Treccia laterale: come si fa e le idee più belle [FOTO]

da , il

    La treccia laterale è un’acconciatura estremamente versatile. Basta poco a capire come si fa e sono tante le idee a cui poter fare riferimento volendo realizzare un hairstyle dal mood bohemienne piuttosto che chic e romantico. La treccia laterale può essere morbida e spettinata, spostata su una spalla, o servire per impreziosire la classica coda di cavallo o ancora caratterizzare di grinta e personalità i capelli sciolti. Sfogliate la gallery per scoprire tutte le idee più belle per la realizzazione della treccia laterale, ispirandovi anche al look delle star.

    Raccogliere i capelli può rappresentare un’ottima soluzione per pettinarsi in maniera differente dal solito e cambiare look in modo rapido e veloce senza dover necessariamente ricorrere alle cure del parrucchiere, ma semplicemente dilettandosi nella realizzazione di hairstyle sempre nuovi armandosi di creatività e un minimo di manualità. Sono tante, infatti, le acconciature semplici e veloci tra cui poter scegliere. Tra queste, indubbiamente, figura la treccia laterale, variante di quella classica, da portare spostata lateralmente su una spalla.

    La treccia laterale è perfetta per valorizzare i capelli lunghi, che siano essi lisci, mossi o ricci, ed è molto apprezzata anche dalle celebrities che spesso sfoggiano questo tipo di acconciatura sui red carpet o nel tempo libero. Kristen Stewart, ad esempio, prima di dare un taglio alla sua chioma, era spesso solita realizzare una piccola treccia laterale attaccata alla nuca, per dare movimento ai capelli sciolti; lo stesso fa Jessica Alba, mentre Emma Watson adopera l’escamotage della treccia laterale per impreziosire i capelli raccolti. Per le amanti della treccia laterale classica, l’ideale è lasciare qualche ciocca di capelli libera, per ingentilire i lineamenti e conferire all’hairstyle un mood molto romantico ed iperfemminile; per chi predilige le acconciature di tendenza non c’è, invece, niente di meglio della treccia a spina di pesce o alla francese, o dei capelli raccolti lateralmente e vivacizzati da una treccia laterale, come visto fare sempre più di frequente dalle star.

    Ma come si fa la treccia laterale? Si consiglia, innanzitutto, di non realizzare la treccia subito dopo lo shampoo, ma di lasciar trascorrere almeno un giorno. Tutto ciò che occorre è munirsi di forcine, un elastico e lacca. Esistono sostanzialmente tre tipi di treccia laterale.

    Treccia laterale classica

    Pettinate i capelli e metteteli tutti da una parte, a vostra scelta, e divideteli in tre sezioni; fate partire la treccia da dietro l’orecchio, afferrando una delle ciocche esterne e facendola passare sopra a quella centrale. Fatto questo prendete l’altra ciocca esterna e tiratela verso il centro portando avanti questo procedimento fino in fondo prima di chiudere con un elastico. Questa è la tipologia di treccia laterale più classica e semplice da realizzare.

    Treccia laterale a spina di pesce

    Indubbiamente tra le acconciature più amate dalle beauty addicted, la treccia laterale a spina di pesce richiede una realizzazione leggermente più complessa. Pettinate i capelli e metteteli tutti da una parte, poi con un elastico sottile e dello stesso colore dei vostri capelli realizzate una coda.

    Fatto questo, dividete la coda in due ciocche uguali e prendete una piccola ciocca all’esterno di una delle due: portatela verso l’interno dell’altra ciocca grande e ripetete l’operazione anche dall’altro lato. Continuate per tutta la lunghezza e chiudete la treccia con un nuovo elastico, vaporizzando della lacca per fissare il tutto.

    Treccia laterale alla francese

    Occorre cominciare a modellare la chioma dietro al collo, dividendola in due parti. Prendete la prima ciocca e dividitela a sua volta in tre sezioni realizzando una treccia tradizionale. Arrivate a metà della treccia, andate ad incorporare l’altra ciocca, suddivisa in precedenza. Arriverete, a questo punto, al lato opposto della testa e la treccia di partenza avrà ingloobato tutto i capelli. Ora, portate la treccia alla francese ottenuta sulla spalla.