Dieta drenante: come eliminare gonfiore, tossine e chili di troppo

Dieta drenante
Dieta drenante

Le cattive abitudini alimentari fanno accumulare tossine e liquidi in eccesso. La pelle è più spenta, ci si sente gonfie e la cellulite aumenta. Niente paura, succede spesso dopo essere uscite dalla stagione fredda, quando siamo più coperte e quindi più tranquille, quando il clima ci porta a cadere più facilmente in tentazioni di dolci, cioccolate calde e piattoni elaborati. Poco male, bisogna godersi la vita e le godurie del cibo ogni tanto no? Ora però è il momento di fare un po’ di pulizia e depurazione, drenare il nostro fisico per far tornare la nostra silhouette leggera. La dieta di oggi vi consentirà di perdere due chili in un mese e asciugare il fisico dai liquidi in eccesso.

Lunedì

Colazione: una tazza di latte intero con 2 cucchiai di corn flakes.
Spuntino: 1 kiwi.
Pranzo: 80 g di spaghetti al pesto; radicchio alla griglia condito con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva.
Merenda: 1 arancia.
Cena: frittata al forno (preparata con 1 uovo, 1 zucchine, 10 g di formaggio grattugiato, sale e 2 cucchiaini di olio d’oliva); 50 g di pane integrale; insalata di lattuga e carote condita con limone, sale e un cucchiaino di olio d’oliva.

Martedì

Colazione: caffè o tè; 2 gallette di riso.
Spuntino: 125 g di yogurt ai cereali.
Pranzo: 70 g di riso con le 50 g di seppie; insalata di spinaci crudi condita con aceto e 2 cucchiaini di olio d’oliva.
Merenda: 1 mela.
Cena: 100 g di petto di pollo alla piastra; 100 g di cavolini di Bruxelles lessi e conditi con grana e un cucchiaino di olio d’oliva; 50 g di pane integrale.

Mercoledì

Colazione: tè o caffè; 2 fette biscottate con un velo di marmellata.
Spuntino: 125 g di yogurt naturale.
Pranzo: zuppa di legumi e cereali; 200 g di verdure grigliate condite con un cucchiaino di olio d’oliva.
Merenda: un bicchiere di macedonia di frutta fresca.
Cena: 200 g di tacchino alla piastra; insalata mista condita con un cucchiaino di olio d’oliva e aceto di mele; 50 g di pane integrale.

Giovedì

Colazione: tè o caffè; 2 fette biscottate con un velo di marmellata.
Spuntino: 125 g di yogurt naturale.
Pranzo: 80 g di bresaola con rucola; 200 g di cavolfiore cotto al vapore, condito con un cucchiaino di olio d’oliva e limone, 50 di pane integrale.
Spuntino: mezza banana.
Cena: 150 g di spigola al cartoccio; insalata di lattuga condita con un cucchiaino di olio d’oliva e limone.

Venerdì

Colazione: una tazza di caffè d’orzo con un cucchiaino di miele; un bicchiere di succo di pompelmo senza zucchero; 3 biscotti secchi.
Spuntino: 1 fetta di ananas fresco.
Pranzo: 70 g di riso con i piselli verdi; insalata mista condita con un cucchiaino di olio d’oliva e aceto di mele.
Merenda: 50 g di gelato alla nocciola.
Cena: 100 g di gamberoni alla griglia; insalata di finocchi crudi condita con 2 cucchiaino di olio d’oliva e limone; 50 g di pane integrale.

Sabato

Colazione: caffè o tè; 125 g di yogurt alla banana; 3 fette biscottate.
Spuntino: 1 pera.
Pranzo: 80 g di pasta al sugo di pomodoro; insalata di pomodori condita con un cucchiaino di olio d’oliva e aceto.
Merenda: un bicchiere di macedonia di frutta fresca.
Cena: 150 g di spiedini di pollo grigliati; 200 g di fagioli lessi conditi con un cucchiaino di olio d’oliva e limone; 50 g di pane integrale.

Domenica

Colazione: caffè, 2 fette biscottate con un velo di marmellata.
Spuntino: 125 g di yogurt naturale.
Pranzo: una porzione di lasagna; insalata mista condita con un cucchiaino di olio d’oliva e limone.
Merenda: 1 arancia.
Cena: 200 g di fiocchi di latte magri; 150 g di carciofi lessi, conditi con un cucchiaino di olio d’oliva e limone; 50 g di pane integrale.