L’antica maschera dall’Oriente, questa è miracolosa: elimina le rughe in un batter d’occhio

Le rughe, sono inestetismi che difficilmente si riescono a contrastare una volta comparsi. Il loro punto di forza è principalmente uno: compaiono in qualunque momento della vita, a qualsiasi età.

Maschera orientale
Maschera orientale – donna.nanopress.it

Non si è mai troppo giovani per trovarsi sul viso delle zampe di gallina, rughe qua e là che causano disagio. Purtroppo l’errore comune, è pensare di essere troppo giovani per prendersi cura della pelle e applicare creme, fare maschere per l’idratazione, insomma fare prevenzione.

In questi momenti, le rughe prendono piede e si stabiliscono sulla pelle. Poi agire diventa difficile e problematico, perché sono insidiose. Solitamente una volta comparsa la prima, si acquistano creme, sieri e oli che promettono miracoli, ma c’è poco da fare.

L’alternativa agli intrugli miracolosi contro le rughe

Piuttosto che affidarsi a questi intrugli “miracolosi”, bisognerebbe provare le maschere provenienti dall’Oriente e in particolare dal Giappone. D’altronde si sa che l’Oriente ha tradizioni culinarie, terapeutiche, cosmetiche, medicinali incredibili, che non hanno rivali.

Rughe-Donna.nanopress.it

L’ingrediente che rende queste maschere davvero miracolose, è il riso che contiene vitamine B. Le vitamine del gruppo B, stimolano la riparazione cellulare e combattono l’invecchiamento della pelle. L’acqua di riso, invece, ha delle proprietà antiossidanti e idratanti che fanno la differenza, queste migliorano la capacità della pelle di assorbire i raggi solari.

Come preparare la maschera antirughe per eccellenza, che proviene dall’Oriente

La maschera per il viso che segue è un toccasana, contro le rughe, ma in generale torna utile alla pelle, che ringiovanisce e acquisisce tanta salute. Per la preparazione della maschera anti rughe, servono pochissimi ingredienti: tre cucchiai di riso di qualsiasi tipo, un cucchiaio di miele e del latte caldo.

Rughe-Donna.nanopress.it

Si cuoce il riso dentro il pentolino, con un po’ d’acqua, si fa arrivare a bollore, poi si butta dentro il riso e si aspetta che sia cotto, è fondamentale che sia molto morbido quando viene spento il fuoco. Per dividere l’acqua di cottura dei chicchi, è importante usare un colino e conservare l’acqua di cottura, che servirà durante la seconda fase.

Una volta separato il riso, si prende una forchetta e si schiaccia andando a formare una purea morbidissima. Quindi aggiungere un cucchiaio di latte e uno di miele, se è possibile biologico. Mescolare tutto insieme. Quando il composto sarà amalgamato, lasciare che si raffreddi del tutto e poi utilizzarlo spalmandolo intorno agli occhi e nelle zone maggiormente interessate dalla comparsa delle rughe.

Regole da seguire prima dell’applicazione e dopo

Prima di tutto è bene ricordarsi di detergere il viso, perché deve essere perfettamente pulito. Poi si può procedere applicando il composto sugli occhi e lasciandolo in posa per almeno 15 minuti. L’acqua di cottura, tornerà utile trascorso questo tempo, perché si dovrà utilizzare per rimuovere tutti i residui di riso dal viso e per idratare la pelle in profondità.

Rughe-Donna.nanopress.it

I nutrienti e le sostanze del riso e dell’acqua di cottura faranno in modo che la pelle risulti subito luminosa e tonica. La maschera è così efficace perché i suoi ingredienti sono il massimo per l’estetica.

Perché il riso, il latte e il miele contribuiscono a rendere bella la pelle

Il riso contiene l’inositolo, ovvero una sostanza in grado di stimolare la circolazione del sangue e di rendere la pelle idratata ed elastica. L’acqua di riso invece ha importanti proprietà antibatteriche, cicatrizzanti che nessun altro prodotto ha, poi lenisce i rossori e nutre la pelle fino in profondità.

Rughe-Donna.nanopress.it

Il latte invece dà il suo contributo per quanto riguarda l’idratazione, ciò che ne consegue è che questo mix di ingredienti naturali diventa perfetto. Sono tutti ingredienti idratanti e rivitalizzanti, che consentono di tornare ad avere un viso da ragazzina anche in tarda età, senza fare uso di sostanze che possono peraltro essere irritanti o cancerogene.