Semi di anguria, mettili in un guscio d’uovo e piantali nel terreno | Vedrai dopo che spettacolo

I semi di anguria, hanno tantissimi benefici, eppure ogni volta che mangiamo il frutto, la prima cosa che facciamo è gettarli via. 

Semi d'anguria nelle uova
Semi di anguria – donna.nanopress.it

Sputare i semi di anguria è sbagliato, perché hanno numerosi benefici sulla salute. Chi non li vuole mangiare, può sempre usarli in mille altri modi. Chi pensa che i semi di anguria siano tossici, si ricrederà. Per i più piccoli inoltre, non sono assolutamente pericolosi, anzi, anche in questo caso fanno più che bene.

I semi di anguria fanno bene all’organismo, ecco perché 

L’anguria è il frutto estivo per eccellenza, è dissetante, ricco d’acqua e riempie lo stomaco, senza causare alcun disturbo, tranne nei casi in cui si esagera, come avviene in realtà con qualunque alimento. Il frutto, ha tantissime proprietà e benefici, soprattutto se viene consumato con tutti i semi.  

I semi neri sono degli integratori alimentari veri e propri, che affiancati ad una dieta equilibrata e sana, possono regalare preziosi benefici che nessuno si aspetta. In pochi sanno che sono ricchi di antiossidanti, di fibre e proteine. In 100 grammi di semi, sono contenute 35 proteine. Addirittura sono molte più proteine, contenute in una fettina di carne.  

Semi di anguria-Donna.nanopress.it

Questo apporto proteico, consente di ridurre la glicemia, per cui mangiarne un po’ a fine pasto, può soltanto fare bene. Nei semini, ci sono anche i grassi poliinsaturi, che tengono a bada il colesterolo, quindi fanno bene al cuore e al sistema immunitario. Di conseguenza si deduce che tornano utili a chi soffre di malattie autoimmuni, oppure di asma o di allergia.  

Cosa fare con i semi di anguria 

I semi di anguria, come tutti gli altri semi, possono avviare il processo di germogliazione. E’ un processo semplicissimo. Basta prendere un guscio di uovo, vuoto, precedentemente pulito e versare al suo interno un po’ di terra. Una volta fatto, si prendono i semi di anguria, precedentemente sciacquati con dell’acqua da rubinetto e si versano dentro il guscio coperti da un po’ di terra.

Semi di anguria-Donna.nanopress.it

A questo punto si lasciano germogliare e si annaffia la terra periodicamente. Il risultato sarà incredibile. Una volta nata la piantina potrà essere trasferita nel terreno e lì si vedranno nascere tantissime piccole angurie. I semi possono anche essere conservati per usufruirne giorni dopo. Si conservano al massimo per due giorni dentro un sacchetto freezer, con chiusura ermetica, in frigo.  

Vitamine, potassio, magnesio, ecco cosa ci regala una fettina di anguria consumata con tutti i semi  

I semi di anguria, contengono tante vitamine B, che fanno benissimo al fegato. Così come magnesio, manganese, zinco, potassio, rame e fosforo. Per quanto riguarda il ferro, se si mangiano i semini direttamente insieme alla polpa che contiene la vitamina C, permettono all’organismo di assimilarlo rapidamente.  

Semi di anguria-Donna.nanopress.it

Sono anche un rimedio contro la stanchezza, perché il ferro è uno dei componenti più importanti dell’emoglobina, quindi aiuta a trasportare l’ossigeno e nutre i tessuti e gli organi del corpo. Contengono l’arginina che aiuta a regolare la pressione e quindi a prevenire malattie coronariche, la L citrullina che ripara i tessuti e favorisce il riposo dei muscoli. L’anguria con i suoi semi è indicata per perdere peso anche se di per sé contiene molti zuccheri, questo perché è povera di calorie. 

Come mangiare i semi di anguria in modo alternativo 

I semi di anguria, si possono mangiare così come sono, oppure possono essere tostati in forno a 180°, soltanto per 10 minuti. Possono diventare uno snack sano, oppure si possono utilizzare per condire le zuppe e le insalate o ancora per preparare tisane con proprietà diuretiche 

Semi di anguria-Donna.nanopress.it

In questo caso basta far bollire due cucchiai di semi di anguria, in un litro d’acqua. Il tutto si lascia in infusione per 20 minuti, poi si filtra la soluzione e si può bere. 

Nei tempi antichi, i semi di anguria venivano utilizzati per realizzare dei cuscini con proprietà particolarmente interessanti. Servivano ad alleviare i dolori causati dalla cervicale. Oggi questo rimedio della nonna, può essere replicato, prendendo uno straccio di lino e cucendolo su tre lati.  

Una volta fatto, basta inserire dentro i semi di anguria e richiudere. Il cuscino è pronto per poter essere utilizzato. Per funzionare però deve essere scaldato nel forno tiepido, in alternativa può essere semplicemente poggiato sul termosifone e poi usato all’occorrenza caldo caldo.