Basilico fresco ed infinito, con questo trucco non dovrai più comprarlo

Il basilico è una pianta che non può mancare in nessuna casa, perché lo usiamo per la preparazione di mille ricette, tutte veramente molto buone e saporite.

Basilico fresco ed infinito
Basilico fresco ed infinito – donna.nanopress.it

La piantina è l’ideale per insaporire qualsiasi pietanza, dalla più semplice, alla più complicata, per questo è presente su tutti i davanzali delle case del mondo.

Per mantenere in salute il basilico bisogna semplicemente avere delle accortezze, nulla di particolare e nulla di particolarmente impegnativo.

A cosa bisogna fare attenzione per garantire lunga vita al basilico

La pianta aromatica ha un profumo intenso che cambia il sapore della caprese, dell’insalata qualunque essa sia, delle bruschette oppure della pizza e della salsa. Comodo averne una piantina a portata di mano, dalla quale tirare via una foglia quando serve, ma se la si vuole mantenere in vita in ottime condizioni, è meglio stare attenti perché questa tende a seccarsi facilmente.

basilico-Donna.nanopress.it

La prima cosa a cui bisogna fare attenzione è la luce del sole, poi si devono mantenere più lontano possibile eventuali parassiti, necessita di irrigazioni frequenti, fatto attenzione a tutto questo si passa alla riproduzione che consente di avere tante piantine senza spendere un solo centesimo.

Come far riprodurre la piantina del basilico

Riprodurre la piantina è molto facile, si riproduce per talea, oppure per semi. Il metodo per talea è semplicissimo, si recidono i gambi laterali, la lunghezza del rametto deve essere di 10 cm. Quindi si tolgono le foglie della parte inferiore, si immergono dentro, si mette il rametto dentro un bicchiere di acqua e lo si lascia in un luogo caldo e luminoso, purché non sia a contatto diretto con la luce del sole.

basilico-Donna.nanopress.it

Dopo qualche giorno la talea va a riprodurre le radici e piano piano cresce. L’acqua va cambiata ogni giorno per evitare che si accumulino batteri, in questo modo avviene il processo di radicazione, che tramite un radicante commerciale si può anche velocizzare. Quando le radici diventano lunghe e spesse, si può procedere con la rimozione del rametto dall’acqua, da piantare direttamente dentro un vaso o nella terra del giardino.

In entrambi i casi, durante i primi giorni bisogna fare il possibile per proteggere la pianta perché essendo fragile ha bisogno di cura. Le radici devono attecchire bene alla terra per poter stare tranquilli. Dopo qualche settimana, da quella piantina saranno nate tante altre piantine di basilico da usare quando si cucina in qualunque modo e momento.

Di cosa ha bisogno il basilico per crescere bene

Il basilico richiede molta luce, ne ha proprio bisogno per crescere bene. Ma attenzione a dove lo si posiziona nelle varie stagioni. Per esempio in estate la pianta cresce senza sforzo sia in giardino che sul balcone, evitando di tenerla direttamente esposta ai raggi del sole che possono anche ucciderla. Poi ovviamente è fondamentale mantenerla bagnata quindi procedere con le irrigazioni ogni quanto è necessario. Bisogna evitare che l’acqua ristagni perché i ristagni possono essere letali.

basilico-Donna.nanopress.it

 

Invece in inverno va spostata dentro casa perché qui la temperatura si mantiene intorno ai 20-25 gradi. Ovviamente così come in estate ha bisogno del sole, della luce, per cui si consiglia di tenerla su un davanzale, evitando le correnti d’aria calda o fredda. Il terreno deve essere mantenuto sempre umido perché soltanto in questo modo la pianta è in grado di germogliare.

Nel periodo invernale, per dare il giusto nutrimento al basilico si consiglia di concimare la piantina. Per mantenerla rigogliosa bisogna poi far attenzione a come si prelevano le foglie. Le piante vanno tagliate sui rametti interi, sulle cime, e non a foglie come siamo abituati a fare. Questa modalità è pericolosa perché ritarda la fioritura andando a provocare un importante dispendio energetico.