Carta stagnola, molto meglio se ci avvolgi i capelli: nessun parrucchiere te lo dirà mai

Carta stagnola, il prodotto non manca mai nella dispensa; in questo caso si può aggiungere, per fortuna. Quest’anno la moda è avvolgere i capelli attorno all’alluminio, soprattutto se si tratta di capelli crespi, ingestibili e rovinati.

Stagnola sui capelli
Stagnola sui capelli – Donnananopress.it

Solitamente i parrucchieri la usano per fare la tinta, noi a casa la possiamo usare in altri modi, tutti utilissimi.

Quella che segue è una soluzione a portata di mano per tutti. Basta soltanto preparare una miscela con dei prodotti che chiunque ha in casa, per rimanere piacevolmente colpiti dal risultato finale.

Carta stagnola e prodotti naturali, il mix vincente per dei capelli da favola

Come prima cosa si prepara una miscela a base di ingredienti naturali, che solitamente sono presenti in tutte le case del mondo, questi vengono applicati sui capelli per ammorbidire e idratare la cute. Inoltre, liberano il cuoio capelluto dalla sporcizia e dal sebo in eccesso. In questo modo ringiovaniscono la chioma.

carta stagnola-Donna.nanopress.it

Il mix perfetto, è dato dall’unione di prodotto naturale e carta stagnola. Dopo aver spalmato il composto miracoloso sui capelli, questi devono essere avvolti nella carta alluminio che con il calore chiude il cerchio e regala risultati incredibili.

Ecco come preparare il composto miracoloso, soltanto con prodotti naturale

Come prima cosa bisogna scegliere un’arancia, oppure un pompelmo o un limone e una banana. Quindi si spreme un agrume a propria scelta, al succo si aggiunge la banana schiacciata, poi si versa il latte e si frulla. Quello che si ottiene è un composto corposo, fluido, che si applica sui capelli umidi e si massaggia direttamente sul cuoio capelluto per almeno 5 minuti.

carta stagnola-Donna.nanopress.it

Una volta fatto si lasciano i capelli in posa per mezz’ora, coperti con la carta stagnola. L’alluminio non farà disperdere il calore, questo aprirà i pori della cute e consentirà ai bulbi di assorbire i micronutrienti dei componenti della maschera. Tutto questo, andando anche ad eliminare il sebo in eccesso e la sporcizia.

Come applicare il composto naturale e la carta stagnola

Una volta trascorso il tempo di posa, si procede con il solito trattamento, quindi si fa lo shampoo. Si toglie delicatamente la carta stagnola dai capelli, bisogna fare attenzione a non tirarla perché in questo modo, si possono anche strappare via i capelli incastrati o appiccicati con il composto alla carta.

carta stagnola-Donna.nanopress.it

Dopo averli liberati del tutto, si fa lo shampoo e poi subito dopo si applica un buon balsamo, che mira ad ammorbidire il capello e lo districa. Finito lo shampoo, si passa il pettine delicatamente e poi si asciugano i capelli con il phon ad aria non caldissima.

Consigli per l’estate, per avere dei capelli fantastici

La maschera preparata in casa può essere applicata anche due volte a settimana, soprattutto nei periodi in cui il capello appare particolarmente stressato, per esempio in estate. Nel periodo estivo, andiamo al mare, oppure in piscina, quindi la salsedine, il cloro, il vento, il sole e i lavaggi frequenti stressano e rovinano i capelli.

carta stagnola-Donna.nanopress.it

Questo trattamento, come qualunque altro preparato in casa, oppure acquistato già pronto, è fondamentale per far rivivere la chioma. Dei capelli poco curati, non seguiti, si rovinano in fretta, cadono, appaiono spenti e nel tempo diventano difficili da riprendere. Si consiglia di usare prodotti bio o comunque acquistare prodotti e soluzioni che non contengono troppi ingredienti chimici, che fanno male alla salute. Ciò che non bisogna dimenticare è la carta stagnola che assicura ottimi risultati.