6 alternative all’ammorbidente che non conosci

[multipage]

alternative ammorbidente

Esistono alternative all’ammorbidente? Certo che sì. Perché alcune volte è bene sostituire questo prodotto? Una cosa importante da sapere è che l’ammorbidente spesso può causare allergie e problemi alla pelle, come prurito e piccole bollicine. Per tale ragione, è bene sostituire questo detersivo con detergenti più naturali. Quali? Noi abbiamo individuato 6 prodotti alternativi, che non solo faranno bene alla vostra cute ma renderanno i vostri capi d’abbigliamento super puliti e profumati. Dall’aceto al bicarbonato, fino all’acido citrico, non vi resta che scoprire quali sono le valide alternative all’ammorbidente tradizionale.
[/multipage]

[multipage]

Aceto

alternative ammorbidente aceto

La prima alternativa super valida è l’aceto. Un prodotto naturale e facilmente reperibile dalla dispensa. L’aceto, meglio se di vino bianco, ha un enorme potere disinfettante e pulente; inoltre, se scegliete l’aceto di mele, questo lascerà sui vostri vestiti anche un delicato profumo.
Ultimo consiglio, ma non meno importante, è di aggiungere l’aceto non direttamente sui panni da lavare, ma all’interno della vaschetta dedicata all’ammorbidente.
[/multipage]

[multipage]

Acido citrico

alternative ammorbidente acido citrico

L’acido citrico è uno degli ingredienti dell’ammorbidente. Si tratta di un prodotto naturale, che può sostituire il classico detersivo. Come preparare un ammorbidente fai da te? Basta versare in un contenitore circa 20 grammi di acido citrico e 500 ml d’acqua, mescolate e il vostro ammorbidente fatto in casa è pronto per essere usato. Ovviamente, questo prodotto è privo di profumazione, per cui potete aggiungere al composto qualche goccia di olio essenziale di lavanda oppure di vaniglia.
[/multipage]

[multipage]

Bicarbonato di sodio

alternative ammorbidente bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è un prodotto miracoloso, che può essere usato in cucina, per lavare verdure e frutta, ma anche per pulire la casa o i vestiti. Infatti, in tema di alternative all’ammorbidente, questo è un validissimo prodotto naturale in grado di addolcire l’acqua troppo calcarea e di ridurre l’elettricità statica sui vestiti.
Come si usa? Basta mescolare due cucchiaini di bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua. Infine, basta aggiungere l’ammorbidente naturale direttamente in lavatrice; anche in questo caso è possibile profumare con oli essenziali.
[/multipage]

[multipage]

Balsamo

alternative ammorbidente balsamo

Un’altra alternativa all’ammorbidente è il classico e tradizionale balsamo per capelli. Questo prodotto, seppur non del tutto ecologico, è un valido sostituto soprattutto se non si vuole perder troppo tempo con la preparazione di un ammorbidente fai da te.
Come usare il balsamo? Bisogna mescolarlo con dell’acqua e un po’ di aceto, per poi inserire il composto nel cassetto accanto al normale detersivo.
[/multipage]

[multipage]

Palline da tennis

alternative ammorbidente palline da tennis

Se non volete usare prodotti alternativi all’ammorbidente, un consiglio per eliminare l’elettricità statica dai vostri capi d’abbigliamento, ossia la causa principale dei vestiti rigidi, è di inserire nel cestello della lavatrice delle palline da tennis. Il risultato dopo il lavaggio saranno dei capi assolutamente morbidi e soffici.
[/multipage]

[multipage]

Noci del sapone

alternative ammorbidente noci del sapone

Le noci del sapone o noci di sapone sono alternative naturali per fare il bucato. Si tratta di piccoli frutti essiccati del Sapindus Mukorossi, che entrando in contatto con l’acqua della lavatrice rilasciano una sostanza detergente racchiusa nel guscio.
Questa ha proprietà antibatteriche e disinfettanti, che rende queste noci del sapone perfette da usare in alternativa sia al detersivo che all’ammorbidente. Inoltre, sono ipoallergeniche e 100% biodegradabili.
[/multipage]