Carta stagnola sul viso, fallo prima di andare a letto: il risultato è fenomenale

Carta stagnola, non serve soltanto per conservare il cibo, non è utile esclusivamente in cucina, ma può dare fantastici risultati anche se inserita nel proprio beauty.

Stagnola sul viso
Alluminio sul viso – Donna.nanopress.it

La carta stagnola viene usata anche dalle parrucchiere, per i trattamenti, come per il colore, ma può tornare utile in casa, per i trattamenti alla pelle del viso.

Carta stagnola, i mille usi che consentono di avere un aspetto giovane e bello senza impegno

In molti usano la carta stagnola applicata ai piedi perché li ringiovanisce, in pochi sanno che si può applicare anche al viso, per avere un aspetto giovane e bello. Spesso le giornate sono lunghe e pesanti, prima di andare a letto si ha bisogno di qualche coccola. Purtroppo i prodotti cosmetici hanno costi elevati.

Carta d'alluminio
Alluminio – donna.nanopress.it

Chi non ha intenzione di spendere chissà quali cifre, per dedicarsi alla cura della pelle del viso, può affidarsi alla carta stagnola che si ha in casa, nelle mensole della cucina. Nulla di eccezionale o di particolarmente difficile e impegnativo come i trattamenti in crema. 

Inoltre non bisogna dimenticare, che usare le creme significa avere tanto tempo a propria disposizione. Chi ha dei figli o lavora, solitamente non ne ha affatto. L’alluminio potrebbe diventare, in questo caso, l’alleato ideale.

Carta stagnola, come usarla per avere un viso perfetto

Bisogna ricordarsi soltanto di fare una cosa, che impegna pochi minuti, prima di andare a letto, ma che cambia la vita. Si prende la carta stagnola e si riduce a strisce. I fogli devono essere più o meno della stessa lunghezza del viso.

Poi vanno sistemati nel freezer. Possono essere utilizzati la mattina, quando ci si sente particolarmente stanchi o si hanno delle borse evidenti sotto gli occhi, oppure la sera prima di andare a letto. Semplicemente si tirano fuori dal freezer e si applicano direttamente sul viso.

Come prendersi cura della pelle sin da giovani

Solitamente, chi ha la pelle bella, fresca e giovane, pensa di non doversene necessariamente prendere cura, cullandosi sul fatto che probabilmente si manterrà così fino alla vecchiaia. Questo è un errore comune, che va corretto in fretta, finché si è ancora in tempo.

Skincare
Skincare – donna.nanopress.it

Quando si è giovani la pelle appare perfetta, poi passati i 25 anni può succedere davvero di tutto. Per questo è consigliato mettere in pratica alcuni trucchetti, che consentono di mantenere la pelle tonica ed elastica, contrastando i segni del tempo.

Chi vuole rallentare il decadimento legato all’età, deve assumere delle buone abitudini. La prima è detergere la pelle in maniera adeguata. Lo sporco e le impurità, come lo smog o il make-up, vanno eliminati dal viso tutti i giorni. Si deve prendere l’abitudine di lavare il viso, almeno due volte al giorno, sia in inverno che in estate, soprattutto se ci si trucca.

Queste impurità sono pericolose, perché in grado di alterare il ph e di impedire l’ossigenazione. Per lavare il viso non bisogna utilizzare esclusivamente acqua e sapone, ma anche alcuni prodotti indicati. Non tutti i prodotti vanno bene, è importante attenzionare il tipo di pelle. La pelle secca ad esempio, ha necessità diverse dalla pelle grassa. E’ inoltre consigliato acquistare latte detergente e tonico, che sono utili per eliminare qualunque impurità dal viso.

In estate come anche in inverno, è importante bere molta acqua, perché la pelle se non viene idratata nella giusta maniera, diventa ruvida, secca e spenta. Tutto questo conduce necessariamente alla nascita delle rughe, anche se si è ancora giovani.

Alimentazione e pelle idratata

Gran parte del lavoro viene svolto dall’alimentazione. Per essere bella e giovane, la pelle ha bisogno della vitamina A, che è un antiossidante, protegge l’epidermide dal sole e la mantiene compatta e sana. Inoltre rinforza anche i capelli e le unghie. Il derma ha bisogno anche di vitamine del gruppo B, anch’esse antiossidanti, stessa cosa vale per la vitamina C e la vitamina E che agisce contro la degenerazione delle cellule.

stile di vita sano
Dieta – donna.nanopress.it

Di conseguenza è facile intuire che è importante mangiare frutta e verdura, da sempre ritenute ottime fonti di vitamine e di antiossidanti. E’ bene mangiare kiwi, agrumi, frutti di bosco, pere, fragole e mele, che contengono vitamina C. Poi ci sono uva e albicocche con tanta vitamina A. Verdure come carote e peperoni, frutta a guscio, come mandorle, noci e nocciole. Per la vitamina E sono consigliati i cavoli, gli spinaci, i pomodori.

Non devono mancare i legumi, come i fagioli, la soia, le lenticchie e i piselli, che rallentano la degenerazione cellulare, come anche i cavoletti di Bruxelles e le olive.