10 cose da non fare per gelosia

Scopriamo quali sono le 10 cose da non fare per gelosia. Purtroppo quando la gelosia prende il sopravvento può indurre a comportarsi in modi molto sbagliati nei confronti del partner, distruggendo a lungo andare la relazione. Scopriamo quali sono le cose peggiori che la gelosia può portare a fare e perché sarebbe meglio evitare atteggiamenti simili.

da , il

    Le cose che non andrebbero mai fatte per gelosia

    Quali sono le 10 cose da non fare per gelosia? Ci sono comportamenti molto diffusi nelle coppie che tuttavia fanno male alla relazione. Per esempio quando lui o lei controllano ossessivamente il partner, gli impediscono di avere certe frequentazioni, gli fanno il terzo grado o trovano continue scuse per litigare. Insomma, di tutto e di più si può fare in nome della gelosia. Ecco la top ten delle cose peggiori.

    1. Controllare in modo ossessivo il partner: c’è chi non riesce a resistere alla tentazione di verificare ogni mossa del proprio compagno, passando dalle intercettazioni online alla vita reale. Ma oltre a essere fastidioso, è un comportamento che alla lunga allontana l’altra persona perché a nessuno piace sentirsi sotto dittatura.
    2. Imporre al partner chi frequentare: un altro argomento che desta spesso conflitti sono proprio le frequentazioni, siano esse dello stesso sesso o di quello opposto. Ma gli amici sono amici e vanno rispettati a prescindere, quindi al bando sciocche gelosie che limitano il rapporto.
    3. Fare il terzo grado: le persone molte gelose colgono qualunque occasione per scoprire dov’è stato il partner, cos’ha fatto, con chi, facendo il classico terzo grado. Se capita di rado è una cosa, se succede regolarmente è grave.
    4. Trovare sempre scuse per litigare: ci sono donne e uomini che litigherebbero dalla mattina alla sera, per qualunque sciocchezza. In alcuni casi questo è un sintomo di malessere reale dovuto al fatto che la persona litigiosa non ammette di essere stanca della relazione. In altri casi può denotare semplice insicurezza.
    5. Decidere sempre al posto suo: sebbene ci siano persone più autoritarie di altre, non significa che il partner può essere trattato come un burattino alle proprie dipendenze. E’ una questione di rispetto.
    6. Essere gelose delle ex: ecco il punto debole dei gelosi retrospettivi che faticano a mettere da parte il passato, preoccupati in maniera ossessiva della possibilità che riemerga, non solo realmente, ma anche nei pensieri del proprio partner.
    7. Isolarlo: le persone molto gelose temono gli incontri pubblici e qualunque genere di frequentazione perché si sentono minacciate dagli altri. Per questo isolano il partner, tenendolo tutto per se stesse.
    8. Cambiarlo: un altro atteggiamento tipico dei gelosi è voler cambiare il partner per farlo assomigliare il più possibile all’immagine stereotipata che si ha in mente. Sbagliatissimo! Fra l’altro si paga a caro prezzo.
    9. Umiliare il partner: purtroppo la gelosia induce anche atteggiamenti prevaricatori come l’umiliazione. In questo modo il geloso mostra agli altri e a se stesso di essere più forte, anche se in realtà non lo è affatto.
    10. Denigrare continuamente il partner e non sostenerlo: infine i gelosi ossessivi possono cercare di denigrare qualunque iniziativa del partner per sentirsi migliori. La possessività difatti vuole annientare l’altro e nulla ha a che vedere con l’amore.