Linguaggio del corpo, giocherellare con l’anello ha un significato ben preciso: impensabile

Conoscere il linguaggio del corpo, è interessante e curioso. Con linguaggio del corpo, si intendono i segnali che ognuno di noi, produce involontariamente.

Toccarsi l'anello
Toccarsi l’anello – donna.nanopress.it

Si parla di variazione di postura, di gesti di qualsiasi tipo. Tutto questo, ci permette di conoscere le emozioni che suscitiamo nella persona con la quale ci stiamo confrontando. Inoltre consente di acquisire conoscenza, sicurezza e intraprendenza.

Linguaggio del corpo, come leggere segnali che a primo impatto sembrano insignificanti

Conoscere il linguaggio del corpo, vuol dire anche sapersi relazionare agli altri e capire se alla persona con la quale ci si sta rapportando, piace parlare con noi, oppure se vorrebbe scappare via. Capita spesso di non riuscire a capire, se l’altro è contento, si sta rilassando, è interessato oppure no. C’è chi lo mostra chiaramente e chi invece riesce a nasconderlo bene.

Sarà capitato a tutti, almen

Linguaggio del corpo-Donna.nanopress.it

o una volta nella vita, di vedere il proprio collega accettare una mansione poco gradita, affermando di esserne felice, con un’espressione impietrita che dimostra tutt’altro. Ovviamente, bisogna essere sempre cauti, non tutti i segnali hanno un determinato significato nel mondo. Il sorriso può essere interpretato dappertutto, come un segno di apertura, mentre il pollice in su no. In Europa centrale, per esempio, il pollice rivolto verso l’alto è un segno di approvazione. Invece in Australia è un grave insulto.

Può tornare utile però sapere che se la donna con la quale si esce, mordicchia il labbro, o lecca le labbra, subisce il fascino e quindi è attratta sessualmente parlando. Questo succede un po’ dappertutto. Se invece tiene le braccia tese e i palmi sollevati, è in posizione di protezione e sta cercando di porre un limite, da non oltrepassare.

Ma il segnale che tutti sappiamo riconoscere, ha a che fare con le spalle. Quando non sappiamo cosa dire o cosa fare, scrolliamo ripetutamente le spalle. Questo deriva da una sensazione di incertezza e indecisione.

Cosa vuol dire giocare con l’anello al dito

Quante volte sarà capitato di vedere una donna giocare con la collana o l’anello intorno al dito? Solitamente si ipotizza, sia nervosa o stressata. In realtà il significato è molto diverso e va ben oltre lo stato d’animo.

Linguaggio del corpo-Donna.nanopress.it

L’azione può essere fatta in due modi, può essere un’azione ascendente o discendente. Se la donna, cerca di sfilare via l’anello dal dito, c’è una carenza sessuale nella sua vita. Se invece, prova a tirarlo su, c’è una carenza di tipo affettivo.

Se gioca con la collana invece è un mix di carenza di tipo affettivo e di tipo sessuale.
Il segnale è molto più inteso se mette in bocca il pendaglio della collana. Per quanto riguarda l’uomo, non ci sono collane o anelli che lanciano il segnale.

Un uomo attratto che ha bisogno di affetto liscia la cravatta, poggia una mano sulla coscia oppure solleva una penna.

Altri gesti comuni a tutti

Se una donna, si tocca i capelli, probabilmente è interessata alla persona con la quale sta parlando. Il tocco dei capelli, è un tentativo di seduzione inconscio. Tramite il tocco della chioma, la donna mostra la sua femminilità.

Linguaggio del corpo-Donna.nanopress.it

Invece quando si tocca il naso, è tutto fuorché un segnale positivo. Si tratta infatti di un segnale di tensione, di rifiuto e di chiusura. Ovviamente non bisogna lasciarsi ingannare, perché una lettura errata del linguaggio del corpo, può trarre in inganno.

Come leggere gli occhi dell’interlocutore

Per capire se l’interlocutore prova curiosità o interesse, basta osservare gli occhi e i movimenti, degli occhi aperti e attenti e aperti potrebbero essere indice di interesse. Attenzione a non prolungare il contatto visivo diretto, perché potrebbe risultare invadente e fastidioso. Al contrario una persona disinteressata, ha lo sguardo perso, che si ferma poche volte su altre persone.

Linguaggio del corpo-Donna.nanopress.it

Una persona sorpresa, invece, spalanca gli occhi e tiene le sopracciglia sollevate. Una arrabbiata stringe gli occhi, avvicina le sopracciglia e aggrotta la fronte. Chi è in dubbio o sta cercando di capire qualcosa, tiene lo sguardo concentrato, ma fondamentalmente ha gli occhi irrequieti. Questo potrebbe significare per esempio che sta cercando di capire quanta verità c’è nelle parole dell’altro, se è il caso di crederci o meno.

Infine, in caso di paura, gli occhi sono aperti, ma le pupille sono allargate. Questo consente, di avere chiaro e ben visibile ogni dettaglio sulla minaccia che si avvicina.