Piante in casa, queste non ce le devi tenere mai: potrebbero esserci conseguenze

Sapevi che ci sono alcune piante che non devi mai tenere in casa? Devi sapere che certe piante possono causare alcune conseguenze indesiderate, scopriamo di quali si tratta e perché non devi averle in casa!

Non mettere le piante qui
Non mettere le piante qui – donna.nanopress.it

Coltivare le piante in casa è in genere una cosa che facciamo un po’ tutti, senza preoccuparci di quello che possono rappresentare. Eppure, secondo una filosofia orientale nota con il nome di Feng Shui, esistono delle piante che vanno assolutamente bandite dagli interni e vanno coltivate all’esterno.

Ma per quale motivo? Secondo questa disciplina, la giusta armonia va ricercata nell’ambiente domestico e tutto quello che si trova all’interno deve essere organizzato in modo tale da favorirla. Anche le piante rientrano fra gli oggetti che bisogna introdurre in un certo modo per raggiungere quella che viene definita la giusta armonia.

Si tratta di un principi che non ha fondamenta scientifiche, ma che è comunque molto diffuso e che attribuisce ad alcune piante energie negative, che non fanno bene a coloro sulle quali vengono riversate. Ma quali sono queste piante che secondo il Feng Shui non dovrebbero essere tenute in casa perché influenzano negativamente dal punto di vista emotivo e mentale? Ecco quali sono!

I garofani

I garofani sono fra le piante che non devi tenere in casa perché secondo la filosofia Feng Shui rilasciano energie negative nell’ambiente. Ad assorbire i danni generati dal rilascio delle energie negative sono le persone che vi abitano e la casa stessa.

garofani – donna.nnaopress.it

Se proprio non vuoi farne a meno, visto che si tratta di una pianta dai bellissimi fiori, presenti in una ampia varietà di colori, tienila all’esterno, per esempio sul balcone oppure sul terrazzo. Per non attrarre i suoi influssi negativi è sufficiente non tenere il garofano negli ambienti domestici.

Le ortensie e i gerani

Ortensie e gerani sono due splendide piante, che spesso molti tengono in casa proprio per le magnifiche fioriture, belle e altamente decorative. Tuttavia, anche queste due piante secondo il principio del Feng Shui hanno influenza negativa sulla psiche e perciò meglio tenerle lontane dagli ambienti domestici.

Queste piante, secondo la disciplina orientale, sono simbolo della solitudine e dell’isolamento e assorbono una eccessiva quantità di energia, tanto da rendere difficili le relazioni interpersonali. Per poterle ammirare senza che gli effetti vengano scaricati sulla propria persona e sull’ambiente è consigliabile tenerle in balcone.

Il Photos

Pianta rampicante e decorativa, il Photos rientra fra quelle che la filosofia del feng shui ritiene responsabili di attrarre energie negative e provocare conflitti. Questa pianta, proprio perché rampicante, ha bisogna di maggiore energia per svilupparsi.

Questa energia può essere negativa o positiva, ma secondo il principio del Feng Shui quella che rilascia negli ambienti e che va ad influenzare coloro che vi abitano è negativa. Gli effetti possono essere deleteri per la salute mentale, infatti può generare stanchezza e insonnia, e affaticare tanto da risentirne sulla salute.

Talea Photos
Talea Photos – dona.nanopress.it

Per evitare che questo accada, se desideri tenere il photos perché ti piace, mettilo all’esterno e potrai ammirarlo quando vorrai senza averlo nella stanza.

Il Bonsai

Il bonsai è un’altra pianta che la filosofia orientale sconsiglia di coltivare in casa. In realtà, il bonsai è una pianta giapponese alla quale vengono attribuite molte virtù, e chi la coltiva è ritenuto una persona che mostra di avere pazienza e meditazione.

ficus bonsai-Donna.nanopress.it

Fra i benefici della pianta vi sono anche il controllo mentale e un equilibrio naturale non indifferente, tuttavia nel tempo le sue virtù sono state alterate e l’energia del bonsai non è vista dal Feng Shui come positiva.

Infatti, secondo questa filosofia orientale, ad oggi il bonsai è simbolo di limitazioni e ostacoli che possono avere ripercussioni sulle persone e sulle situazioni che vivono nella quotidianità. Ecco perché è consigliabile tenere questa pianta fuori da casa, sul balcone.

Adesso che sai tutto sulle piante che non devi coltivare in casa, potrai proteggerti dalle influenze negative e vivere meglio!