Macchie gialle sul colletto delle camicie, il rimedio delle nonne: funziona sempre

Le macchie gialle sul colletto delle camicie, sono l’ossessione di tutte le casalinghe: è ormai una vera e propria sfida all’ultimo sangue.

macchie gialle-Donna.nanopress.it

Si prova a far tornare le camicie bianche come appena acquistate, in tutti i modi, usando centinaia di prodotti che costano tantissimo, smacchiatori di qualunque tipo, a volte anche tanto aggressivi da rovinare definitivamente le magliette o le camicie che siano. Alla fine spesso le macchie gialle rimangono lì.

In realtà non tutte sanno che bisognerebbe utilizzare dei prodotti naturali che chiunque ha in casa, che consentono di risparmiare economicamente parlando, ma anche a livello e di  eliminare le macchie gialle sul colletto delle camicie in poco tempo. 

Consigli per le prevenzione della formazione di macchie gialle sul colletto

Le soluzioni per eliminare le macchie gialle dal colletto ci sono e sono anche tante. Potrebbe però tornare utile prevenirne la formazione adottando degli accorgimenti abbastanza pratici che consentono di risparmiare tanto tempo e proteggere allo stesso tempo i capi.

Il primo consiglio è usare sotto una maglietta che assorbe il sudore. Quindi, in particolare sotto la camicia bianca, è meglio scegliere una maglietta di cotone, che evita il diretto contatto e quindi le macchie di sudore sulle ascelle e sul colletto stesso. Il secondo consiglio riguarda il dopo. Ovvero, dopo aver indossato la camicia, è bene lavarla subito, evitando di far passare troppo tempo. Più tempo passa, più le macchie, di qualunque tipo esse siano, si fissano e poi diventano difficili da rimuovere. 

Il bicarbonato, il rimedio casalingo per eccellenza, che sbianca e rimuove le macchie in pochissimi secondi

Tra i rimedi casalinghi c’è il bicarbonato di sodio, che in cucina è sempre presente perché si può usare non soltanto per lavare e disinfettare la frutta e la verdura, ma anche per disincrostare e lavare i fornelli, le pentole, i piatti ecc. In questo caso, servono 5 cucchiai di bicarbonato di sodio, versati dentro mezza tazza di acqua.

macchie gialle-Donna.nanopress.it

La soluzione, va poi va versata direttamente sul colletto, dove c’è la macchia gialla, quindi si strofina piano piano e si lascia agire per mezz’ora. Infine si sciacqua il capo e lo si lava in acqua fredda. Il colletto sarà diventato nuovamente bianco. Ciò che è importante ricordare è che nel suo piccolo il bicarbonato è abrasivo, quindi è bene non strofinare in eccesso, perché si rischia di danneggiare la camicia.

Limone smacchiante, sbiancante e sgrassante

In alternativa si può usare il limone, che elimina le macchie gialle ostinate. Si immergono tre limoni tagliate a fette, dentro l’acqua bollente. poi, si immerge la camicia o la maglietta con il colletto giallo dentro la soluzione e la si lascia in ammollo per almeno mezz’ora.

macchie gialle-Donna.nanopress.it

Trascorso il tempo indicato, si strofinano le macchie, poi si procede lavando in lavatrice come sempre.

Aceto e acqua ossigenata, alleati contro le macchie

Segue l’aceto. Ne basta metà bicchiere, diluito in metà bicchiere di acqua. Si mescolano gli ingredienti, poi si versa la soluzione dentro uno spruzzino, si vaporizza la soluzione direttamente sulle parti interessate e poi si lasica agire per un’ora, quindi si risciacqua con l’acqua fredda. Il procedimento si ripete soltanto se strettamente necessario, se dovessero essere rimaste piccole macchie, si consiglia di attendere il lavaggio successivo, perché andranno via tranquillamente.

macchie gialle-Donna.nanopress.it

Infine c’è l’acqua ossigenata, che è peraltro ecologica e riesce in poche applicazioni, a far tornare i capi bianchi come nuovi. La soluzione si prepara mettendo insieme metà acqua e metà acqua ossigenata, si mescolano gli ingredienti e poi si versa direttamente sulle macchie gialle del colletto. A questo punto, si lascia agire per almeno 30 minuti, subito dopo si risciacqua e si lava con l’acqua fredda.

Se il colletto è veramente rovinato, ingiallito dalle macchie di sudore o semplicemente dalle macchie del tempo si può aggiungere un po’ di bicarbonato all’acqua ossigenata, mescolando i due prodotti insieme, dentro una ciotola, finché non si ottiene una soluzione densa. Questa poi si spalma sul colletto della camicia e si lascia uscire per 10 minuti. A questo punto si lava come sempre in lavatrice a temperature non altissime. Le macchie dovrebbero essere sparite del tutto pur essendo lavate a 30°. Un altro consiglio importante, è leggere sempre le etichette per evitare di lavare i capi nel modo sbagliato.