Dentifricio sui capelli, sembra folle ma il risultato è garantito: mai avuto una chioma del genere

Il dentifricio è fondamentale per l’igiene orale, alito fresco, denti bianchi, splendenti, sono il desiderio che ci accomuna tutti. 

Dentifricio sui capelli
Dentifricio sui capelli – Donnananopress.it

Inoltre, curare i denti è importante per evitare il sopraggiungere di dolorosi fastidi. Spazzolino e dentifricio sono gli essenziali che non possono mai mancare dentro il beauty. Non tutti sono a conoscenza del fatto che il dentifricio può essere utilizzato in mille modi, conosciuti e meno conosciuti, sia per la cura del corpo che per la pulizia della casa.

Una piccola quantità di prodotto è in grado di eliminare tutti i cattivi odori, le macchie, i graffi dalle superfici. Insomma è considerabile un asso nella manica, perché salva la vita in tante occasioni, considerando il fatto che è impossibile che manchi in casa.

Il dentifricio per la bellezza e la cura della pelle

Il dentifricio è un antico rimedio contro i brufoli, che in qualunque momento della nostra vita, compaiono sul viso, in fronte, sulle guance, sul mento e non vanno più via. La cosa più fastidiosa in assoluto è che lo fanno proprio nel momento meno opportuno, per esempio quando si hanno eventi, come i matrimoni e si vorrebbe apparire perfette.

dentifricio-Donna.nanopress.it

In questi casi, si fa di tutto per eliminare i brufoli o almeno nasconderli un po’. Non esistono metodi in grado di farlo, o almeno ne esiste soltanto uno, perché tutti gli altri non fanno altro che evidenziare il brufolo, oppure infiammarlo ancora di più.

Il rimedio valido è il dentifricio, ne basta una punta, si lascia agire per qualche ora, poi si sciacqua con acqua tiepida e il brufolo sarà quanto meno seccato e certamente meno visibile. Si consiglia di evitare un dentifricio sbiancante e fare attenzione ad applicarlo soltanto sul brufolo. Chi ha la pelle sensibile, deve ridurre il più possibile, il tempo di posa.

Ecco come sbiancare le unghie

Poi, si può usare per sbiancare le unghie, per averle pulite, eliminando il colorito giallastro causato dalla nicotina. Bastano pochi minuti per grandiosi risultati. Si accosta al limone e allo stesso modo, va strofinato sulle unghie.

dentifricio-Donna.nanopress.it

Si può strofinare mediante un vecchio spazzolino e poi risciacquato, oppure con una spugnetta. Basta strofinare, delicatamente, usando un dentifricio sbiancante. Quest’ultimo consente di avere un risultato migliore.

Il dentifricio per contrastare e eliminare i cattivi odori, per le punture o le bruciature e per i capelli

L’odore di cipolla, aglio, cipolla e pesce, sono difficili da rimuovere, non si può pensare di farlo utilizzando esclusivamente il sapone. Si può piuttosto stendere il dentifricio sulle dita o sul palmo della mano e lasciarlo agire per qualche minuto. Una volta risciacquato, i cattivi odori saranno andati via.

dentifricio-Donna.nanopress.it

Inoltre, se viene applicato sulla pelle leggermente scottata da uno schizzo di acqua o dall’olio, infiammata da una puntura di insetto, dona rapido sollievo. Questo è considerato un rimedio di emergenza, quindi non sostituisce l’uso dei farmaci.

Il dentifricio può anche essere utilizzato al posto del gel per capelli, è un valido sostituto d’emergenza, riesce a modellare i capelli, perché proprio come il gel, contiene dei polimeri solubili in acqua. Ovviamente è consigliato evitare l’utilizzo di dentifrici che contengono microgranuli. Il risultato che si ottiene è identico a quello del gel vero e proprio.

Pulizia della casa, come rimuovere le macchie ostinate e non solo

Infine, torna utile per trattare macchie resistenti su qualunque tessuto o capo, che sia abbigliamento, divano o tappeto. Va applicato direttamente sulla macchia da trattare, poi si strofina leggermente e si procede con il lavaggio normale. Bisogna fare attenzione ai dentifrici sbiancanti che possono anche danneggiare i tessuti agendo proprio come la candeggina. 

dentifricio-Donna.nanopress.it

Ne sanno qualcosa le coppie che hanno i figli piccoli, basta pennarello tra le loro mani e il gioco è fatto. I danni sui muri, non si contano più. Ma niente paura, basta una punta di  dentifricio su un panno umido, poi si strofina sulla parete, si fa agire qualche minuto e si passa un panno pulito. La macchia dovrebbe essere scomparsa.

Poi, si può usare per lucidare l’argento, al posto di prodotti aggressivi costosi che possono anche rovinare l’argenteria, che siano gioielli, oppure elementi d’arredo. O ancora, per pulire il ferro da stiro ed eliminare la crosticina bruciata che si forma sotto. Basta passare un po’ di dentifricio sulla base del ferro da stiro e poi strofinarlo su una pezza pulita.

Per concludere ecco il metodo che torna utile ai sub e ai nuotatori, ma che può risolvere i l problema quotidiano degli occhiali appannati. Si strofina un po’ di dentifricio sulle lenti delle maschere, degli occhialini o degli occhiali. Questi non si appannano più in nessuna condizione.