Sapone giallo in lavatrice, in lavanderia lo usano sempre così: mai avuto un bucato simile

Il sapone giallo fa parte degli antichi rimedi della nonna che ci sono stati trasmessi nel corso degli anni, si tratta di un prodotto naturale preparato con l’olio di cocco, prezioso in casa, per questo presente un po’ dappertutto.

Sapone giallo
Sapone giallo in lavatrice – donna.nanopress.it

Il sapone giallo riesce a dare il meglio di sé, soprattutto se viene usato in lavatrice, ma può utilizzato anche in altri modi.

Per chi non lo avesse mai visto, ha una consistenza appiccicosa e molliccia, è scomodo da tagliare ogni volta che serve, ma è miracoloso in qualunque caso e occasione.

Come rimediare alla scomodità del sapone da tagliare prima di metterlo in lavatrice

Per rimediare al fatto che è scomodo da tagliare, si possono semplicemente preparare delle palline da mettere dentro un contenitore di vetro chiuso ermeticamente. In questo modo, quando serve, basta prenderne soltanto una biglia, senza doversi sporcare le mani o usare coltelli e perdere tempo. Un rimedio utile soprattutto quando si va di fretta.

In alternativa ci si può munire di un filo di cotone, fare dei tagli orizzontali e poi degli altri verticali. Una volta finito i pezzi del sapone giallo si staccheranno da soli. I cubetti si potranno usare in qualunque modo e in qualsiasi modo.

Per conservare il sapone giallo, è bene scegliere un luogo fresco perché altrimenti si può sciogliere, oppure può essere alterata la sua consistenza.

I mille usi del sapone giallo

Il sapone giallo può essere utilizzato per il bucato, ne basta un pezzettino per fare la differenza e per avere dei panni freschi e puliti, ma soprattutto profumati. Ne basta una sola pallina quando il lavaggio è scarso e arriva a metà cestello. In caso di lavaggio abbondante invece sono consigliate due palline o due cubetti.

Sapone giallo-Donna.nanopress.it

Il prodotto può essere inserito nel cestello, piuttosto che nel cassetto dei detersivi. Qualora i cape dovessero essere macchiati, prima di inserirli in lavatrice è necessario pretrattarli. Anche in questo caso il sapone giallo può essere un alleato grandioso. Basta strofinare sopra la macchia, una pallina, oppure un cubetto. L’importante è che il capo macchiato sia già bagnato con l’acqua. Successivamente si mette tutto in lavatrice, lo sporco andrà via nell’immediato.

Come lavare il cestello della lavatrice

Si può utilizzare il sapone giallo, anche per pulire la lavatrice. Il lavaggio va avviato a vuoto per ripulire il cestello e possono essere utilizzati tanti ingredienti naturali. Tra questi, il sale grosso, l’aceto e il bicarbonato. Tra tutti il sapone giallo è maggiormente indicato quando si vuole tornare ad avere una lavatrice splendente, pulita al 100%, profumata.

Sapone giallo-Donna.nanopress.it

In questo caso basta prendere un pezzetto di sapone giallo e inserirlo direttamente nel cestello della lavatrice. Poi si avvia il lavaggio a temperatura elevata.

Sapone giallo in lavatrice con oli essenziali

Per concludere si può usare anche come detersivo naturale, se ne prendono due panetti tagliati a pezzettini e si sciolgono in 400 ml di acqua. La soluzione è pronta quando diventa unica, densa. Poi si fa raffreddare e si conserva dentro una bottiglia. Una volta fredda, si potrà usare per ogni lavaggio, al posto del detersivo normale.

Sapone giallo-Donna.nanopress.it

Ne bastano 150ml per fare il bucato, versati in lavatrice con cestello anche pieno. Al sapone si possono aggiungere gli oli essenziali, a proprio gusto. In questo modo si può avere un bucato super profumato, meglio ancora di quando si usa il detersivo comune e l’ammorbidente.