Alloro in lavatrice, rimarrai di stucco non appena vedrai i panni: bucato impeccabile

Sapevate che mettere dell’alloro in lavatrice porta dei benefici per i propri capi d’abbigliamento? Ecco come fare per dare nuova vita ai nostri capi d’abbigliamento.

Alloro nella lavatrice
Alloro nella lavatrice – Nanopress.it

Nel passato, specie nel medioevo, molte piante erano utilizzate per lenire i malanni o per curare alcune malattie ed erano anche usate per alcune faccende domestiche quando ancora non esistevano i prodotti per l’igiene.

Molti di questi avevano anche qualcosa di magico e spesso, piante, spezie e quant’altro erano utilizzati da maghi, streghe ed alchimisti nelle storie di letteratura dove li usano fino a ridurli in poltiglia e a utilizzarli per i loro scopi.

Alloro: ecco come utilizzarlo per lavare i nostri abiti

Ovviamente alcune di queste piante hanno davvero degli scopi benefici e alcune di esse sono nei secoli diventati simbolo di qualcosa di molto importante, basti pensare come l’ulivo era simbolo di Athena.

Questo perché secondo la leggenda, la dea fece nascere il primo albero di ulivo conficcando la sua lancia in una roccia e facendo germogliare il bellissimo albero diventato poi suo simbolo.

O ancora, l’ulivo è simbolo anche di pace, della rigenerazione questo perché alla fine del diluvio apparve una colomba che trasportava nel becco un ramoscello di ulivo significato della riconciliazione di Dio con gli uomini.

Alloro in lavatrice
Alloro in lavatrice – donna.nanopress.it

Un’altra pianta molto importante, simbolo di pace e di vittoria è la Laurus nobilis, meglio conosciuta con il nome di alloro o lauro pianta officinale aromatica appartenente alla famiglia delle Lauracee.

L’alloro come riconoscimento

Diffusa in tutto il bacino del mediterraneo, è una delle piante più antiche presente nell’antica Grecia e nell’antica Roma e simboleggiava la vittoria sia nelle gare sportive che in campo militare.

Per questo motivo, i suoi rami venivano intrecciati al fine di creare una corona che veniva posta sul capo dei vincitori nei giochi e nei personaggi più stimati e riconoscenti della comunità.

La corona simboleggiava il massimo onore e questa tradizione è ancora rimasta viva nei secoli, ancora oggi, quando uno studente universitario riesce a ottenere il diploma di laurea e viene incoronato come dottore.

Alloro
Foglie di alloro – donna.nanopress.it

Questo perché come accadeva ai poeti che vincevano le competizioni di scrittura e componimento che diventavano dei poeti laureati, il nome della Laurea deriva proprio da questa pianta e dal porre sul capo il laureus.

Le credenze popolari

L’alloro è anche protagonista di alcune credenze popolari, come quella che se si mette sotto al cuscino alcune foglie di alloro prima di coricarsi e di addormentarsi si possono fare dei sogni profetici.

O ancora, tenere alcune foglie in casa aiuterebbe ad avere benessere e prosperità in quanto si invita ad avere la protezione del dio del sole e inoltre si dice che l’alloro non viene mai colpito dai fulmini e che quindi protegge le abitazioni costruite attorno a lui.

Simbolo di immortalità, l’alloro è molto diffuso anche in campo alimentare, serve infatti ad insaporire i piatti e le pietanze che più ci aggradano dando un sapore molto accattivante e inconfondibile.

Alloro: ecco come utilizzarlo per lavare i nostri abiti
L’alloro viene utilizzato in cucina per insaporire le pietanze – donna.nanopress.it

Si sposa molto bene con la salsa al pomodoro, con i ceci, con il pesce e con la carne ma in particolare assieme al timo e al prezzemolo fa parte delle piante aromatiche più utilizzate per insaporire l’arrosto, il brasato o il bollito.

Dall’alloro si ottiene anche un infuso chiamato canarino che viene utilizzato, una volta bollite le foglie, per favorire la digestione e per levare il senso di pesantezza dopo un pasto abbondante.

