Tappi di sughero, immergili in un barattolo d’alcol: ti faranno risparmiare una marea di soldi

Da oggi saprai come riutilizzare i tappi di sughero. Non li buttare, prendi un barattolo e dell’alcol, il risultato ti sorprenderà. 

Tappi di sughero nell'alcool
Tappi di sughero nell’alcool – donna.nanopress.it

Forse non lo sapevi ma per puoi accendere il fuoco del camino o del barbecue aiutandoti con i tappi di sughero. È un trucchetto semplice che ti farà risparmiare un sacco di tempo e di soldi.

A volte accendere un fuoco può essere davvero difficile soprattutto per una persona non molto esperta. Ma soprattutto quando si è in compagnia diventa noioso quando ci vogliono ore per accendere un fuoco, questo trucchetto però ti svolterà le cene, che sia per tenerti caldo o per far cuocere la carne.

Tappi di sughero: accendi fuoco super economico

Per accelerare i tempi di accensione del fuoco ti servirà solamente dell’alcol, dei tappi di sughero e un barattolo vuoto. Basterà mettere dei tappi di sughero, quelli che si hanno a casa delle bottiglie di vino ad esempio, in un barattolo e coprirli con dell’alcol denaturato. Importante che il barattolo abbia una chiusura ermetica.

tappi di sughero in alcol
tappi di sughero in alcol – donna.nanopress.it

Questo accendi fuoco si potrà portare con se anche in un’uscita fuori porta e si eviteranno di comprare gli accendi fuoco che si trovano in commercio che spesso sono dannosi per la salute che per l’ambiente.

Inoltre il sughero brucia lentamente e per questo permette al fuoco di accendersi gradualmente, ma una volta invece che è assorbito dall’alcol brucerà molto più velocemente.

5 consigli per riuscire ad accendere il fuoco senza metterci troppo:

  • Disporre la legna nel modo giusto: è molto importante creare il giusto modulo. Devi prendere 4 ciocchi di legno grandi e posizionare i primi due paralleli e perpendicolari in modo che non si toccano, e gli altri due poi incrociati sopra.
  • Utilizzare rametti e pigne secche: per far si che il fuoco si accendi è importante non scegliere solo legna grande ma anche alcuni più piccolini. Anche rametti e pigne secche che aiutano a far sviluppare la fiamma.
  • Aiutarsi con carta e cartone: servirà anche della carta messa tra il modulo di accensione e i rametti. Servirà poi anche successivamente per tenere vivo il fuoco. Evitare di utilizzare le riviste con pagine colorate, poiché sono spesso plastificate.
  • Aiutarsi con i tappi di sughero: come abbiamo già spiegato sopra sughero e alcol è un ottimo accendi fuoco. Basterà prendere un tappo precedentemente immerso in un barattolo di alcol e aiuterà alla legna a prendere fuoco.
  • Alimentare il camino progressivamente: una volta che il fuoco si sarà acceso è importante andare ad alimentare. Si consiglia si utilizzare all’inizio pezzi di legno non troppo grandi e aumentare poi le dimensioni.

Altri rimedi fai da te per accendere il fuoco

Se però non si hanno dei tappi di sughero o in attesa che questi si impregnino di alcol ci sono altri rimedi che ti possono aiutare ad accendere il fuoco. Eccone alcuni che esistono da decenni.

camino acceso
camino acceso – donna.nanopress.it

Uno tra tutti sono le cassette di legno, che si trovano spesso dal fruttivendolo o al supermercato nel reparto frutto e verdura. Si può chiedere al commerciante se è possibile prenderle.

È però consigliato prima di utilizzarle nel camino di eliminare tutti i chiodi o punti metallici che ci sono. Si avranno a disposizione delle piccole assi, se il legno che si usa è secco una cassetta basterà anche per due accensioni, al contrario se i pezzi di legno sono umidi serviranno più di due cassette per riuscire ad innescare il fuoco.

Anche i tovaglioli di carta o dei fogli di giornale possono tornare utili nell’accensione del fuoco. Basterà metterli al centro nel punto dell’innesco ed essendo materiali facilmente infiammabile aiuterà ad alimentare la fiamma.