Cattivi odori in lavatrice, l’infallibile rimedio naturale per risolvere il problema

I cattivi odori che a volte provengono dalla lavatrice sono spesso insopportabili e bisogna fare qualcosa per eliminarli. E allora, cosa fare prima di avviare altri cicli di lavaggio e togliere la puzza dalla lavatrice? Ecco un rimedio naturale che aiuta a risolvere il problema in modo definitivo, e altre soluzioni efficaci che permettono di pulire alla perfezione la lavatrice.

cattivo odore lavatrice
cattivo odore lavatrice-Donna.nanopress.it

La lavatrice è fra gli elettrodomestici che richiede poca manutenzione, ma quando si tratta di cattivi odori, che spesso si formano quando si tiene a lungo l’elettrodomestico chiuso, bisogna intervenire subito per evitare che si propaghino in tutto l’ambiente.

Prima di cominciare la pulizia della lavatrice verifica che funzioni correttamente. Per farlo metti la presa della corrente e se tutto è a posto puoi proseguire. Inoltre, controlla anche che non vi siano perdite d’acqua, ma se ci sono vanno risolte da un esperto.

Infine, un’altra cosa da fare prima di procedere per eliminare i cattivi odori dalla lavatrice è quella di pulire sotto l’elettrodomestico e accertare che non si siano infiltrati degli insetti. A questo punto stacca e sposta la lavatrice per rendere più veloci le operazioni di pulizia.

Pulire il cestello con una miscela naturale

Il cestello è la zona della lavatrice in cui solitamente si accumulano più cattivi odori. Per eliminarli, occorre avviare un lavaggio a vuoto introducendo degli ingredienti naturali che hanno il potere di mandare via anche la puzza più ostinata. Una miscela naturale particolarmente efficace è la seguente:

  • 200 ml d’aceto
  • mezzo kg di sale grosso
Cattivi odori-Donna.nanopress.it

In alternativa, puoi preparare una miscela con 150 grammi di acido citrico da sciogliere in 1 litro d’acqua. Metti la miscela scelta direttamente nel cestello della lavatrice e avvia un lavaggio a vuoto a temperature elevate. Il lavaggio a vuoto è un’eccellente soluzione per togliere il calcare e i cattivi odori dalla lavatrice.

Acqua e aceto bianco per pulire la guarnizione

Una volta finito il lavaggio a vuoto puoi continuare la pulizia della lavatrice passando alla guarnizione, elemento importante di questo elettrodomestico.

Cattivi odori-Donna.nanopress.it

Controlla con cura la guarnizione perché è qui che si accumula spesso lo sporco e contribuisce ad emettere cattivi odori. Per pulire la guarnizione in sicurezza stacca la spinapassa un panno inumidito con acqua e aceto bianco nelle pieghe della guarnizione.

Strofina fino a quando tutto lo sporco non viene via. Asciuga la guarnizione con un panno in cotone per concludere l’operazione.

Succo di limone per igienizzare l’oblò

Anche l’oblò è una zona della lavatrice da curare, perché anche qui lo sporco a lungo andare può annidarsi. Per eseguire una perfetta pulizia prepara un composto mettendo acqua e aceto nel vaporizzatore e aggiungi anche il succo di 1 limone.

Cattivi odori-Donna.nanopress.it

Vaporizzate il prodotto sull’oblò, lascia agire per qualche minuto, poi strofina con una spugna non abrasiva. Asciuga con un panno in microfibra, adesso l’oblò sarà pulitissimo!

Il filtro in ammollo nell’aceto

Nonostante il filtro non deve essere lavato con la stessa frequenza degli altri elementi della lavatrice, ogni tanto necessita di una pulizia. Come fare? Ecco la procedura giusta e cosa utilizzare:

  • Staccare la spina dell’elettrodomestico prima di procedere
  • Posizionare una bacinella o degli asciugamani sotto lo sportello del filtro
  • Smontare con delicatezza il filtro e sciacquarlo sotto l’acqua corrente per togliere i residui
  • Mettere il filtro in ammollo in acqua e aceto per un’ora.
Cattivi odori-Donna.nanopress.it

Mentre il filtro è in ammollo, provvedi alla pulizia dell’alloggiamento un panno imbevuto d’aceto e incastrandolo nello spazio fino a rimuovere tutta la sporcizia. Trascorso il tempo, asciuga il filtro e rimontalo nuovamente. La lavatrice è pulita e pronta per essere utilizzata!