Grasso sotto le ascelle, bevi questo al mattino: in una settimana sparirà per sempre

Il grasso sotto le ascelle è una protuberanza, un gonfiore situato proprio sotto il braccio, sotto l’ascella.

Grasso sotto le ascelle
Grasso sotto le ascelle – Donna.Nanopress.it

Il grasso sotto le ascelle può essere di piccola o grande dimensione, alcuni grumi sono morbidi, altri duri, alcuni fanno male, sono infiammati e arrossati, altri ancora no. In ogni caso destano sempre preoccupazione, perché non si conoscono le cause.

Per fortuna solitamente non indicano nulla di grave e si possono trattare in mille modi direttamente da casa. Prima di tutto è fondamentale sapere quale può essere la causa del grasso sotto le ascelle.

La causa del grasso sotto le ascelle, ecco di cosa si può trattare

Il grasso sotto le ascelle può avere causa fungina o batterica, si può trattare ad esempio di un’infezione, di lipomi, di linfoma, oppure di cisti, reazioni allergiche. Qualora la causa del grasso sotto le ascelle dovesse essere il cancro, che si rileva a seguito di controlli approfonditi, bisogna rivolgersi immediatamente ad un medico. In questo caso soltanto un professionista è in grado di indicare la strada migliore da percorrere.

Grasso sotto le ascelle-Donna.nanopress.it

Mentre, se si dovesse trattare di una semplice infezione o infiammazione, niente paura. Questa può essere curata in casa con alcuni fantastici rimedi casalinghi che riescono a dare sollievo in pochissimi giorni o settimane. Peraltro, la gran parte degli ingredienti che si usano per agire contro il grasso sotto le ascelle, li abbiamo già in casa. Quindi non serve spendere chissà quali cifre.

Uno dei rimedi naturali consigliati e efficienti, a costo quasi 0

L’ingrediente che chiunque ha in casa, dentro il frigo è il limone. In questo caso serve estrarre il succo del limone che contiene tanta vitamina C. Il succo del limone va applicato sul grasso sotto l’ascella, diluito con l’acqua. In questo modo, infatti, riduce il gonfiore e il dolore, l’infiammazione, elimina i grumi di grasso.

Grasso sotto le ascelle-Donna.nanopress.it

Questo perché, il succo di limone ha tanta vitamina C che è antinfiammatoria e antibatterica, perfetta contro le irritazioni e le reazioni allergiche sulla pelle. Inoltre, il limone è in grado di curare la pelle secca e rovinata dal tempo e dall’incuria. Insomma da una sola applicazione, si può tratte beneficio al 100%.

Altrimenti rimedi naturali contro il grasso sotto le ascelle

Per combattere il grasso sotto le ascelle si può usare l’anguria che è un purificatore del sangue, elimina le tossine e tutte le sostanze chimiche che causano il dolore, il gonfiore o  l’arrossamento. Il suo succo si passa sotto le ascelle proprio come quello dell’aceto di mele, che è un antisettico, antibatterico, elimina il grasso sotto le ascelle in poche applicazioni.

Grasso sotto le ascelle-Donna.nanopress.it

Basta immergere un batuffolo di cotone in una soluzione formata da acqua e aceto di mele in uguali quantità, questa si applica sulla zona interessata. Si fa agire per 5 minuti e poi si risciacqua con l’acqua tiepida. Infine si asciuga con un panno pulito.

Acqua calda e ingredienti miracolosi

Per agire contro il grasso sotto le ascelle si può anche preparare un impacco di acqua calda, che riduce le dimensioni del nodulo in poco tempo. L’acqua calda viene applicata direttamente sulla pelle, in particolare sopra il grasso presente sotto le ascelle. L’acqua fa sì che i vasi sanguigni si aprano, favorendo il flusso di ossigeno nel sangue e rilasciando sostanze nutritive. Allo stesso tempo, vengono anche rimosse le tossine e tutto ciò che è considerato di scarto.

Grasso sotto le ascelle-Donna.nanopress.it

Per applicare l’acqua calda, serve un asciugamano che si bagna nell’acqua e si mette a stretto contatto con il grasso sotto le ascelle. Poi si fanno passare almeno 5-10 minuti. Il risultato è evidente da subito. Il procedimento va ripetuto almeno due o tre volte a settimana.

Un altro ingrediente importante è la vitamina E, considerata un antiossidante naturale che è in grado di ridurre il gonfiore, quindi anche l’infiammazione. La curcuma si applica direttamente sopra il nodulo, è un antisettico, antiossidante naturale, antinfiammatorio, si applica localmente nelle zone in cui si ha particolare dolore, gonfiore. Tutto ciò che si deve fare è mescolare la curcuma con dell’acqua.

La soluzione che si ottiene è una pasta liscia. Si passa sotto l’ascella e poi si sciacqua e si ripete l’operazione almeno due volte a settimana. Qualsiasi prodotto si scelga di utilizzare, è fondamentale fare un massaggio, perché migliora il flusso sanguigno.