7 usi alternativi del tonico che nessuno ti ha mai svelato

Il tonico per il viso è un grande alleato della nostra bellezza. Sapevi però, che può essere utilizzato in tanti modi diversi e imprevisti? Ecco tutto quello che c'è da sapere su come usare il tonico nella propria beauty routine.

da , il

    usi alternativi tonici viso
    Foto: Syda Productions/Shutterstock.com

    Ti sveliamo 7 usi alternativi del tonico che nessuno ti ha mai svelato. Il tonico per il viso è, sicuramente, uno dei cosmetici per la cura della pelle in assoluto più importanti nella nostra skincare routine, ma è anche uno dei più sottovalutati e dei meno conosciuti. Scopriamo insieme come riutilizzare il tonico per il viso in tanti modi diversi, dall’impiego nel make-up alla possibilità di personalizzare ad hoc dei trattamenti di bellezza fatti in casa.

    Il tonico viso come decongestionante

    tonico viso decongestionante
    Foto: Coka/Shutterstock.com

    Tra gli usi alternativi del tonico viso in assoluto più sorprendenti, c’è la capacità di questo prodotto di sgonfiare viso e occhi se particolarmente congestionati. In seguito a una serata particolarmente impegnativa o semplicemente al termine di una giornata molto stressante, è possibile applicare dei dischetti di cotone imbevuti di tonico nell’area del contorno occhi per far decongestionare la zona con effetto lenitivo e calmante immediato, lasciandoli in posa per qualche minuto. L’azione è potenziata se il tonico viene conservato in frigo ed è quindi anche rinfrescante.

    Il tonico per potenziare l’effetto di una maschera di bellezza

    tonico viso maschera
    Foto: Jacob Lund/Shutterstock.com

    Con il tonico, è possibile ottimizzare l’azione della nostra maschera di bellezza per il viso preferita. Il tonico, infatti, non va applicato solamente al termine della detersione per preparare la pelle alla crema, ma può essere picchiettato sul viso anche prima di effettuare scrub o maschere. L’azione del tonico farà sì che la maschera possa agire in modo più performante e mirato, oltre che farla penetrare più in profondità.

    Il tonico per eliminare i brufoli

    tonico brufoli
    Foto: George Rudy/Shutterstock.com

    Quando un brufolo imprevisto fa capolino sul viso è possibile correre ai ripari in tanti modi diversi, con vari rimedi last minute. Uno di questi prevede l’utilizzo del nostro caro tonico. Il tonico, specialmente se caratterizzato da formulazione astringente e purificante, può essere picchiettato sull’imperfezione da trattare servendosi di un dischetto di cotone e lasciato in posa qualche istante. Non si garantiscono miracoli, ma il brufolo risulterà subito più sgonfio e meno infiammato, preparandosi a una guarigione repentina.

    Il tonico per labbra più morbide

    tonico labbra
    Foto: Juta/Shutterstock.com

    Se si hanno problemi di pellicine e labbra screpolate, consigliamo di passare un po’ di tonico servendosi di un dischetto imbevuto. Nonostante il sapore non sia dei più gradevoli, l’azione del tonico si rivela solitamente molto utile a causa della leggera esfoliazione che – combinata a quella meccanica dello sfregamento del dischetto – leviga le labbra preparandole al meglio all’applicazione di un buon balsamo idratante.

    Il tonico per rinfrescare il viso

    tonico rinfrescare viso
    Foto: ipag Collection/Shutterstock.com

    Un tonico che non viene più utilizzato, specialmente se dalla formulazione idratante o in caso si tratti di un tonico viso bio o con buon Inci, può essere adoperato costantemente durante il giorno per rinfrescare il viso, a mo’ di acqua termale. Il nostro consiglio è di travasare il tonico in una bottiglietta con erogatore spray, in modo da poter vaporizzare all’occorrenza la soluzione sulla pelle per un effetto rinfrescante immediato. Anche in questo caso, è preferibile conservare il tonico in frigorifero.

    Il tonico per intensificare l’ombretto

    tonico ombretto
    Foto: Prostock-Studio

    Quante volte le make-up artist bagnano i loro pennelli per far risultare l’ombretto più vibrante e pigmentato sulle palpebre? Consigliamo di fare lo stesso con il proprio tonico viso, in particolar modo se si ha a che fare con un prodotto dagli ingredienti naturali o comunque delicati sulla pelle, considerato che l’area oculare è la più sensibile del nostro viso.

    Il tonico per lavare i pennelli trucco

    tonico pennelli trucco
    Foto: Gajus/Shutterstock.com

    I pennelli per il trucco vanno lavati con una certa costanza e attenzione. Molte beauty addicted appassionate di riciclo, utilizzano il tonico viso per lavare e pulire in profondità i propri pennelli. Questo procedimento si può attuare specialmente se il tonico in questione prevede formulazione alcolica e se è privo di siliconi.