Water, mettici un panno imbevuto nell’aceto: accade qualcosa di straordinario

Pulire il gabinetto alla perfezione è un compito quotidiano e necessario per mantenere il bagno odoroso ed eliminare i cattivi odori. Ma come fare quando si forma calcare e sporco? Ecco una soluzione per eliminare presto lo sporco e il calcare, e avere un water pulitissimo e splendente!

Pezze di aceto wc
Pulizia wc – donna.nanopress.it

Un rimedio naturale per mantenere il water pulito è l’aceto, una sostanza disinfettante, antibatterica e allo stesso tempo capace di rimuovere anche il calcare con efficacia. Esistono diversi modi per usarlo e in genere funzionano anche bene.

Uno di questi è mettere l’aceto diluito con acqua direttamente sulla superficie del water e passare una spugna per distribuirlo, ma per eliminare la calce dal fondo un’ottima soluzione è mettere dell’aceto caldo e lasciarlo agire per un po’. Poi versare una bacinella di acqua calda, strofinare con lo scopino ed è fatta, il calcare è tolto e il water è bello pulito.

Ma cosa fare quando lo sporco nella tazza del gabinetto è più ostinato? Capita di avere a che fare con macchie e depositi di calcare difficili da rimuovere, e bisogna ricorrere a rimedi ancora più efficaci per pulire la tazza del gabinetto. E allora, in questi casi, ecco come usare l’aceto e ottenere risultati sorprendenti!

Mettere un panno con l’aceto nella tazza del gabinetto

Volete pulire con cura la tazza del gabinetto e farla diventare perfettamente pulita? Se avete provato altre procedure, anche usando l’aceto come ingrediente naturale, adesso provate a mettere un panno imbevuto di aceto sul fondo del gabinetto e lasciate agire per qualche ora, oppure per tutta la notte se ritenete che potete usare un altro bagno in caso di bisogno.

water-Donna.nanopress.it

Al mattino seguente, togliete il panno e strofinate il fondo del water con lo spazzolino, tirate lo sciacquone e vedrete che il calcare sarà andato via.

Il calcare si scioglie facilmente con il panno imbevuto di aceto

Con il panno imbevuto di aceto, messo a contatto con la superficie della tazza, il calcare si scioglie facilmente, molto più di quanto riesce a fare la candeggina.

water-Donna.nanopress.it

L’acido contenuto nell’aceto si sprigiona lentamente e va a colpire il calcare, deteriorando le particelle e dissolvendole col passare delle ore. Vedrete che la tazza del gabinetto tornerà a splendere e avrete anche eliminato i cattivi odori!

Carta igienica bagnata con aceto per pulire il water

Al posto del panno imbevuto di aceto per pulire la tazza del water, che poi devi sciacquare per pulirlo e riutilizzarlo, potete usare anche la carta igienica.

water-Donna.nanopress.it

Quest’ultima si rivela comoda e pratica perché non dovete toccarla più dopo l’uso, ma la farete semplicemente andare via con lo sciacquone. Ecco come usare la carta igienica per rimuovere il calcare dal wc:

  • Prendete della carta igienica
  • Immergetela nell’aceto
  • Mettete la carta igienica nella tazza del gabinetto

Lasciate agire per almeno quattro o cinque ore, oppure per tutta la notte. Al mattino seguente,tirate lo sciacquone e il calcare sarà scomparso.

Aceto e carta igienica assicurano effetti sorprendenti

Gli effetti dell’aceto con la carta igienica nel rimuovere il calcare dalla tazza del wc sono davvero sorprendenti e anche voi rimarrete colpiti dalla loro efficacia.

water-Donna.nanopress.it

Nelle ore in cui l’aceto agisce sulle macchie di calcare ha tutto il tempo di discioglierle perché viene a contatto diretto con esse e una volta che avrete tirato lo sciacquone scompariranno tutti i residui ormai disgregati.

Inoltre, con la carta igienica non c’è alcun problema di doverla riprendere per non farla andare dentro il wc, come invece dovete fare con il panno. Per questo si presenta come un’ottima soluzione e la carta igienica scivolerà dentro il wc tranquillamente, senza creare alcun problema!