Addio a mosche e zanzare con questa miracolosa pianta dal profumo irresistibile

Puoi dire addio a mosche e zanzare con un semplice accorgimento. Basterà posizionare questa pianta sul davanzale.

Zanzare
Punture di zanzara – Donna.nanopress.it

Allontanare le mosche e le zanzare a volte può essere difficile ma bastano dei piccoli accorgimenti. Con l’arrivo dell’estate porte e finestre sono aperte e inevitabilmente entrano vari insetti. Tra i più odiosi ci sono le mosche e le zanzare ma si possono scacciare con alcune piante aromatiche.

Ci sono molte piante in natura che proteggono la casa dall’ingresso di mosche e vari insetti. Ma non solo perché si possono utilizzare anche degli oli essenziali per tenerli lontani, e spesso questi si trovano anche in commercio. Diffusori o trappole sono alcuni dei rimedi ma vanno sempre ricomprati. Una soluzione più green potrebbe essere quelle delle piante aromatiche.

Tra le varie piante che aiutano ad allontanare gli insetti tra cui mosche e zanzare ci sono basilico, lavanda, citronella (geranio odoroso), menta, verbena odorosa.

Mosche e zanzare: ecco il profumo che odiano

Il basilico ad esempio è una delle piante che in assoluto aiuta a scacciare gli insetti. Basta tenere una pianta sul davanzale e oltre ad averlo sempre fresco per le vostre ricette vi aiuterà anche a tenere lontani gli insetti.

basilico
basilico – donna.nanopress.it

Poi c’è la lavanda funge da insetticida verso gli insetti e basta mettere in vasetto in terrazza o in balcone. Ma anche la verbena odorosa ha delle proprietà che allontanano gli insetti. Quest’erba aromatica infatti infastidisce molto le mosche e tende a non farle entrare in casa.

Spesso in commercio i prodotti contro mosche e zanzare hanno odore di citronella ed infatti il geranio odoroso che non è altro che il geranio citronella ed è un metodo imbattibile. Mosche e zanzare odiano tantissimo il suo odore. Ti basterà mettere una di queste piante vicino alla finestra o al balcone e le loro foglie emaneranno un forte profumo di limone.

citronella
citronella – donna.nanopress.it

Poi c’è la menta romana che è utile contro mosche, pulci e zanzare ma attira molto le api. Quindi forse meglio evitare di metterle vicino casa anche perché è tossica per l’uomo.

Oli essenziali per scacciare mosche e zanzare

Un altro metodo per allontanare le mosche, le zanzare e altri tipi di insetti sono gli oli essenziali. Quest’ultimi hanno un’azione repellente per questo hanno molta efficacia. Tra gli oli essenziali che funzionano contro gli insetti ci sono: quello alla lavanda, all’eucalipto, alla citronella ed altri.

mosche e zanzare
mosche e zanzare – donna.nanopress.it

Ci sono vari modi per diffondere gli oli essenziali in casa. Possono essere inserite alcune gocce nel diffusore oppure inserirle in tazzine da posizionare sul davanzale. Altrimenti si possono mischiare con acqua calda trasferire il liquido in uno spray e spruzzarlo per la casa.

Mosche in giardino? Ecco come mandarle via

Spesso alcune piante del giardino attirano a se le mosche e le zanzare ma ce ne sono altrettante capaci di allontanarli. Bisognerà mettere in giardino delle piante i cui fiori hanno una profumazione che le mosche non gradiscono. Tra le piante che potete piantare c’è il geranio odoroso ma anche la lavanda.

Nonostante la presenza di piante che le scaccino a volte è inevitabile trovarsele quando si è all’aria aperto. Se si seguono dei piccoli accorgimenti però è possibile non essere assaliti da questi insetti. Meglio evitare l’uso di prodotti cosmetici con odori dolci e forti e chiudere sempre i contenitori che contengono cibi poiché attirano tantissimo le mosche.

Mosche su cani: i rimedi per allontanarle

Molte spesso soprattutto nel periodo estivo i cani vengono attaccati dalle mosche che potremmo trasmettere delle malattie. Esistono diversi rimedi naturali.

cane e mosche
cane e mosche – donna.nanopress.it

Contro le mosche che attaccano i cani sono utili gli oli essenziali ma anche l’aceto. L’aceto infatti tra i tanti usi è ottimo anche perché ha un’azione repellente contro le pulci.

Altrimenti si può ricorrere agli oli essenziali come quello di tea tree, di menta peperita, di lavanda, di geranio. Basterà passare diluire qualche goccia d’olio con l’acqua e poi passarlo sul collare del cane. Oppure si può passare anche sul pelo con un panno umido. Importante ricordare che questo metodo è solo per i cani perché per i gatti sono sostanze tossiche.