Collutorio in lavatrice, mai avuto un bucato simile: l’antico segreto delle lavanderie

Il collutorio è uno dei prodotti che non possono mai mancare in bagno, nel beauty. Per igiene e pulizia dentale, dopo aver passato lo spazzolino e il filo interdentale, il collutorio è d’obbligo.

Collutorio nella lavatrice
Collutorio nella lavatrice – Donna.Nanopress.it

In realtà non si usa soltanto per disinfettare la bocca e per donarle freschezza intensa per ore.

In casa torna utile in molti altri modi, un esempio assurdo che lascia tutti a bocca aperta riguarda il collutorio versato in lavatrice. Questo, consente di ottenere un risultato fantastico, i capi dopo un solo lavaggio con il prodotto, sembrano essere nuovi di zecca.

Gli usi alternativi del collutorio

Il collutorio ha proprietà antisettiche significative. Non a caso in molti lo usano, ormai da anni, anche per liberare le fognature dalla muffa, oppure dai detriti che non vanno via in alcun modo.

collutorio-Donna.nanopress.it

Per non parlare poi si chi ha l’abitudine di versare il collutorio nello scarico del lavandino. Questo metodo serve ad eliminare o ridurre i cattivi odori. Ne basta davvero pochissimo, versato direttamente nel lavandino, dopo una mezz’ora e forse anche meno, il risultato appare evidente.

Poi c’è chi lo usa per disinfettare oppure per sanificare lo schermo del tablet o dello smartphone, dove si trova una enorme quantità di batteri. In questi casi, bisogna fare attenzione alle modalità di uso. Ne basta una piccolissima quantità versata su una pezza, in modo che sia soltanto umida, per eliminare tutti i batteri presenti su uno schermo qualunque e nel frattempo lucidarlo.

Il collutorio in lavatrice

Tra tutti gli utilizzi alternativi, il più interessante ha a che fare con la lavatrice. Spesso i capi che vanno lavati, hanno bisogno di essere soltanto rinfrescati e non smacchiati o igienizzati in profondità.

Eppure il risultato che si ottiene non è dei migliori. Ci si aspetta di aprire la lavatrice e rimanere inebriati dal buon odore. Invece viene fuori puzza di umido, muffa, magari perché la lavatrice è vecchiotta. Altre volte perché i capi puzzano troppo. Per esempio gli accappatoi o gli asciugamani, rimangono umidi per tanto tempo e difficilmente poi profumano.

La soluzione è a portata di mano, più di quanto si pensi. Il collutorio è pronto per essere versato in lavatrice e risolvere qualunque problema mediante la sua azione antisettica e antibatterica. L’uso del collutorio in lavatrice garantisce effetti eccezionali, grazie all’alcol e allo xilitolo, i due ingredienti che lo compongono.

Ecco come usarlo

Quando ci si trova a dover lavare il bucato che ha un odore fortissimo, sgradevole, basta versare direttamente in fase di lavaggio, dentro la lavatrice, un po’ di collutorio, che rinfresca i capi e elimina qualunque cattivo odore.

collutorio-Donna.nanopress.it

È meglio usare questo prodotto piuttosto che mille altri indicati per il bucato, anche se professionali, perché tutti i prodotti chimici possono danneggiare i capi e causare anche reazioni allergiche sul momento o quando i capi vengono indossati. Questo è uno dei pochi prodotti che non fanno male alla pelle e alla salute. Ciò che si raccomanda ad ogni modo è utilizzarlo a carico pieno perché la sua azione è in grado di sostituire la candeggina: pulisce veramente a fondo.

Temperatura corretta per il lavaggio

Bisogna versare una tazza di collutorio dentro il cestello del detersivo, va bene anche un bicchiere versato direttamente sui capi prima di avviare il lavaggio e poi lavare a 30 o 60 gradi. La temperatura varia in base al materiale e al colore dei capi.

collutorio-Donna.nanopress.it

Il risultato finale lascerà tutti senza parole perché tutto ciò che uscirà dalla lavatrice apparirà pulito, fresco, profumato, come nuovo.