Sale nelle scarpe, stanno iniziando a farlo tutti: il motivo è difficile da immaginare

Il sale è fondamentale in cucina perché consente di preparare dei piatti saporiti buonissimi.

Sale nelle scarpe
Sale nelle scarpe – Donna.Nanopress.it

Non tutti sanno che può tornare utile in molti altri modi che non hanno a che fare con la preparazione di primi o secondi piatti.

È incredibile ma il sale si propone come soluzione a centinaia di problemi che ci troviamo ad affrontare in qualunque momento della giornata. Nessuno mai penserebbe di usare il sale, eppure è così.

Le tante proprietà del sale

Il sale è un rimedio poco considerato o usato, eppure funziona grazie alle sue tante proprietà. Uno tra i mille utilizzi interessanti e funzionali è fungere da deodorante naturale.

Sale nelle scarpe-Donna.nanopress.it

E proprio per questo motivo può essere usato dentro le scarpe, che solitamente in estate puzzano parecchio. Il rimedio del quale parliamo era uno dei pochi, se non l’unico nei tempi antichi. Infatti lo usavano le nostre nonne.

Come usare il sale dentro le scarpe e perché

Basta mettere un solo cucchiaio di sale grosso dentro le scarpe per al massimo sei ore: questo sarà in grado di assorbire tutto il cattivo odore, fino in fondo.

Può essere usato anche come sterilizzante delle spugne che usiamo per lavare il bagno, i piatti, il lavandino oppure per eliminare le macchie ostinate come quelle del vino.

Sale nelle scarpe-Donna.nanopress.it

Si versa un po’ di sale, formando uno strato spesso, direttamente sulla macchia di vino. In questo modo si evita che la macchia si estenda e allo stesso si prova a rimuoverla senza necessità di utilizzare centinaia di prodotti o strofinare per minuti.

Rimozione macchie e cattivi odori

Questo stesso processo va bene anche per i cuscini o per le spugne che non necessariamente devono essere macchiate. Il sale proprio come succede per le scarpe, riesce a rimuovere totalmente i cattivi odori e non solo.

Sale nelle scarpe-Donna.nanopress.it

Le macchie che il sale riesce a eliminare sono quelle di tè, di caffè o di latte. Basta strofinare un po’ sulla macchia e immergere dentro l’acqua salata. Se si aggiunge un pizzico di bicarbonato di sodio, odori e macchie spariscono senza sforzi e sacrifici.

Il sale come rimedio per la bellezza

Infine, il sale può essere utilizzato come rimedio per la bellezza. Basta preparare un mix di bicarbonato di sodio, con l’aggiunta di un cucchiaino di sale. La soluzione che viene fuori va applicata direttamente sui denti, una volta ogni due settimane al massimo. Il risultato saranno dei denti bianchissimi. Bisogna fare attenzione ad una cosa in particolare. Prima del trattamento è necessario accertarsi che le gengive siano del tutto sane.

Si può utilizzare anche per combattere la forfora, si applica soltanto un po’ di sale direttamente sul cuoio capelluto, per rimuovere le cellule morte. Poi, si lavano i capelli con il solito shampoo e con il balsamo. Per far si che i capelli siano bellissimi, lucenti, sani, curati, è bene non asciugarli con Il phon acceso ad aria caldissima. Una via di mezzo è l’ideale, non rovina la chioma e la fa apparire bella, curata, in ordine senza stimolare la caduta dei capelli direttamente dalla radice.

Malattie, superstizione e rimedi tramandati dalla nonna

Un tempo il sale veniva usato in diversi modi, tutti surreali. Si usava per esempio per cospargere mobili, tappeti o indumenti indossati da persone malate per eliminare i malanni e tenerli quanto puoi lontani possibile. Il sale respinto veniva gettato via.

Sale nelle scarpe-Donna.nanopress.it

In alternativa contro l’energia negativa, le nonne consigliano di mettere ciotole di sale in direzione nord-est o sud-ovest rispetto alla propria stanza. Poi trascorse poche ore, si buttano fuori casa. In questo caso, le ciotole di sale spostate fuori dalla casa, dovrebbero portare via con sé le energie negative e lasciare libera la casa per accogliere quelle positive.

Per concludere si possono anche mettere da 5 a 6 cucchiaini di sale marino o di Salgemma dentro un secchio d’acqua. Poi si bagnano le pareti, le porte o le finestre con un panno inumidito dentro l’acqua salata. Se non si ha tempo si può anche mettere l’acqua dentro un flacone spray e spruzzarla direttamente sui tappeti, sui pavimenti e sugli armadi in segno di buon auspicio.

Ovviamente tutti questi rimedi non sono verificati, si tratta di semplici dicerie, tradizioni, frutto di racconti tramandati negli anni. Un tempo a farlo erano tutti, oggi sono in pochi a crederci davvero.