“Pensavamo fossero canditi”, questi amatissimi gusti di gelati pieni di vermi: non consumarli

Quando vediamo il gelato è naturale che venga subito l’acquolina in bocca, e attendiamo con trepidazione di assaporare i nostri gusti preferiti. Ma una notizia circolata sul web da qualche giorno ha fatto scattare l’allarme sui gelati alla vaniglia prodotti da una marca molto conosciuta, scopriamo di cosa si tratta.

Pericolo gelato con vermi
Pericolo gelato con vermi-Donna.nanopress.it

Il gelato, si sa, ha un sapore unico ed è difficile resistere alla sua bontà. Ottimo da consumare in diversi momenti della giornata, è perfetto da gustare a merenda o comunque quando si decide di assaporare qualcosa di buono.

La scelta è molto ampia e si va da quelli più classici come la stracciatella e il cioccolato fondente, a quelli alla frutta come fragola e pesca, ai gusti più ricercati come quelli al peperoncino e alla birra. La bontà del gusto e la cremosità del gelato sono assolutamente irresistibili e sul mercato si può scegliere fra quelli artigianali e quelli confezionati.

E’ proprio in questi ultimi che possono verificarsi delle brutte sorprese, come quella di sostanze pericolose che sono state trovate in un marchio famoso. Per fortuna c’è una legge che regola l’uso di certe sostanze nocive per la salute e anche il Ministero ha fatto la sua parte, ritirando subito i lotti pericolosi. Vediamo di capire meglio questa faccenda che ha messo in allerta gli amanti del gelato!

Presenza di un pericoloso contaminante nei gelati

Come già detto, il gelato è qualcosa che tutti amiamo e di cui non faremmo mai a meno. Eppure, quanto accaduto per una nota marca di gelati, fa preoccupare gli appassionati del gelato.

Pare che nei gelati confezionati di un brand famoso sia stata riscontrata la presenza di una sostanza pericolosa e contaminante.

gelato fragola – Donna.nanopress.it

Il caso ha riguardato i gelati confezionati del brand, che il Ministero della salute ha provveduto a ritirare dal mercato. Si tratta di dieci lotti in cui, come è risultato dalle analisi, è emersa una presenza abbastanza consistente di ossido di etilene.

Che cos’è l’ossido di etilene

Sostanza che si presenta sotto forma gassosa, l’ossido di etilene viene soprattutto usato per la sua azione disinfestante e anche come disinfettate. E’ infatti un valido alleato per combattere funghi, batteri, virus e anche diversi tipi di insetti.

gelato
gelato – Donna.nanopress.it

Vi sono però dei casi in cui l’ossido di etilene può avere gravi conseguenze sulla salute. Questo può accadere quando avvengono delle contaminazioni nei cibi, in particolare perché largamente impiegato nei luoghi di conservazione, ovvero i silos e i magazzini.

Perché  l’ossido di etilene è pericoloso per i gelati?

L’ossido di etilene di Etilene è molto pericoloso per la salute perché è una sostanza cancerogena. Nello specifico, è altamente pericoloso consumare con regolarità questa sostanza.

gelato pistacchio – Donna.nanopress.it

Per questo è in vigore una legge che regola l’uso dell’ossido di etilene, approvata agli inizi del 2020, proprio quando sono stati eseguiti delle ricerche e delle analisi sui gelati e anche sui semi di sesamo.

Dalle analisi effettuati dagli esperti è emerso che molti additivi presenti nella produzione di moltissimi prodotti contenevano contaminanti alimentari.

Introdotto il nuovo gusto larve di insetti

A parte questo caso, la notizia sconvolgente è che una famosa catena di gelaterie ha introdotto un nuovo gusto a cui ha dato il nome “larve di insetti“. Il nuovo gusto fa parte delle guarnizioni che i consumatori possono scegliere a loro piacimento, per gustare ottimi frozen yogurt.

Quello che stupisce ancora di più è che la curiosità di chi lo ha provato, cioè i portoghesi, è stata più forte del disgusto provato inizialmente. E dobbiamo dire che hanno anche avuto un bel coraggio ad assaggiare il gelato chiamato larve di insetti!