Bonus bebè, 4000€ per le neo mamme: come ottenerlo nel giro di pochi minuti

Bonus bebè, arriva ancora un aiuto destinato alle famiglie italiane che stanno per ricevere una somma parecchio importante direttamente nel conto bancario. 

Bonus bebè
Bonus bebè-Donna.nanopress.it

Lo Stato e le regioni, non vogliono dare né modo né tempo di rimpiangere il premio nascita di €800 che non è più richiedibile a partire da marzo 2022.

Le famiglie che mettono al mondo un bambino, hanno bisogno di molti soldi. Ne avevano già necessità prima della crisi, della pandemia e della guerra Ucraina-Russia. Adesso ancora di più dato che il costo della vita è aumentato e non tutti possono sostenerlo.

Il tasso delle nascite in Italia diminuisce, ecco perché

Nel giro di pochi anni, il tasso di nascite in Italia è sceso parecchio, perché non tutte le famiglie possono permettersi di mantenere uno, due o addirittura più figli. Sin dalla nascita i piccoli hanno bisogno di cure e attenzioni, bisogna garantire loro il benessere, la cura, l’istruzione, lo svago per il tempo libero.

bonus bebè-Donna.nanopress.it

Ecco perché sono poche le coppie che decidono di metter su famiglia, chi lo fa è considerato coraggioso. Da quando è entrato in atto l’assegno unico che include tutti gli altri bonus, molti di questi sono spariti, questa manovra ha avuto un peso non di poco conto su tutti i contribuenti che si sono ritrovati a ricevere molti meno soldi del previso, all’improvviso.

Bonus cancellati o sostituiti, arriva il bonus bebè regionale

Così come il bonus da €800, molti altri sono stati cancellati, oppure sostituiti. In alcuni casi, è andata veramente bene, perché oggi alcune famiglie ricevono bonus bebè che vanno da un minimo di €300 ad un massimo di 500, ma questo sono perlopiù misure regionali. L’importo infatti varia da regione a regione, cambia anche in base all’ISEE.

bonus bebè-Donna.nanopress.it

In queste ultime settimane, è stato anche aggiunto il bonus sport, ideato per i giovani che vogliono praticare lo sport nel tempo libero. Oggi tutti i ragazzi, trascorrono il pomeriggio davanti la tv, lo smartphone. Sono in pochi ad uscire, molti preferiscono la solitudine, il dolce far niente. Invece, praticare sport è importante sia a livello fisico che a livello mentale. Inoltre consente di fare amicizia e imparare a relazionarsi con gli altri. Per questo le regioni hanno deciso di dare aiuto alle famiglie che necessitano supporto economico, per garantire ai bambini, di qualunque età la possibilità di praticare lo sport che preferiscono, senza pesare sulle tasche dei genitori.  

Per controllare quali di questi bonus sono richiedibili, basta entrare sul sito del proprio comune e cercare le relative notizie. Si sottolinea, che bisogna fare attenzione, perché alcuni bonus sono disponibili soltanto per determinate fasce e per delle categorie di lavoratori prestabiliti.

Bonus bebè per i dipendenti della posta e bonus da 4000 euro

Per esempio ci sono bonus bebè rivolti soltanto ai dipendenti delle Poste. Poi c’è il bonus Cicogna che fa gola a tutti, perché dà possibilità di ricevere €500 alla nascita.

bonus bebè-Donna.nanopress.it

Si affianca a questo il bonus bebè che invece mette a disposizione delle famiglie, cifre che vanno da un minimo di €2000, ad un massimo di 4000euro.

Chi può fare domanda e ricevere da 2000€ a 4000€

Questo è il bonus più vantaggioso esistente in Italia, scopriamo di cosa si tratta perché non è rivolto a tutti. Chi può riceverlo, sicuramente non andrà a rimpiangere il bonus bebè di €800. Per richiederlo bisogna essere iscritto all’ordine dei medici e degli odontoiatri. Quindi possono presentare la domanda soltanto le dottoresse appena diventate mamme.

bonus bebè-Donna.nanopress.it

Se l’anno scorso il bonus era di €1500, quest’anno parte da una cifra tonda tonda, si tratta di €2000 destinati ad aumentare. La cifra cresce infatti se le dottoresse esercitano la libera professione, in questo caso il bonus può addirittura arrivare a  €4000.