Spazzola piena di capelli, il trucchetto dei parrucchieri per pulirla a fondo: come nuova

La spazzola per i capelli è fondamentale per curare la chioma, ad usarla sono sia gli uomini che le donne, per creare acconciature perfette o per avere i capelli sempre in ordine.

spazzola capelli
Spazzola – donna.nanopress.it

Solitamente però ci soffermiamo soltanto sull’effetto dei capelli dimenticando della pulizia della spazzola, che è importante. Questo attrezzo, andrebbe pulito frequentemente perché viene utilizzato spesso, a volte anche più volte al giorno, sia con i capelli puliti che con i capelli sporchi.

Nessuno sa però come farlo veramente bene, arrivando fino in profondità. Il procedimento è semplice e rapido e consente di eliminare tutti i residui di polvere, di sporco, di grasso e i capelli stessi, che se non rimossi alterano l’aspetto della chioma. In parole povere, anche dei capelli appena lavati, spazzolati con una spazzola sporca appaiono grassi e danno una cattiva impressione di sé.

Alcuni consigli per rimuovere le tracce di sporco dalla spazzola

Basta seguire dei consigli e dei passaggi semplici e rapidi, per restituire alla spazzola la pulizia che merita, facendola tornare come nuova. Il primo metodo per eliminare tutte le tracce di capelli, sporco, polvere e grasso è il bagno della spazzola nell’acqua calda, che va strofinata anche con lo shampoo.

Spazzola-Donna.nanopress.it

In questo modo, si rimuove qualsiasi capello e qualunque traccia di sporco, che sia grasso della cute o polvere, oppure forfora che si va a incastrare in profondità.

Acqua e bicarbonato per l’igiene e la pulizia della spazzola per i capelli

Un ingrediente che torna utile per la pulizia della spazzola, è presente in qualunque cucina al mondo. Nella dispensa non manca mai, si tratta del bicarbonato di sodio. Il primo passo per eliminare lo sporco dalla spazzola, è rimuovere i capelli impigliati. Poi la si immerge dentro l’acqua calda e si aggiunge il bicarbonato.

Acqua e bicarbonato si mescolano bene, insieme, e poi si usa una spazzolino da denti per strofinare accuratamente. In alternativa, si può anche utilizzare un pennello per la tinta, che serve a pulire tutte le setole dove solitamente si accumula lo sporco.

Spazzola-Donna.nanopress.it

Infine la si immerge dentro l’acqua pulita e in questo modo si risciacqua. Poi si fa asciugare ed è pronta per essere utilizzata.

Aceto, come utilizzarlo correttamente

Un altro ingrediente alternativo è l’aceto, che ha tante proprietà sgrassanti e che per questo viene spesso utilizzato in cucina per lavare le stoviglie e il lavandino, oppure la cucina a gas, lucida, igienizza e profuma a costo minimo.

Spazzola-Donna.nanopress.it

In questo caso non ci sono dei passaggi particolari da seguire, basta immergere la spazzola priva di capelli, dentro l’acqua con il bicarbonato e poi strofinare a dovere. Una volta fatto si sciacqua anche semplicemente sotto l’acqua corrente e si fa asciugare al sole.

Alcuni consigli utili per la bellezza e per l’igiene

Se si ha fretta, è meglio asciugare la spazzola con il phon, piuttosto che usarla da bagnata. Nel caso in cui si dovesse decidere di usare il phon, si consiglia di impostare l’interruttore sull’aria fredda. L’aria calda è da evitare, perché danneggia le setole. La spazzola bagnata, non va mai usata sui capelli, perché potrebbe rovinare la messa in piega, oppure piegare e rovinare definitivamente le setole, essendo poi costretti a comprare una spazzola nuova.

Spazzola-Donna.nanopress.it

Per pulirla e tenerla pulita a lungo, ogni volta che si pettinano i capelli bisogna eliminare tutti quelli rimasti incastrati tra le setole, evitando di farli accumulare nel tempo. Inoltre, va lavata accuratamente prima dello shampoo, proprio per non sporcare i capelli appena lavati. Per pulire la base del pettine si può usare il filo interdentale che elimina tutte le tracce di sporco.

Ad entrare in contatto con i capelli non sono soltanto i pettini e le spazzole, ma anche le piastre, i phon e gli arricciacapelli. Il phon in realtà non entra a contatto con il cuoio capelluto direttamente, ma muove aria calda. Ovunque sia conservato, accumula la polvere, che poi una volta acceso viene espulsa e arriva direttamente sulla chioma.

Per cui, bisognerebbe smontare e pulire al meglio la ventola e la griglia con acqua e sapone neutro. Ovviamente si devono sciacquare e asciugare perfettamente, prima di usare il phon. Le piastre e gli asciugacapelli invece entrano direttamente a contatto con i capelli. Per cui possono sporcare i capelli sia a causa di quelli bruciati, che rimangono attaccati sopra, sia perché può capitare che con la fretta non si ha il tempo di lavare i capelli e quindi si utilizzano con i capelli sporchi.

In questo caso si consiglia di usare un panno umido, per pulire le piastre in ceramica. In alternativa consultare il libretto apposito, per evitare di commettere errori di qualunque genere.