Sale grosso in camera da letto, sbrigati a metterlo sotto al cuscino: ti cambia la vita

Il sale grosso, può avere molteplici utilizzi. Siamo soliti usarlo per cucinare, o per sgrassare magari insieme all’aceto, al bicarbonato ecc.

Sale grosso
Sale grosso in camera da letto – donna.nanopress.it

In realtà, in pochi sanno che può tornare utile anche come deumidificatore di ambienti. L’umidità in eccesso, è un problema che si presenta in qualsiasi casa durante l’inverno e l’autunno, soprattutto nei periodi particolarmente piovosi. Solitamente, quando fa freddo, si tiene tutto chiuso, finestre, balconi, quindi il vapore post doccia e cucina, rimane intrappolato in casa.

La conseguenza inevitabile, è la formazione di umido sulle pareti e quindi di muffa. A volte l’umidità è causata anche dallo scolo dell’acqua dai e sui balconi, sia in condominio che in casa singola. L’umidità si forma facilmente, altrettanto facilmente diventa muffa, poi è quasi impossibile eliminarla.

Umidità in casa, perché si forma la muffa

La soluzione alla quale si pensa è l’acquisto dei deumidificatori, che costano parecchio e che non sempre danno il risultato sperato, perché l’umidità permane. Qualcuno, acquista apparecchi deumidificatori, ventole, aspiratori, spruzza prodotti anti muffa, il risultato finale però è quasi sempre deludente.

Sale grosso
Sale grosso – Donna.nanopress.it

In primis, bisogna fare attenzione ai piccoli errori che si commettono giornalmente. Per esempio, quando si accendono fornelli, che sia uno o più di uno, bisogna sempre accendere la cappa, anche quando questa è parecchio rumorosa e dà fastidio. Se il tempo permette, quindi non piove e non c’è freddo, bisogna tenere le finestre aperte, meglio ancora se si hanno i finestroni, che consentono il passaggio di molta più aria. Il ricircolo in questo caso è maggiore e l’umidità si contrasta meglio.

Quando si fa la doccia, si accendono le ventole, oppure anche in questo caso, si aprono le finestre. Per finire, è bene non stendere panni molto bagnati in casa, perché è vero che con il calduccio che si crea artificialmente in inverno asciugano prima rispetto fuori, ma è anche vero che l’acqua che evapora viene assorbita dalle pareti e poi si trasforma in muffa. Chi ha piante sul balcone, commette un altro errore ancora, ovvero versa troppa acqua nei sottovasi, che poi esce fuori e ristagna.

In questo modo l’ambiente interno, diventa insalubre e quindi non adatto ai bambini. Una casa umida, in cui è presente la muffa, fa anche cattivo odore e viverci diventa problematico. Bisogna agire e risolvere la questione in poco tempo e in qualunque modo.

Il sale grosso come rimedio naturale, super conveniente

Il sale grosso, può correre in soccorso, perché è un deumidificatore fai da te a costo bassissimo. Il sale grosso, assorbe l’umidità presente in tutti gli ambienti della casa, una volta diventato umido potrà essere sostituito senza spendere chissà quali cifre per riacquistarlo. L’umidità del sale è la prova che funziona davvero.

Sale grosso-Donna.nanopress.it

Per poterlo utilizzare proprio come facevano le nostre nonne, basta prendere una bottiglia di plastica vuota e dividerla in due. Poi asciugarla perfettamente e versare al suo interno 150 di grammi di sale grosso. Questa quantità è in grado di deumidificare una stanza di dimensioni di 5 m x 5 m.

Sale nella bottiglia, come capire quanta umidità c’era in una stanza

La bottiglia all’interno della quale va sistemato il sacchetto di organza con dentro il sale grosso, va bucherellata sotto e poi messa dentro un contenitore. Per capire quanta umidità era presente nella stanza, basta guadare l’acqua che si forma sotto.

Sale grosso-Donna.nanopress.it

In alternativa, il sale grosso può essere sistemato dentro un sacchetto di organza e poi messo dentro una scolapasta, posizionato dentro una ciotola abbastanza capiente.  Le quantità di sale grosso da sistemare in camera, variano in base alla grandezza della stanza, si parla comunque di un minimo di 100 grammi di sale grosso, fino ad un massimo di 150.

L’alternativa al sale grosso, le lampade al sale

Chi non volesse usare il sale grosso, perché può essere problematico sistemarlo nel sacchetto o dentro la bottiglia, lo scolapasta ecc, può comprare la lampada di sale. Questa è un deumidificatore elettrico, energivoro che rimane acceso per tempi prolungati e che allo stesso tempo asciuga l’umidità presente nelle stanze.

Sale grosso-Donna.nanopress.it

Questa lampada è fatta di sale dell’Himalaya,​ viene venduta dappertutto. Solitamente il costo si aggira dai 40 ai 60 euro. Il prezzo varia in base alla grandezza. Si può acquistare anche online a prezzi imbattibili ed è perfetta per le camere da letto. Una volta accesa, crea un’atmosferica magnifica, romantica, magica, la luce che emette è soffusa, color arancione.