Basilico, NON dovresti mai raccoglierlo così: in pochi giorni lo fai marcire

Sapevi che il basilico va raccolto in un certo modo per non farlo marcire? I giardinieri sanno bene come coltivarlo per non farlo seccare e foglie abbondanti e larghe. Vediamo come non raccogliere mai il basilico e cosa fare per mantenerlo rigoglioso!

Raccogliere il basilico
Raccogliere il basilico-Donna.nanopress.it

Pianta aromatica dal profumo intenso, utilizzata largamente in cucina ma anche per ottime tisane, il basilico è una delle piante aromatiche più apprezzate in assoluto. Il suo profumo inebriante è piacevole da annusare e prevale sopra ogni altro con delicatezza, senza risultare fastidioso.

Averlo a disposizione è un gran vantaggio per sfruttarne tutti i benefici e le proprietà. Ideale da tenere sul davanzale, sul balcone, sul terrazzo, oppure da coltivare in giardino o nell’orto, il basilico non ha bisogno di cure eccessive, ma bisogna fare attenzione a come raccoglierlo.

C’è infatti un metodo preciso di raccolta per mantenerlo sano e rigoglioso, e anche riguardo all’innaffiatura bisogna andarci piano, perché non gradisce i ristagni.

E allora, come fare per evitare che le radici marciscano e avere sempre tante foglie da raccogliere? Ecco cosa fare per mantenere sano il basilico e come raccoglierlo per non farlo seccare.

Quando rinvasare la pianta

Se posta in un vaso molto piccolo il basilico marcisce, per cui, non appena lo compri ti conviene rinvasarlo in uno più grande, in modo che abbia tanto spazio per crescere.

Basilico-Donna.nanopress.it

Rinvasare il basilico è facile, basta rimuovere delicatamente le radici e ripiantarle in un vaso più grande. In questo modo ci sarà più spazio per l’apparato radicale, che potrà fortificarsi e crescere sano, così da rendere il basilico più rigoglioso.

Oppure, se lo hai seminato personalmente, devi attendere circa 15 giorni per vedere spuntare le prime piantine. Quando saranno spuntate almeno quattro foglioline è il momento di rinvasare il basilico e dal vasetto o dal terreno puoi trapiantarlo in un vaso più grande.

Aggiungere del terriccio nel vaso, fino a coprire le radici e una piccola parte del gambo delle piantine e il lavoro di rinvaso è finito.

Mettere il basilico in un luogo soleggiato

La pianta di basilico ha bisogno di molta luce per crescere bene, almeno di 10-12 ore di luce al giorno. Per questo devi metterla in un punto che viene raggiunto facilmente dal sole.

Basilico-Donna.nanopress.it

L’ideale è posizionarla sul davanzale di una finestra oppure, se il vaso è più grande, sul balcone della tua casa, dal quale può attingere la luce.

In alternativa, puoi coltivare il basilico in giardino, avendo cura di piantarlo in una zona baciata dal sole.

Non innaffiare troppo il basilico

Il basilico ama l’umidità, ma non la tollera quando è in eccesso. Per questo devi aver cura di mantenere il terreno umido, evitando però i ristagni di acqua, pericolosi per le sue radici.

Basilico-Donna.nanopress.it

A causa della eccessiva acqua le radici potrebbero marcire e il basilico avviarsi verso la morte. Presta quindi attenzione all’irrigazione e fertilizzare ogni 2 settimane le piante per mantenerle sane e forti.

Accertati che le piante non siano attaccate da insetti, altrimenti utilizza anche qualche rimedio per allontanarle.

Le foglie vanno raccolte spesso

Il bello di questa pianta è che più spesso si raccolgono le foglie e maggiore è la crescita successiva. Affinché questo succeda devi però lasciare ogni volta una sezione di foglie e per farlo devi raccoglierle dall’alto.

Basilico-Donna.nanopress.it

Questa semplice regola aumenterà la crescita delle foglie di basilico e avrai sempre piante rigogliose e con tantissime foglie da raccogliere ogni volta che ti servono.

Un’altra regola per avere a disposizione sempre tante foglie di basilico è quella di non farlo fiorire. Per non far avvenire la fioritura devi togliere la parte superiore dove si forma il fiore. Oppure, se si forma l’infiorescenza, devi reciderla subito e la pianta produrrà più rami e foglie.

Poiché in questo modo produrrai tanto basilico, puoi conservarlo nel congelatore, per poterlo utilizzare tutte le volte che vuoi ed esaltare il sapore dei tuoi piatti.