Dentifricio, ma quali denti: mettilo nella carta igienica non riuscirai a farne a meno

Il dentifricio fa parte dei prodotti che ogni volta che andiamo al supermercato o nei negozi che vendono prodotti per la cura del corpo, acquistiamo in grandi quantità.

dentifricio carta igienica
Dentifricio nella carta igienica – donna.nanopress.it

Rimanere senza dentifricio, sarebbe davvero un trauma per tutti. Lo usiamo più volte al giorno, ogni volta che mangiamo, quando ci svegliamo la mattina e prima di andare a dormire. In effetti è irrinunciabile perché è l’unico prodotto che ci permette di mantenere i denti bianchi e puliti sempre.

Trascurare l’igiene dentale, significa cedere ai denti ingialliti, spenti, pieni di tartaro, che difficilmente anche lavandoli più volte al giorno tornano ad essere perfetti come prima. Se si ha sempre cura del sorriso, si può ottenere senza alcuna difficoltà, lo stesso sorriso smagliante delle star. Il tutto senza spendere un solo centesimo, essendo frutto esclusivamente di una buona e corretta abitudine.

I mille usi del dentifricio

In pochi sanno, che il dentifricio si presta bene per molti utilizzi in casa e che quindi non torna utile esclusivamente per l’igiene dentale. Per esempio può essere usato per le scottature, è proprio questo il rimedio adottato dalle mamme e dalle nonne quando non si aveva altro.

Dentifricio-Donna.nanopress.it

Poi, può essere utilizzato anche per eliminare le macchie dell’inchiostro dai vestiti, anche quelle del vino rosso che difficilmente va via usando qualunque detersivo. A seguire, si usa in modo pratico e sicuramente alternativo, per chiudere i buchi dei chiodi nel muro quando non si ha altro prodotto a disposizione, oppure per eliminare i graffi dai cd o dai dvd che si rovinano facilmente.

E poi ancora, per ripulire le pareti dai segni della penna o della matita dei propri figli ed il ferro da stiro, che dopo vari utilizzi finisce per essere pieno di calcare che macchia i vestiti puliti.

Il dentifricio per mantenere la casa pulita

Gli utilizzi che seguono però non sono molto conosciuti, si tratta infatti in modo particolare di segreti che servono a mantenere la casa pulita, fresca e profumata anche quando siamo non siamo presenti.

Dentifricio-Donna.nanopress.it

Si prende il bicarbonato, ne basta anche soltanto un cucchiaino, ad esso si aggiunge un po’ di dentifricio e si mescolano insieme con un cucchiaio. Se non si riesce a lavorare i due ingredienti insieme, basta usare le mani che consentono di ottenere in pochi minuti una pastella densa che può essere lavorata tranquillamente, ovviamente priva di grumi.

Ecco il risultato

A questo punto si vanno a creare delle piccole palline, che si gettano dentro la vaschetta dell’acqua del water. In questo modo, sia quando si tira lo sciacquone che quando queste rimangono a contatto con l’acqua del serbatoio del wc, eliminano i germi e i batteri. Entrambi gli ingredienti infatti, igienizzano e puliscono fino in profondità.

Dentifricio-Donna.nanopress.it

Ovviamente non bisogna tralasciare anche il secondo aspetto, ovvero il buon odore che fuoriesce dal water appena si tira lo sciacquone. In commercio ci sono delle goccine, oli essenziali di varie fragranze che possono essere spruzzate all’interno del water che rafforzano il buon odore di fresco e pulito. Si possono realizzare anche in casa con pochi ingredienti, proprio come le palline di bicarbonato e dentifricio.

Rimedio per avere sempre buon odore in bagno

Il secondo utilizzo, riguarda la carta igienica, c’è un modo per far sì che questa sia sempre profumata e vada a profumare anche il bagno. Per farlo, si crea un composto con l’ammorbidente e si aggiungono un paio di cucchiaini di dentifricio.

Dentifricio-Donna.nanopress.it

Quindi, si mescola il tutto insieme, poi tramite un pennello si va a spalmare il composto dentro il rotolo, proprio sul cartone che lo assorbe e poi rilascia piano piano l’odore, sia sulla carta che in bagno, evaporando. Entrando in bagno sarà facile notare odore di fresco e di pulito, inebriante.