Lavastoviglie, bolletta dimezzata con un semplice gesto: lo ignorano tutti

Sapevate che si può usare la lavastoviglie dimezzando i costi della bolletta? Questo elettrodomestico ormai presente in tutte le case è diventato indispensabile per avere in poco tempo stoviglie brillanti e sanificate. Molti però non conoscono i trucchi per risparmiare sull’energia elettrica, ecco come fare!

Lavastoviglie
Lavastoviglie – donna.nanopress.it

Il caro energia è una delle questioni più dibattute di recente, visto il rialzo delle bollette e dei problemi che tutte le famiglie si trovano ad affrontare ogni giorno. Purtroppo, la notizia che non va giù è che anche nel prossimo futuro il costo dell’energia andrà ad aumentare, per cui è chiaro che i problemi non diminuiranno.

La lavastoviglie è ad oggi uno degli elettrodomestici che non  manca nelle case, comoda e pratica per chi ha poco tempo da dedicare alle faccende della cucina, e ottima anche perché igienizza e sanifica pentole e stoviglie.

Come continuare ad utilizzare questo apparecchio senza pesare troppo sulla bolletta di acqua e luce? Ebbene, esistono dei trucchi semplici da mettere in atto per sfruttare tutti i vantaggi di questo apparecchio che, se usato nel modo giusto, rappresenta un grande aiuto per tutti!

Scegliere una lavastoviglie di classe A+++

Uno dei principali consigli per risparmiare acqua e luce usando la lavastoviglie è acquistarne una di una classe energetica ad elevata efficienza, che corrisponde alla classe A+++.

Gli elettrodomestici appartenenti a questa classe si distinguono infatti perché assicurano un consumo energetico minore e permettono di abbassare anche della metà gli importi delle bollette.

Lavastoviglie-donna.nanopress.it

Con una lavastoviglie che rientra in questa classe energetica i consumi si possono ridurre perfino a 1.5 kWh, e anche i consumi di acqua si riducono in modo notevole.

Per esempio, in un ciclo di lavaggio il consumo massimo di acqua è di 15 litri a carico, molto meno di quanto richiede il lavaggio a mano dei piatti, per il quale possono volerci anche fino a 50 litri d’acqua. Come è chiaro, con una lavastoviglie in classe A+++ il risparmio è considerevole, sia di energia elettrica che di acqua.

Utilizzare programmi di lavaggio eco

Usare programmi di lavaggio eco è un altro gesto importante per dimezzare le bollette della luce e dell’acqua. Oggi tutti gli elettrodomestici hanno un programma eco-friendly che mira al risparmio energetico, e nel caso della lavastoviglie viene usata non solo meno energia, ma anche meno acqua.

Lavastoviglie-donna.nanopress.it

Il lavaggio si svolge con una temperatura di massimo 50°C e dura poco più del ciclo normale. Con questa funzione si possono lavare anche piatti molto sporchi e usare detersivi ecologici.

Avviare la lavastoviglie a pieno carico

Un altro trucco da mettere in atto nell’uso della lavastoviglie è quella di avviarla a pieno carico. Se volete risparmiare, infatti, non ha senso mettere la lavastoviglie più volte al giorno e lavare pochi piatti e pentole.

Aspettate che il carico sia pieno per fare un ciclo di lavaggio completo e con la stessa energia avrete pulito anche montagne di stoviglie.

Lavastoviglie-donna.nanopress.it

Si tratta di un uso corretto di questo speciale elettrodomestico che comporterà un notevole risparmio di acqua e di luce, e la differenza si noterà certamente nelle bollette, che arriveranno la metà.

Non usare il pre – risciacquo

Risparmiare acqua ed energia è possibile anche evitando di far fare all’elettrodomestico il pre-risciacquo. Per evitarlo è consigliabile rimuovere con la carta assorbente tutti i residui di cibo presenti nei piatti e nelle pentole.

Lavastoviglie-donna.nanopress.it

In questo modo tutto ciò che è dentro l’apparecchio verrà lavato in maniera altrettanto efficace di quando si fa il pre-risciacquo. Inoltre, la lavastoviglie effettua il lavaggio con meno acqua rispetto a quella che occorrerebbe se dovesse fare anche quello precedente al lavaggio vero e proprio.

Tutto questo si traduce in risparmio di energia in quanto il ciclo di lavaggio ha una durata minore e stoviglie e pentole risulteranno ugualmente puliti e brillanti. Il risparmio energetico ha un’influenza notevole sulla bolletta, i cui costi potranno essere addirittura dimezzati.