Piante sul balcone, fai attenzione: queste sradicale subito | Non sai i rischi che stai correndo

Attenzione alle piante presenti sul tuo balcone. Ce n’è una che potrebbe essere pericolosa, sradicala subito.

Piante pericolose
Piante pericolose – Donnananopress.it

Le piante sono un vero e proprio arredo per la casa, per il balcone e per il giardino. Abbelliscono l’ambiente rendendo viva la stanza in cui si trovano. In base ai propri gusti si possono scegliere vari tipi di piante, con fiori o senza, oppure anche grasse. Ci sono tantissime varietà tra cui spaziare.

Si possono scegliere anche piante che non siano solo di abbellimento ma anche commestibili per poterle utilizzare in cucina. Attenzione però perché le piante hanno bisogno di cure e di acqua e non vanno lasciate da sole per troppi giorni. Le piante hanno lunga vita solo se le si trattano bene e non le si lasciano appassire.

piante in casa
piante in casa – donna.nanopress.it

Attenzione: togli subito questa pianta dal tuo balcone

Molto spesso si sceglie una pianta per la sua bellezza, per i colori e i profumi. Ma è molto importante essere attenti nella scelta perché alcune piante possono aiutare ad esempio ad assorbire l’umidità in casa ma altre possono essere pericolose.

Inoltre molte piante allontano gli insetti, ma non tutte quindi attenzione perché alcune fanno l’opposto attirando proprio alcuni insetti e lì potrebbe essere un problema perché rischierete che questi entrino anche in casa.

pianta di salvia
pianta di salvia – donna.nanopress.it

Una pianta da evitare infatti assolutamente da mettere in balcone è la salvia. Questa infatti ad attirare le cimini carabiniere. Chiamate anche cimice rosso nere, queste non sono dannose ma possono infestare la pianta e non solo e poi non sarà così semplice eliminarle tutte.

La salvia non è l’unica pianta pericolosa da eliminare da casa e dal balcone. Anche la calla deve essere allontana dal balcone e da vicino casa perché attira grilli e mantidi. Poi c’è la rosa che grazie al suo terreno molto fertile attira gli afidi, ovvero i pidocchi delle piante, che a loro volta attirano poi le formiche che potrebbero entrare in casa.

Quindi per avere un balcone libero da insetti bisogna scegliere le piante giuste informandosi o chiedendo al proprio vivaista. Si può optare anche per delle piante che al contrario allontanano afidi e insetti.

Al contrario ecco le piante che allontano gli insetti

Piante che sono l’opposto invece e tengono via gli insetti sono ad esempio:

  • Borragine: pianta molto bella e dai colori blu e viola. Questa associata alle rose farà si che gli afidi non si avvicinano.
  • Trifoglio: ci sono quasi in ogni giardino e anche questo terrà gli afidi lontani. Nel caso non fossero presenti si possono coltivare i trifogli a fiori rossi.
  • Crisantemi: facili da coltivare anch’essi e hanno la stessa funzionare della lavanda, ovvero allontanare mosche e zanzare.
  • Lavanda: è facilmente coltivabile in balcone all’interno di un vaso e serve anche per scacciare le mosche e le zanzare.
lavanda
lavanda – donna.nanopress.it

Ci sono poi invece piante velenose capaci di allontanare qualsiasi insetto. Eccone alcuni esempi:

  • Geranio selvatico: sulle sue foglie ci sono spine e peli ghiandolari e inoltre la parte sferica del pelo contiene un’odore che tiene lontano gli insetti. Quando infatti questa viene urtata il profumo viene sprigionato.
  • Foglie del fiore del tabacco: queste contengono al loro interno dei sali minerali, acidi organici, zuccheri. Ma anche un alcaloide, la nicotina, che agisce come un veleno che la pianta utilizza per difendersi.
  • Agave: le sue foglie sono coperte da un grosso strato di cera che permette alla pianta di non perdere l’acqua, essendo una pianta da deserto. Sotto le foglie però ci sono degli aghi sottilissimi che sono dei cristalli di ossalato di calcio che servono alla pianta per difendersi da eventuali predatori.