Puzza di bruciato dal forno, sbarazzati del cattivo odore: bastano due cucchiaini

Uno degli elettrodomestici più usati in casa, è il forno, che consente di cucinare piatti buonissimi in pochi minuti, senza sporcare troppe cose o doversi impegnare per ore ed ore. La cottura in forno consente anche di rilassarsi, può capitare però che qualcosa si bruci e che si crei una forte puzza di bruciato che difficilmente va via dal forno e dagli ambienti.

Pulizia forno
Forno – donna.nanopress.it

In pochi, si dedicano alla pulizia del forno ogni volta che lo si usa, cosa che in realtà dovremmo fare tutti, sempre. Ogni volta che accendiamo il forno per cucinare, si formano macchie di olio dappertutto, sui vetri perché questo schizza in cottura, sulle pareti, sotto, proprio vicino alla resistenza. Ovviamente non è simbolo di igiene, ma alla lunga può anche fare male alla salute e rovinare il sapore dei cibi che si vanno a cuocere, perché in qualche modo assorbono gli odori dei piatti precedentemente cotti.

Se le macchie si tolgono subito, una volta che ci si dedica alla pulizia approfondita, ci vuole poco per ottenere un ottimo risultato, senza stress. Invece, in caso contrario bisogna stare lì per ore, usando olio di gomito e centinaia di prodotti tossici, che possono anche rovinare il forno definitivamente.

Pulizia ordinaria e pulizia approfondita, consigli

La pulizia approfondita andrebbe fatta una volta al mese, mentre quella regolare, ogni volta che si accende il forno per cuocere o semplicemente per scaldare i cibi, usando un panno bagnato nell’aceto.

puzza di bruciato-Donna.nanopress.it

Ecco come togliere la puzza di bruciato dal forno in pochi passaggi usando dei rimedi naturali casalinghi, che consentono di ottenere ottimi risultati senza spendere cifre enormi e senza correre il rischio di rovinare l’elettrodomestico.

Il primo rimedio per pulire il forno e eliminare la puzza di bruciato

La prima cosa da fare prima di procedere con la pulizia del forno, è staccare la spina, poi aspettare che sia completamente freddo. Questo passaggio è importante perché altrimenti ci si brucia, inoltre pulire il forno mentre è caldo non consente di ottenere buoni risultati.

puzza di bruciato-Donna.nanopress.it

Poi, si usa il limone, un ingrediente conosciuto perché pulente, con tante proprietà sgrassanti, inonda il forno con il suo magnifico odore, rimuove non solo i cattivi odori ma anche i batteri.

Si taglia il limone a metà e lo si strofina proprio come si fa con una spugna qualsiasi, soffermandosi in modo particolare sui punti in cui ci sono macchie di bruciato. Poi, si lascia agire e infine si risciacqua semplicemente con l’aceto e l’acqua. Le incrostazioni ammorbidite andranno via in pochi secondi al passaggio del panno.

Si può anche scegliere di spremere dei limoni dentro una ciotola, che si sistema dentro il forno. Poi si accende l’elettrodomestico a 180°, per almeno mezz’ora. Una volta freddo con un panno si vanno a rimuovere tutte le incrostazioni ammorbidite dal colore e dal succo del limone ed ecco fatto.

Sale e bicarbonato, il mix vincente

Un altro di meglio, si riferisce al sale e al bicarbonato che insieme svolgono una lezione abrasiva, pulente, leggerissima, ma efficace. Insieme riescono a neutralizzare i cattivi odori in pochi minuti e senza sforzo eliminando la puzza di bruciato.

puzza di bruciato-Donna.nanopress.it

Quindi, si riempie una ciotola con sale grosso e bicarbonato, si aggiunge l’acqua tiepida. quello che si ottiene è un composto omogeneo, corposo, totalmente privo di grumi. Si applica direttamente sulle macchie di bruciato, per eliminare la puzza di bruciato dal forno e far sì che provi in poche applicazioni. Il composto si lascia agire per un’ora e poi si strofina mediante una spugnetta bagnata.

L’aceto, come usarlo per far tornare il forno come nuovo

A seguire c’è l’aceto, che è noto per le sue capacità pulenti. Non per niente viene usato in cucina per lavare le stoviglie, per lucidare i fornelli o il lavandino. Si versa dentro un litro di acqua, si aggiunge mezzo bicchiere soltanto, che fa miracoli. La soluzione poi si versa dentro un flacone spray, si vaporizza dentro il forno e si strofina con una spugna bagnata.

puzza di bruciato-Donna.nanopress.it

Infine si risciacqua con un panno bagnato, ben strizzato: il forno sarà come nuovo. L’aceto si può usare anche in un altro modo, ovvero versandone un bicchiere dentro una ciotola, va prima scaldato dentro un pentolino. La ciotola si pone poi dentro il forno, si lascia agire 5 minuti e infine si risciacqua. La sporcizia e la puzza di bruciato non ci saranno più, come per magia, senza spendere soldi e senza troppa fatica.