Acqua ossigenata in lavatrice, quel che accade è inimmaginabile: provaci anche tu

Acqua ossigenata, chiunque ne ha almeno una confezione in casa, ma per fortuna l’ha usata pochissime volte, per poi dimenticarla in qualunque sportello o cassetto.

Acqua ossigenata in lavatrice
Acqua ossigenata in lavatrice – donna.nanopress.it

In pochi sanno però, che l’acqua ossigenata non si utilizza soltanto per le ferite, ha mille usi, uno più interessante dell’altro.

Acqua ossigenata, quali sono le sue proprietà

L’acqua ossigenata è un composto chimico naturale, anche denominata perossido di idrogeno; si usa solitamente per disinfettare le ferite oppure per togliere lo smalto, quando non si ha acetone in casa Ha un’azione sbiancante, igienizzante e disinfettante incredibile.

Nessuno ha mai detto che può essere usata soltanto sulla pelle, in realtà può tornare utile per l’igiene e la pulizia dei capi o della lavatrice. Ciò che si raccomanda è fare particolarmente attenzione al dosaggio, un dosaggio eccessivo può infatti causare non pochi danni.

Quanti tipi di acqua ossigenata esistono

Ogni acqua ossigenata è diversa dall’altra, non sono tutte uguali, per questo è necessario fare attenzione alla concentrazione, che deve essere sempre bassa e alle quantità di prodotto utilizzate.

Acqua ossigenata
Acqua ossigenata – donna.nanopress.it

L’acqua ossigenata disponibile in commercio è di diverse concentrazioni: la concentrazione di 10 / 12 volumi non deve preoccupare, solitamente può essere utilizzata, senza alcuna precauzione o senza paura. L’acqua ossigenata che supera i 34 volumi invece, può diventare tossica, è corrosiva se usata nel modo sbagliato.

Come usarla per lavare gli interni della lavatrice e i capi

Può essere utilizzata per lavare gli interni della lavatrice, quindi il cestello e il cassetto del detersivo soprattutto se dentro c’è della muffa. Si rivela essere un ingrediente miracoloso, che però è in grado di agire soltanto su macchie non invasive, ma soprattutto piccole macchie.

Per quelle più consistenti è bene non fare alcun tentativo, piuttosto è consigliato rivolgersi a chi lavora proprio con questo elettrodomestico. Con l’acqua ossigenata si può pulire la guarnizione. Quindi si provvede a preparare un composto formato da bicarbonato, sale grosso, entrambi nelle stesse quantità, e acqua ossigenata che va aggiunta a poco a poco.

Il composto poi va passato sulla parte interessata, quindi nella parte interna della guarnizione, utilizzando un panno imbevuto nel succo del limone e nell’acqua ossigenata. Quindi si procede con calma alla pulizia.

Lavatrice
Lavatrice – donna.nanopress.it

In alternativa può essere utilizzata per eliminare i cattivi odori in lavatrice. Il cattivo odore è causato nella gran parte dei casi, dalla presenza di residui di detersivo o dall’accumulo dello sporco.

Per pulire bene tutta la lavatrice, igienizzarla e far sì che profumi, si aggiunge una tazza di acqua ossigenata direttamente al cestello della lavatrice e poi si avvia il ciclo di lavaggio a vuoto. Attenzione alla temperatura che deve essere sempre superiore a 40 gradi. La temperatura ottimale è 60, perché serve a liberare l’ossigeno e a far sì che sia efficace.

Infine può essere usata, per sbiancare il bucato. Messa in lavatrice per rendere i capi bianchi e luminosi, elimina la puzza di umidità che va a depositarsi sui vestiti. Quindi si diluisce un cucchiaio di acqua ossigenata, in al massimo mezzo bicchiere di acqua e si versa direttamente nel cestello.

Poi si mettono dentro gli indumenti, si aggiunge il detersivo e tutto ciò che si preferisce e si avvia il lavaggio. Si consiglia di non esagerare con le quantità di acqua ossigenata, qualora i capi da lavare dovessero essere dei capi​ colorati​, perché in questo potrebbe anche rovinarli.

Altri utilizzi interessanti per la pulizia in casa

Ma non è finita qui, perché il perossido di idrogeno, può essere utilizzato anche per sbiancare i denti. Quindi va usato come collutorio. Ne bastano pochi cucchiai prima di lavare i denti, evitando di strofinarli con lo spazzolino perché altrimenti può anche corrodere lo smalto.

Lavatrice vuota
Lavatrice vuota – donna.nanopress

È ottimo per pulire tutte le superfici lavabili della casa, come le maniglie delle porte, le finestre, i tavoli. Ideale come disinfettante per la cucina, è indicato soprattutto per lavare a fondo i taglieri che rimangono sempre macchiati o unti, sporchi. La stessa cosa vale per i coltelli. Le posate diventano belle, pulite, splendenti, se insieme all’axqua ossigenata si usa l’aceto.

Acqua ossigenata e aceto, sono in grado di eliminare completamente batteri come l’Escherichia coli e ridurre il rischio di contrarre la salmonella. Infine è utile se è versata in acqua per un pediluvio. Infatti viene utilizzata nelle palestre e nelle piscine per escludere la possibilità che chi le frequenta, possa prendere infezioni da funghi.

Per quanto riguarda il pediluvio, ne bastano piccole quantità aggiunte all’acqua per un rilassante pediluvio la sera o quando si è di ritorno dalla palestra.