Occhi stanchi? Ecco qualche rimedio naturale

occhi
occhi

La sensazione di avere gli occhi stanchi e gonfi è davvero molto frequente: colpa dello stress, talvolta del freddo o dell’inquinamento cui siamo esposti sempre di più, spesso delle tante ore passate davanti al computer o al cospetto di luci artificiali. I sintomi che ne derivano possono essere davvero fastidiosi e sono rappresentati per lo più da un senso di bruciore o comunque di affaticamento che a lungo andare irritano e arrossano gli occhi, diventando un serio problema. Vi proponiamo, dunque, qualche rimedio semplice e naturale, per alleviare questi fastidi senza dover ricorrere all’uso di farmaci.

Qualunque ne sia la causa, tra i rimedi naturali di cui disponiamo, sicuramente il finocchio e l’eufrasia sono le due piante che meglio si offrono per affrontare questo tipo di problema: il primo è infatti un ottimo decongestionante, mentre la seconda ha importanti proprietà antibatteriche e analgesiche.

Il finocchio è ottimo preparato come decotto, facendo bollire i suoi semi in acqua per 10 minuti. Dopo averlo lasciato raffreddare sarà così possibile intingere nell’acqua dei batuffoli di ovatta per applicarli sulle palpebre congeste.

L’eufrasia, invece, è indicata anche in situazioni più serie come una congiuntivite. Grazie alle sue proprietà antibatteriche, astringenti e analgesiche, infatti, è in grado di lenire anche gonfiore e lacrimazione.

Basterà lasciar bollire i suoi fiori per una ventina di minuti in acqua per poi filtrarla e usare il preparato così ottenuto per effettuare degli sciacqui o degli impacchi con l’ovatta imbevuta anche più volte al giorno.