Basilico infinito a costo zero, il trucchetto dei giardinieri: lo riproduci senza spendere 1€

Una tra le piante più coltivate non soltanto negli orti, nei giardini, ma anche nei balconi di qualunque casa italiana, è il basilico.

Basilico
Basilico – donna.nanopress.it

Non si riesce a farne a meno in cucina perché ha tante proprietà benefiche.

Il basilico, ha un ottimo sapore e un buon odore, per questo è impossibile rinunciarvi.

Produrre il basilico in casa a costo 0

In pochi lo sanno, ma è possibile avere basilico infinito in casa, a costo zero in modo da averlo sempre a portata di mano, tutto l’anno, senza spendere un euro.

Il metodo è semplicissimo ed è adatto a tutti, anche a coloro che non hanno il pollice verde. Basta davvero poco tempo per ottenere grandi risultati.

basilico-Donna.nanopress.it

Non sono richiesti attrezzi particolari da giardinaggio, servono soltanto un pizzico di pazienza e pochi strumenti che si trovano in qualsiasi casa al mondo.

Il metodo più semplice per moltiplicare il basilico

Per far sì che il basilico si moltiplichi, si parte dall’utilizzo di una foglia. Il trucco è geniale. Basta procurarsi una foglia sana di basilico, quella che ha il colore verde più acceso e bello, senza muffa, macchie o rotture di qualunque genere.

basilico-Donna.nanopress.it

Quando si preleva la foglia si deve soltanto avere l’accortezza di staccare anche una piccola parte del tronco, in modo da facilitare la formazione delle radici.

Una volta fatto, si prende un bicchiere e si aggiungono al massimo 2 centimetri di acqua. All’interno, vanno inserite le foglie di basilico in modo tale che il gambo rimanga immerso del tutto nell’acqua. Bisognerà attendere 10 giorni (durante i quali le foglie di basilico dovranno rimanere esposti al sole, non diretto, facendo attenzione che l’acqua non evapori con il caldo).

Dopodiché andando a controllare, dovrebbero essersi già formate le prime radici. A questo punto è il momento di prendere un vasetto di piccole dimensioni, inserire al suo interno della torba, fare un giro e piantare le radici. Bisogna fare attenzione perché deve entrare nella terra soltanto una piccola parte delle radici, e non tutta. Inoltre, si deve fare con molta delicatezza, perché le foglie e le loro radici sono ancora molto fragili e si spezzano con facilità.

Ciò che rimane da fare, è innaffiare abbondantemente con l’acqua aspettando con calma e pazienza, la formazione delle piantine.

Come curare il basilico e evitare che muoia

Il basilico, ha bisogno di molta luce. Soprattutto in estate, se esposto al sole nella corretta maniera, garantisce risultati ottimali. Basta posizionarlo sul balcone oppure in giardino, perché diventi bellissimo.

basilico-Donna.nanopress.it

Il segreto è dare molta acqua e fare attenzione che non ristagni. In inverno invece bisogna spostare la pianta dentro in casa o comunque al riparo in modo che la temperatura si mantenga intorno ai 20-25 gradi. Deve essere esposta alla luce, per cui è consigliato posizionarla sul davanzale della finestra.

È inoltre importante, che non sia in mezzo a delle correnti d’aria, che siano calde o fredde poco importa, e che il terreno sia sempre umido, perché soltanto così la pianta continua a germogliare. Per aiutarla a farlo, si può aggiungere alla sua stessa terra un concime apposito per l’orto e le sue piante.

Infine, ogni volta che si prelevano le foglie, bisogna fare attenzione perché c’è un modo particolare per farlo, salvaguardando il basilico. Le sue foglie, vanno tagliate sulle cime a rametti interi e mai, come siamo abituati a fare, a foglie singole, perché così si ritarda la fioritura provocando un importante dispendio energetico che va ad inibire la crescita del fogliame nuovo.

I mille utilizzi del basilico

Le foglie di basilico si usano per insaporire i primi piatti, i sughi e in alcuni casi anche i secondi piatti, i contorni di verdura, le insalate fresche estive. Il basilico, è l’ingrediente principale che si usa per preparare il pesto, la salsa ligure più conosciuta e usata al mondo. È buono sulle bruschette, affiancato alle melanzane e alle patate.

basilico-Donna.nanopress.it

In pochi sanno che è anche un ottimo digestivo, il liquore al basilico, in particolare se bevuto dopo i pasti aiuta a digerire. Questo, si gusta freddo e specialmente in estate, è un toccasana.

Ha tantissime proprietà, il suo aroma è dovuto alla presenza di oli essenziali che fanno sì che abbia un’ottima azione sedativa, diuretica, antimicrobica, infine riesce ad alleviare le infiammazioni del cavo orale.

Contiene carotenoidi, beta-carotene in grandi quantità, utile a tenere bassi i livelli di colesterolo e fa sì che questo non si blocchi sulle pareti dei vasi sanguigni. Aiuta il sistema cardiovascolare a mantenersi in salute. Poi è efficace contro il mal di denti e come disinfettante.

Dopo aver staccato le foglie, queste deperiscono subito, per cui è consigliato conservarle in frigo se per pochi giorni o ore avvolte in un panno umido. Altrimenti, per molto più tempo possono  essere congelate. Prima si lavano, poi si asciugano bene. Infine si fanno asciugare all’aria aperta e poi si chiudono dentro un contenitore e si mettono in congelatore.