Lascia la figlia a casa con la babysitter, quando spia dalle telecamere scoppia a piangere

Oggigiorno sono tante le famiglie che dovendo lavorare, fanno ricorso alle babysitter, non avendo nessuno a cui lasciare i figli, né nonni, né parenti prossimi. Un tempo la donna poteva rimanere in casa e occuparsi dei figli, della casa e della famiglia. Oggi, a causa della crisi economica perenne, non si può non andare a lavorare, bisogna farlo almeno per sopravvivere.

Videocamere
Lascia la figlia con la babysitter – Donna.Nanopress.it

Nessuna famiglia in realtà si fida delle babysitter, soprattutto nel 2022, dopo che in tv si è veramente visto di tutto. Si parla spesso di mamme che uccidono i figli, di maestre che uccidono o maltrattano gli alunni, così come anche di babysitter, non propriamente affidabili.

Per cui, quando si ha bisogno di lasciare i figli con qualcuno, si va alla ricerca della babysitter perfetta, conosciuta, fidata e ovviamente con tanta esperienza alle spalle. Le ricerche durano settimane se non mesi, alla fine non si è comunque certi di aver fatto la giusta scelta.

Possiamo dire con estrema sicurezza che l’esperienza non sia la chiave di ogni problema, perché anche le babysitter che svolgono questo mestiere da anni, perdono la pazienza e sono in grado di reagire in maniera spropositata e violenta. Lo dice la cronaca.

Neonati che necessitano di cura e difese, tra le mani delle babysitter non sempre angeli del focolare

Ci sono donne che mai vorrebbero lasciare i propri figli insieme alle babysitter per andare a lavorare, eppure ci sono casi in cui non c’è altra scelta e quindi bisogna accontentarsi. L’estranea che entra in casa e prende il controllo della situazione, fa un po’ paura, ma dall’altra parte è l’unica speranza che si ha per uscire di casa e lavorare sapendo che nel frattempo qualcuno si sta occupando dei piccoli. 

babysitter-Donna.nanopress.it

Quando si lasciano a casa dei neonati si ha sempre e comunque una mano nera sopra il cuore, i primi mesi così come i primi due anni, sono un’età particolare. Si tratta di un periodo durante il quale si ha bisogno di difesa, di coccole e di attenzioni. In questo periodo i bambini iniziano a muovere i primi passi, un po’ in tutti i sensi. Si forma il carattere, si fanno le prime esperienze. Per questo bisogna stare molto attenti. La babysitter ha una responsabilità immane.

Babysitter, ecco chi può svolgere questo mestiere in sicurezza

Per lavorare con i bambini, quindi per fare la babysitter o la maestra, bisogna avere tanta pazienza. Questo, non è un mestiere che si può imparare a svolgere negli anni. Piuttosto è qualcosa di innato consigliato soltanto per coloro che hanno voglia di trascorrere delle ore con dei bambini a volte dolci, altre volte esigenti, altre ancora capricciosi e chi più ne ha, più ne metta.

babysitter-Donna.nanopress.it

Quando i bimbi fanno i capricci, lanciano le cose, non ascoltano, fanno un po’ di testa propria fino a combinare guai, serve avere polso e saper gestire le situazioni in serenità, senza perdere il controllo. Purtroppo questa capacità non appartiene a tutti. Molte babysitter, non sono in grado di svolgere il loro mestiere, o forse lo svolgono soltanto per un tornaconto economico. Non c’è niente di peggio, infatti poi il risultato è quello che vediamo giornalmente accendendo la tv.

I casi di babysitter mostro

Sono tantissimi i casi di babysitter mostro, in grado di punire i bambini con punizioni corporali estreme, li picchiano senza un briciolo di cuore, con cattiveria estrema. Qualcuna di queste è addirittura arrivata ad ucciderli. Succede proprio quando i piccoli iniziano a fare i capricci, lanciano gli oggetti o addirittura mordono.

babysitter-Donna.nanopress.it

Nel corso di questi ultimi anni abbiamo sentito molti casi di cronaca del genere. Tra gli ultimi il caso di un babysitter che picchiava una bambina piccolissima, poi vista dalle telecamere dei genitori. Un caso straziante che ha addolorato il mondo. Oppure il caso della baby sitter che picchiava il bambino di cui si sarebbe dovuta prendere cura, al quale invece ha spezzato la spina dorsale.

Non tutte le babysitter non hanno un cuore

Purtroppo non tutte le baby sitter accusate di maltrattamenti di minori sono state tratte in arresto. Alcune sono state sì arrestate, poi processate e infine rilasciate perché se non si verifica la reiterazione del reato, non è possibile agire in alcun modo.

babysitter-Donna.nanopress.it

C’è da dire ovviamente che esistono le eccezioni e che probabilmente sono molte di più le babysitter che amano svolgere il proprio lavoro e lo fanno con il cuore. Per essere certi che tutto vada per il meglio, è meglio affidarsi solo a chi si conosce.