Aceto sul materasso, l’antico rimedio delle nonne: ti ‘salva’ durante la notte

Il materasso, ci ospita tutte le notti per tutto l’anno, in qualunque stagione. Si pensa sia sempre pulito, perché si cambiano costantemente le lenzuola, in realtà è sporchissimo.

Materasso
Aceto sul materasso – donna.nanopress.it

È proprio sul materasso che si vanno a depositare polveri e acari, che con il tempo possono anche causare allergie e dare non pochi problemi alla salute.

Materasso, le regole per tenerlo sempre pulito

Il materasso ha bisogno di essere pulito periodicamente, anche se non si sa mai come farlo correttamente. Come insegnano le nonne, intanto il letto non si fa mai quando è ancora caldo, quindi quando ci si è appena alzati.

materasso
Materasso – donna.nanopress.it

Il letto coperto con lenzuola e trapunta, trattiene l’umidità e forma la muffe e le macchie. Quindi la prima regola da rispettare sempre, dopo essersi alzati, è arieggiare la stanza per un po’, lasciare il materasso senza lenzuola e coprimaterasso, magari al sole, per qualche ora. Questo procedimento serve a eliminare quanto possibile, germi e batteri.

Il calore del sole, asciuga tutte le tracce di umidità, ma non basta perché a questo punto bisogna procedere con la pulizia vera e propria.

Rimedi per pulire il materasso, i consigli della nonna

Ci sono vari rimedi per farlo, si può semplicemente passare l’aspirapolvere che risucchia polvere e acari, oppure uova di acari qualora ce ne fossero. Altrimenti per una pulizia più profonda si usa l’aceto.

L’aceto sterilizza il materasso a fondo. Si può spruzzare sopra il letto, dopo aver preparato una soluzione composta da aceto e succo di limone. Poi si strofina con un panno e si lascia agire per un’ora. Infine si fa asciugare direttamente all’aria.

Pulire il letto
Materasso -donna.nanopress.it

Non può mancare l’amato bicarbonato, conosciuto e adulato da chiunque per le proprietà sbiancanti e pulenti. Il bicarbonato è il nemico dei batteri e dei germi perché non permette loro di proliferare.

Inoltre assorbe l’umidità e elimina tutti i cattivi odori. Si può mescolare insieme all’aceto, si aggiungono 4-5 gocce di olio essenziale con proprietà antibatteriche, poi si prende un panno e si strofina sopra il materasso.

In alternativa si può usare da solo, si cosparge il materasso con il bicarbonato. Poi si prende una spazzola morbida, si strofina. Infine si lascia agire per un paio d’ore. Per eliminare il bicarbonato, si usa l’aspirapolvere.

L’operazione si ripete da entrambi i lati del materasso. Si tratta di un lavaggio a secco, che può essere utile anche per igienizzare i tappeti oppure i divani in tessuto e i cuscini.

Come rimuovere le macchie di sangue e pipì

Ma non è finita qui, perché chi ha bimbi piccoli, avrà bisogno di altri consigli e rimedi per la nonna per pulire il materasso e far sì che torni a sembrare nuovo. Per le macchie di sangue ci sono addirittura due soluzioni, fantastiche entrambe.

La prima: basta preparare una soluzione con acqua e due cucchiai di sale. Si spruzza sulla macchia e si lasciare agire per mezz’ora. Una volta trascorso il tempo necessario si pulisce mediante un panno morbido.

La seconda: usare dell’acqua ossigenata che serve invece a schiarire la macchia. Prima di procedere è consigliato usare l’acqua ossigenata in un angolo del materasso perché potrebbe scolorirlo.

Pulizia materasso
Materasso – donna.nanopress.it

Si aggiungono a questo altri problemi: in estate il sudore, tutto l’anno la pipì dei bambini o di animali. In questi casi è consigliato agire subito, mentre la macchia è ancora bagnata o umida. Si prepara una soluzione con acqua e aceto bianco, si applica direttamente sulla macchia e si lasciare agire. Poi si prende una spugnetta umida e si rimuove il tutto, le macchie non dovrebbero esserci più.

Se dovessero persistere, niente paura, perché il sole risolve qualunque problema definitivamente. In assenza del sole, ad esempio in inverno, basta usare un asciugacapelli. Qualora le macchie non dovessero andare via, usare un batuffolo di cotone imbevuto nell’acqua ossigenata e poi passare un panno in microfibra umido.

Anche in questo caso come nel precedente, provare prima su una piccola porzione di materasso.

Come eliminare le macchie di bevande o cibo

Infine, per le macchie di cibo o di bevande, preparare una soluzione con mezzo bicchiere di aceto, aggiungere 1/3 di succo di limone e un pochino di acqua. Si versa direttamente sulla macchia e poi si tampona con un panno umido. Infine si asciuga.

Materasso cibo
Mangiare a letto – donna.nanopress.it

Le soluzioni della nonna sono le migliori, non fanno male alla salute e danno comunque dei risultati invidiabili.