Alimentazione e abbronzatura: cibi che proteggono la pellela

da , il

    Alimentazione e abbronzatura: cibi che proteggono la pellela

    Il caldo estivo arrivato nell’ultima settimana ci ha fatto già venire voglia di abbronzatura! Le spiagge così si sono riempite di persone che hanno inaugurato la stagione estiva in anticipo, esponendo la pelle ai raggi del sole, nella speranza di sconfiggere il pallore invernale.

    Questo perchè la pelle abbronzata ci fa sentire biù belli e più sani, inoltre l’azione del sole porta innegabili benefici al nostro organismo e al nostro benessere: contribuisce a fissare la vitamina D nelle ossa, a combattere i raffreddori e le allergie, e migliora anche il nostro umore.

    Unico monito per la salute della nostra pelle è di non esagerare e fare attenzione, alle scottature! Il sole primaverile è infatti sufficientemente potente per incorrere in ustioni, arrossamenti ed eritemi, bisogna quindi fin da ora adottare metodi di prevenzione per arrivare con la pelle preparata all’esposizione solare.

    Questo allenamento comincia prima di tutto con un’adeguata alimentazione. La dermatologa Riccarda Serri, Presidente dell’Associazione internazionale di eco dermatologia Skineco, spiega quali sono i cibi che contribuiscono a migliorare l’abbronzatura e nello stesso tempo a proteggere la nostra pelle dai raggi UV.

    La frutta e la verdura di stagione sono alleati preziosi a cui non possiamo rinuciare se aspiriamo ad un’abbronzatura perfetta, evitando danni alla pelle. Via libera quindi a tutta la verdura che contiene betacarotene come pomodori, carote, peperoni, ma anche verdure a foglia verde e la rucola. Per quanto riguarda la frutta, la dottoressa consiglia meloni e albicocche, ma anche la frutta secca che contiene vitamina E, come mandorle e pistacchi.

    Sono molte infatti le caratteristiche benefiche di frutta e verdura: quelli di colore arancio come i meloni, le albicocche e le carote, sono pieni di Betacarotene che mantiene la funzionalità dei tessuti, ripara le cellule danneggiate dagli UV e favorisce un’abbronzatura più bella e omogenea.

    Peperoni, pomodori e fragole sono una fonte generosa di vitamina C, che serve per la sintesi del collagene, componente chiave della tonicità della pelle.

    Inoltre L‘olio extravergine d’oliva, e la frutta secca sono ricchi di vitamina E, utilissima contro i radicali liberi che sono la causa dell’invecchiamento cellulare .

    Altro amico dell’abbronzatura è il pesce che grazie agli Omega 3 e alle proteine magre, aiuta a difendere le membrane cellulari e veicolano le vitamine liposolubili in modo che possano essere assimilate dall’organismo e contiene l’importantissimo iodio , responsabile della trasformazione del carotene in vitamina A. I pesci da privilegiare sono il merluzzo, lo stoccafisso, il salmone e il pesce azzurro, grande patrimonio del nostro mare.

    Tutti questi alimenti aiutano a rinforzare la nostra pelle e a ripristinare i tessuti danneggiati da eventuali ustioni, favorendone la guarigione.

    Non bisogna dimenticare che oltre a questi consigli alimentari, bisogna sempre proteggersi con un’adeguata crema solare.