Pentole incrostate, dimenticati dei detergenti: basta 1 ingrediente | Torneranno come nuove

Hai pentole di alluminio incrostate con la patina nera? Nessun problema, pulirle e semplicissimo e puoi farlo con un ingrediente che trovi a casa tua.

Pentole incrostate prima e dopo
Pentole incrostate prima e dopo – Donna.nanopress.it

Le pentole in alluminio sono ottime e sono le migliori per cucinare dato che con loro è quasi impossibile bruciare ciò che si ha in cottura. Si trovano sempre di più nelle cucine dato che con loro è possibile avere una cottura omogenea ma l’unico difetto è che con il tempo si a

pentola incrostata
pentola incrostata – donna.nanopress.it

nneriscono.

Questo perché il materiale di cui sono fatte essendo davvero molto leggero e resistente alle alte temperature con il tempo si ossida molto facilmente. Per questo tende a diventare nero. Quel nero in realtà tende a proteggere il metallo da quella che è la corrosione.

Diventa però non solo un difetto estetico ma anche antigienico. Bisogna quindi andarle a pulire ma con molta attenzione. In realtà è molto facile pulire queste pentole ed esistono vari rimedi per lucidare le pentole che sono diventate nere.

Puoi dire addio ai prodotti chimici da comprare al supermercato perché puoi farlo con ingredienti naturali che trovi a casa tua. Sono i cosiddetti rimedi della nonna che superano sempre le miscele chimiche e che sono anche più sostenibili per l’ambiente.

Ecco come pulire le pentole di alluminio incrostate

Le pentole in alluminio sono delle alleate in cucina poiché sono maneggevoli e molto resistenti. Tendono però ad ossidarsi e si va a formare quella patina nera. Per questo però non c’è alcuna problema perché è molto semplice rimuoverla.

L’ingrediente più efficace è sicuramente il bicarbonato di sodio, questo ha infatti proprietà di disincrostazione. Basterà aggiungere un cucchiaino di bicarbonato in una ciotola e man mano l’acqua fin che non si ottiene un composto cremoso.

bicarbonato di sodio
bicarbonato di sodio – donna.nanopress.it

Una volta ottenuto bisogna prendere una spugna e strofinare con il composto sulla superficie che si intende pulire. Quando si ottiene il risultato desiderato risciacquare con acqua calda.

Altri rimedi per pulire le pentole di alluminio che sono diventate nere

Con questo rimedio le pentole torneranno a splendere come se fossero nuove. Ci sono però anche altre alternative, eccone alcuni:

  • Sale e limone: questa combinazione è ottima per pulire le pentole. Basta bagnare la pentola, poi buttare del sale e usare il limone come se fosse una spugna. Quando vedi che la pentola è pulita puoi risciacquare. È buono usare questo metodo almeno una volta al mese per avere pentole sempre pulitissime.
  • Aceto: è noto che con quest’ingrediente si ottiene molta brillantezza. Bisogna strofinare con la spugna inumidita di aceto sulla zona interessata e poi risciacquare. Se è necessario si può ripetere l’operazione.
  • Sapone di Marsiglia: come per l’aceto basta prendere una spugna bagnata con delle scaglie di sapone, strofinare e poi risciacquare.
  • Latte: bisogna versarne un po’ in pentola e farlo arrivare quasi a bollore. Far poi raffreddare e sfregare per togliere il nero, infine poi risciacquare.

Pulizia pentole in alluminio

Le superfici in alluminio sono sempre molto delicate da pulire poiché subito tendono a graffiarsi, infatti si deve fare molta attenzione. Ecco con cosa puoi pulirle e cosa non devi assolutamente usare.

pulizia pentole in alluminio
pulizia pentole in alluminio – donna.nanopress.it

Per le pentole di alluminio è poi molto importante non lavarle mai in lavastoviglie e non usare mai spugnette troppo ruvide come quelle di acciaio perché si rischia di danneggiare la superficie della padella. Meglio usare infatti dei panni morbidi e pulire con movimenti lineari e non circolari.