita di cucinare più volte al giorno per risparmiare. In realtà non serve fare rinunce, basta soltanto essere intelligenti, furbi e perspicaci.

I mille utilizzi delle mollette per il bucato

Le mollette per il bucato hanno diversi utilizzi. Non possono essere usate soltanto per stendere gli indumenti e i panni, ma anche in altri mille modi, in cucina e non solo.

mollette-Donna.nanopress.it

In cucina, possono essere utilizzate ad esempio per chiudere i pacchi della pasta. In alternativa, se si amano i lavoretti fai da te, si possono incollare e creare dei porta canovacci o qualunque altra cosa per tenere la cucina sempre in ordine ed evitare il caos.

La molletta come profumatore per l’auto

Addirittura una molletta può diventare un comodissimo deodorante per auto, basta attaccare delle palline profumate e sistemarle dove si preferisce, in qualunque parte della macchina e il gioco è fatto.

mollette-Donna.nanopress.it

Oppure se applicate alle grucce per i vestiti, dentro gli armadi, una gruccia può accogliere il doppio dei vestiti normali se non il triplo, o il quadruplo. Basta davvero poco per farne un uso intelligente.