Cerchio nero alla base del water, te ne sbarazzi solo se fai questo: torna nuovo

Il bagno è uno degli ambienti che chiunque pulisce almeno una volta al giorno, soprattutto quando si è tanti in casa. D’altronde, non si può fare diversamente perché i germi e i batteri proliferano e causano cattivi odori e molto di più.

Wc ammuffito base
Base del wc ammuffito – donna.nanopress.it

Nonostante questo, rimangono delle zone non propriamente pulite, a volte macchiate, impossibile da fare tornare bianche o al colore originale, altre volte maleodoranti. Non serve impegnarsi con mille prodotti e tanto olio di gomito, il risultato probabilmente sarà sempre lo stesso.

Acquistare prodotti potenti e aggressivi, non è scelta giusta, anzi forse è proprio quella da non fare. Questi prodotti non solo fanno male alla salute, ma alla lunga finiscono per rovinare i sanitari, pur non eliminando le macchie.

Ecco alcune macchie comuni in bagno

Delle macchie difficili da eliminare sono quelle della muffa che in genere si presentano negli angoli della doccia, nelle fughe del pavimento. Poi ci sono quelle che si vanno a formare alla base del water e in generale di tutti i sanitari. In particolare si fa riferimento al fastidiosissimo cerchio nero. Questo si forma soprattutto perché quando si va a pulire il bagno, ci si concentra perlopiù sulla superficie e sull’interno, trascurando alcune parti, che poi ingialliscono o addirittura diventano nere.

Quando ci si rende conto che la base del water sta per diventare nera, è bene agire nell’immediato senza perdere ancora tempo, perché si tratta certamente di accumulo di sporco, che però potrebbe anche nascondere della muffa. Il che è pericoloso.

water-Donna.nanopress.it

La muffa o lo sporco, rimangono intrappolati alla base del water, perché lì solitamente viene passato il silicone, per fare aderire la tazza al pavimento. Per evitare che con il passare del tempo, si formi la muffa tutto intorno al silicone, questo andrebbe pulito accuratamente, ogni volta che si lava il bagno, facendo attenzione a non utilizzare dei prodotti abrasivi. Questi potrebbero andare a staccare il silicone del tutto, oppure in parte, causando seri problemi dopo. 

Alcuni prodotti miracolosi

Per eliminare le macchie nere dalla base del water, si possono utilizzare molti prodotti che abbiamo in casa, uno di questi è l’aceto di alcool, che consente di rimuovere la muffa oppure il calcare, stessa cosa vale anche per gli altri sanitari, doccia compresa.

water-Donna.nanopress.it

Tutto quello che si deve fare è versare una tazza di aceto dentro un flacone spray in modo da vaporizzare il prodotto direttamente sulla zona incrostata o che presenta muffa. La soluzione deve agire per almeno un’ora, dopodiché si può andare a rimuovere tutta la sporcizia o la muffa con uno spazzolino e poi sciacquare usando una pezza strizzata più possibile.

All’aceto di alcool si affianca il bicarbonato, che a differenza dell’aceto può essere utilizzato anche sui pavimenti, soprattutto se sono di pietra oppure di marmo. Si prepara, come prima cosa, una pasta densa, usando bicarbonato e acqua. Questa pasta si spalma poi intorno ai sanitari, si lascia agire, si strofina e infine si risciacqua per eliminare tutti i residui.

Limone e acqua ossigenata

Poi c’è il limone, si filtra il succo di 2 limoni. si unisce un bicchiere di aceto, poi si versa dentro un contenitore spray e si va a spruzzare sulle parti nere. A questo punto, si lascia agire, poi una volta ammorbidita la sporcizia si va a strofinare utilizzando una spazzola oppure una spugna e si risciacqua.

water-Donna.nanopress.it

Si prosegue con l’acqua ossigenata, alla quale bisogna fare particolarmente attenzione perché sbiadisce i colori. Si usa in piccole quantità, soltanto sulle piastrelle che consentono l’utilizzo. Poi, si distribuisce il prodotto attorno al cerchio scuro, quindi si strofina e si sciacqua bene.

Il mix che fa miracoli, sapone, bicarbonato e acqua ossigenata

In alternativa, il mix miracoloso, formato da due cucchiai di sapone liquido, due cucchiai di bicarbonato e uno e mezzo di acqua ossigenata. Tutti questi ingredienti vanno mescolati bene, fino ad ottenere un composto denso unico. Qualora dovesse essere troppo liquido, si può aggiungere un po’ di bicarbonato. Si spalma il composto direttamente sulla zona e si fa agire per una notte.

water-Donna.nanopress.it

Trascorsa la nottata, si strofina delicatamente, lo sporco andrà tutto via senza fare troppa pressione. Si consiglia di non strofinare il silicone perché altrimenti si compromette l’integrità e la stabilità del water o in generale dei sanitari. Le soluzioni possono essere usate per la pulizia di tutto il bagno, per rimuovere lo sporco ostinato e per profumare l’ambiente.