Come utilizzare la pianta di alloro per far risplendere i nostri vestiti

Adottato come logo per i capi d’abbigliamento di Fred Perry, l’alloro è utilizzato anche per rendere più vivi gli abiti se utilizzato assieme ad un altro ingrediente in lavatrice durante il lavaggio.

Capita spesso, infatti, che utilizzando i prodotti messi in commercio dalle grandi industrie per pulire e disinfettare i nostri vestiti questi lavaggio dopo lavaggio risultino essere più spenti, nonostante le pubblicità dicano diversamente.

Alloro: ecco come utilizzarlo per lavare i nostri abiti
Fred Perry e il logo del suo marchio d’abbigliamento costituito da foglie di alloro – donna.nanopress.it

Per questo motivo, si cerca sempre di trovare un metodo che possa salvare i colori vivi dei nostri abiti e tenerli negli anni quasi come se fossero stati comprati da poco tempo senza che si deteriorino col tempo.

Questo è possibile proprio utilizzano dell’alloro. Per farlo basta utilizzare un po’ di questa pianta aromatica per i nostri vestiti assieme a del bicarbonato e gli abiti torneranno vigorosi come un tempo.

Però c’è un modo per utilizzare la pianta durante il lavaggio, di certo non si possono inserire le foglie così come sono in lavatrice perché oltre ad avere un effetto diverso si rischierebbe di distruggere anche l’apparecchio.

Di cosa abbiamo bisogno

Per prima cosa dobbiamo avere con noi alcune foglie di alloro e del bicarbonato. Di regola per preparare un composto equilibrato è consigliabile utilizzare 10 foglie di alloro e 4 cucchiaini di bicarbonato.

Una volta entrati in possesso di questi ingredienti, mettere una pentola in ebollizione e mettervi dentro le foglie di alloro e il bicarbonato e portare il tutto a bollore dopo qualche minuto.

In questo modo durante il processo di ebollizione il bicarbonato tenderà pian piano a sciogliersi mentre dalle foglie di alloro, oltre a fuoriuscire una piacevole fragranza, verranno rilasciate delle proprietà che ci saranno utili per lavare i nostri capi d’abbigliamento.

Una volta raggiunta la temperatura giusta e fatto bollire per qualche minuto, levare il composto dal fuoco e far scolare il liquido all’interno di un recipiente o di un lavello stando attenti a non scottarsi.

Alloro: ecco come utilizzarlo per lavare i nostri abiti
L’alloro con il bicarbonato rendere nuovamente lucentezza ai capi d’abbigliamento – donna.nanopress.it

Una volta fatta questa operazione, immergere gli abiti all’interno del liquido e lasciarli in ammollo per un giorno intero senza aggiungere nient’altro o rimuovere alcuni capi o aggiungerne altri, questo potrebbe dare dei problemi all’obiettivo finale.

Trascorso il tempo indicato, rimuovere gli indumenti e sciacquarli in lavatrice o a mano con un lavaggio normale. In questo modo tutti i nostri abiti torneranno a splendere e tornare vigorosi come un tempo riconquistando la lucentezza persa durante i precedenti lavaggi.

Oltre l’alloro

Il risultato sarà sorprendente e questo avviene perché l’alloro ha tante proprietà tra cui quello di scolorente e di rivitalizzazione dei colori e pertanto questo metodo casalingo conosciuto dalla nostre nonne è uno dei più efficaci.

Tra gli altri ci sono anche altri metodi che vedono l’utilizzo di altri due prodotti del tutto naturale e sono il sale e l’aceto di mele.

Alloro: ecco come utilizzarlo per lavare i nostri abiti
Ci sono altri metodi naturale per far tornare i nostri abiti come nuovi – donna.nanopress.it

Per il sale bisogna semplicemente immergere in una bacinella piena d’acqua un bicchiere di sale e lasciarlo per un giorno intero e procedere come spiegato per l’utilizzo dell’alloro, e anche con l’aceto di mele si procede nello stesso modo utilizzando almeno una tazza colma immersa nell’acqua.

Infine, anche il tè nero, sembra essere un perfetto alleato per contrastare i colori sbiaditi dai nostri abiti. Provare per credere.