Ciotola d’acqua in balcone, corri a farlo subito: una mossa che ha salvato milioni di vite

Una ciotola d’acqua messa in balcone può salvare la vita in tante occasioni. Ecco perché ognuno di noi dovrebbe avere questa buona abitudine.

Ciotola di acqua
Ciotola di acqua sul balcone – Donna.Nanopress.it

Basta mettere soltanto una ciotola d’acqua in balcone per aiutare api, uccelli e animali randagi, soprattutto durante le giornate di calore estremo.

Ne basta una, se si ha spazio anche due, per salvare la vita a diversi animali che stanno affrontando settimane di intenso calore, che li sta mettendo a dura prova quest’anno come mai successo fino ad ora.

L’importanza della ciotola di acqua fuori dal balcone

In giro per le città, i paesi e le campagne, gli animali non riescono a trovare la giusta quantità di acqua di cui ha bisogno anche il loro corpo, per dissetarsi. Sia l’uomo che gli animali, possono sopravvivere senza cibo per qualche giorno, ma non senza acqua. Mentre l’uomo, in qualche modo, riesce a darsi da fare, gli animali no.

Il problema alla base è quello della siccità, a causa delle alte temperature delle ultime settimane, è impossibile trovare acqua un po’ dappertutto. Ciò significa che la vita di tanti animali è messa tremendamente a rischio.

Ciotola d’acqua-Donna.nanopress.it

Tutti noi, potremmo fare il possibile per aiutarli limitando i danni al minimo. Ciò che si può fare non crea assolutamente alcun disagio o problema. Fuori dall’uscio di casa, su una finestra o su un balcone qualunque, basta riporre una ciotola d’acqua, da tenere sotto controllo perché può finire in fretta anche a causa delle alte temperature che la fanno evaporare.

Per le api basta un abbeveratoio, una ciotolina molto piccola, con dentro poca acqua e il gioco è fatto. L’abbeveratorio per le api si può acquistare già pronto all’uso, oppure si può provare a realizzarlo in casa. Per le api, non va bene una ciotola d’acqua qualsiasi, perché essendo piccole, possono annegare. Per tutti gli altri animali, avendo un terrazzo o un balcone, è meglio disporre la ciotola tra le piante. Va bene una ciotolina di plastica rigida oppure in metallo, come anche dei barattoli di vetro che sono più difficili da spostare con un semplice soffio di vento.

Come e dove sistemare la ciotola di acqua

Se l’abitazione è a piano terra, la ciotola si può lasciare davanti la porta di casa, in mezzo alla strada certamente più facilmente raggiungibile da qualsiasi animale. È consigliato sistemare le ciotole in una posizione che consente la visibilità dalla strada. In alternativa, se c’è una strada particolarmente frequentata dagli animali, che siano cani o gatti, si possono posizionare più ciotole per aiutare e soccorrere più animali in difficoltà.

Ciotola d’acqua-Donna.nanopress.it

È bene ricordare che ovviamente l’acqua va cambiata ogni giorno, sia perché si rischia di creare, involontariamente, l’habitat ideale per le zanzare, che possono tranquillamente deporvi dentro le uova, sia perché trascorse parecchie ore non è più buona.

Perché queste ciotole di acqua potrebbero diventare pericolose

Queste ciotole, che all’inizio sono esclusivamente il frutto di un gesto di cortesia, si possono tramutare in un grave pericolo per la salute degli amici a quattro zampe. Se si tratta di ciotole pulite, il problema si pone a metà, il rischio di trasmettere infezioni e malattie da animale ad animale, è leggermente inferiore.

Ciotola d’acqua-Donna.nanopress.it

Se invece si tratta di ciotole d’acqua mai lavate, cambiate, quindi trascurate nel tempo, il rischio di trasmettere malattie diventa davvero elevato. La ciotola messa fuori, dopo un po’ di tempo diventa un ricettacolo di batteri e di virus che in alcuni casi possono anche essere letali. Quindi, se si vogliono davvero aiutare gli animali, è bene lavare la ciotola ogni giorno, oppure al massimo usare dei recipienti usa e getta in modo da cambiarli spesso e eliminare il problema dalla radice.

Avvertimento per i proprietari di animali da compagnia

Quando si esce a fare una passeggiata con il proprio animale da compagnia, in estate è bene portare con sé una bottiglietta d’acqua per far sì che l’animale si rinfreschi all’occorrenza evitando di usufruire di queste ciotole d’acqua.

Ciotola d’acqua-Donna.nanopress.it

Le ciotole d’acqua comuni, per le strade, sono pensate per i randagi e non per gli animali di proprietà. Inoltre è consigliato uscire nelle ore più fresche della giornata. In assenza di acqua, l’animale, proprio come l’uomo può tranquillamente resistere, ovviamente non a lungo tempo, senza mettere a rischio la sua salute o la vita. Bere dalle ciotole comuni è certamente più pericoloso.