Bucce di banana, non buttarle: mettile sulle piante di casa tua | Dopo mi ringrazierai

Le bucce di banana, solitamente, vengono gettate via una volta mangiato il frutto. In realtà possono tornare utili, in diversi contesti.

Bucce di banana
Bucce di banana – donna.nanopress.it

In modo particolare possono essere usate, per prendersi cura della terra e delle piante del proprio giardino o dell’orto.

Bucce di banana, perché sono utili nell’orto di casa

Gli scarti alimentari, sono utilissimi, lo sanno bene coloro che hanno a che fare con la terra, che la coltivano per uso alimentare, o soltanto perché vogliono avere un giardino ricco di piante rigogliose.

Tra tutti gli scarti alimentari consigliati, ci sono anche le bucce di banana, perché sono ricche di sostanze nutritive. Queste, regalano al suolo e alle piante, tanto benessere. Al loro interno, ci sono diversi minerali che fanno bene, sia alla salute dell’uomo, che a quella della terra e dei vegetali stessi.

Stiamo parlando di calcio, sodio, potassio e fosforo. Chi ha un giardino o un orto, dovrebbe preferire utilizzare le banane biologiche, piuttosto che i pesticidi che fanno male alle piante, ma anche all’organismo. Quando l’uomo consuma frutta e verdura curati con i pesticidi, in qualche modo, anche se in piccola quantità, viene a contatto con questi.

Bucce di banana, ecco come si usano per fertilizzare il terreno

Utilizzare le bucce di banana è semplicissimo. Gli usi sono davvero tanti. Come prima cosa, si possono aggiungere al bidone del compost. Si mettono dentro, però tagliate in piccoli pezzi, perché in questo modo si disgregano molto più facilmente. Alcuni le mettono prima nel frullatore, poi le aggiungono al compost.

Preparazione concime
Concime – donna.nanopress.it

Si possono usare anche per pulire le piante, si strofinano le bucce di banana sulle foglie che diventano subito più brillanti e ottengono allo stesso tempo, tanto nutrimento. Inoltre tengono lontani gli afidi, le pulci e tutti i parassiti che aggrediscono le piante. Basta usare le bucce in piccoli pezzi, l’importante è che la buccia sia disidratata e poi poggiata su un piatto per terra.

In alternativa si mette il macerato della buccia di banana nell’acqua, la soluzione va inserita dentro uno spruzzino. A questo punto, il composto è pronto per essere spruzzato direttamente sulle piante.

Come preparare il fertilizzante secco o liquido

Le bucce di banana, si possono utilizzare anche come fertilizzante secco. In questo caso, prima si disidratano le bucce sotto il sole oppure dentro il forno. Poi vengono macinate e gettate nel terreno da fertilizzare.

Concime naturale
Concime – donna.nanopress.it

Si può anche scegliere di fertilizzare solo la parte del terreno che più interessa, quindi quella dove saranno piantati i semi, oppure su piante già cresciute, direttamente intorno alla base.

Per quanto riguarda la produzione del fertilizzante liquido, si prepara un composto con quattro bucce di banana secca e disidratata, si aggiunge un cucchiaio di Sali di Epson e poi due gusci di uova, precedentemente tritati, dentro un litro d’acqua.

A questo punto la soluzione è pronta e può essere spruzzata direttamente sulle piante, al bisogno. Le bucce, infine, possono essere usate anche per alimentare gli animali come per esempio il coniglio e il pollo.

Quali piante possono trarre beneficio dalle banane

Le bucce delle banane possono dare grossi benefici ad alcune piante in particolare, tra queste le piante grasse, le orchidee, il peperoncino, le ortensie, tutte le piante fiorite che solitamente si sistemano in balcone.

Piante
Piante – donna.nanopress.it

I trattamenti sopra citati, vanno ripetuti in estate ogni 15 giorni. In seguito una volta al mese, durante l’inverno.