Dormire, perché è meglio addormentarsi senza intimo: gli straordinari benefici sulla salute

Ecco perché dormire senza biancheria intima fa bene alla salute. Lo confermano molti esperti.

Dormire senza intimo
Donna che dorme – donna.nanopress.it

Quando si dorme ognuno ha le proprie abitudini: c’è chi usa il pigiama, chi preferisce dormire in intimo o chi senza biancheria.

I benefici del dormire senza vestiti: anche senza intimo

Tutte le persone che scelgono di dormire senza intimo, molto probabilmente, hanno fatto la scelta migliore senza saperlo. Si, perché dormire nudi fa bene e lo confermano molti esperti.

Dormire senza intimo apporterebbe diversi benefici al corpo e pare acceleri il naturale processo di raffreddamento del corpo. A confermarlo è stato anche uno studio che è stato pubblicato sul Journal of Physiological Anthropology. Nell’articolo presente nella rivista si confermava che la temperatura corporea scende durante il sonno e si rialza quando ci si sveglia.

dormire nudi
dormire nudi – donna.nanopress.it

Togliere i vestiti, quindi, aiuterebbe proprio questo processo poiché meno capi si hanno addosso e meno tempo si impiega a far scendere la temperatura corporea. Dormire senza intimo quindi genera anche un’alta qualità del sonno. Ma non solo, perché i benefici possono essere vari, tra cui:

  • miglioramento del sistema immunitario: il funzionamento del sistema immunitario dipende molto dal modo di dormire. Mentre il corpo riposa le cellule del sistema immunitario se necessario utilizzano tutte le loro forze per attaccare eventuali batteri. Per questo dormire bene li aiuta;
  • miglioramento della salute metabolica: il sonno irregolare infatti aumenta il rischio di disturbi come glicemia alta, ipertensione, obesità, colesterolo alto;
  • riduzione dello stress: meno sonno significa aumento del cortisolo, ormone dello stress, è questo p stato dimostrato da diversi studi. Per quello quando si dorme poco si hanno anche repentini campi di umore.
  • aumento di autostima: dormire nudi da molti benefici psicologici e da la possibilità di connettersi con il proprio corpo. Si può riscoprire la sensualità e si può aumentare il rapporto con il proprio corpo imparando anche semplicemente a toccarsi la pelle delle braccia o della pancia senza indumenti.
dormire nudi - benefici
dormire nudi – benefici – donna.nanopress.it

Se invece ci si copre troppo durante la notte si rischia di incorrere nella sudorazione che portano quindi ad una qualità del sonno più scarsa poiché si tende ad essere agitati e quindi a continui risvegli. Ma se proprio non riesci a dormire senza intimo si consiglia di utilizzare capi larghi, bianchi e di cotone che lascino traspirare la pelle.

Dormire senza intimo e quindi senza mutande evita lo sviluppo di batteri che nascono proprio in ambienti umidi. Inoltre, se l’intimo utilizzato è troppo stretto si aumenta anche il rischio di cistite e vaginite, ma non solo perché si possono verificare anche irritazioni di acne su schiena e glutei.

Ecco come dormire meglio la notte

Dormire bene incide su molti aspetti della nostra vita tra cui anche la salute e la bellezza. Quando si dorme male aumenta lo stress e la pelle per esempio risulta secca e spenta.

Per le donne dormire nude aiuta anche ad avere una salute vaginale migliore evitando così il rischio di eventuali infezioni come la candida, che si presenta quando la vagina subisce un cambio del pH. È infatti poi assolutamente sconsigliato e dormire senza mutande aiuta a far respirare la vagina per alcune ore.

Per gli uomini è stato dimostrato da uno studio pubblicato su Human Reproduction che quelli che utilizzano i boxer hanno meno problemi di infertilirà rispetto a quelli che utilizzano gli slip. Questo perché i boxer tendono ad essere più larghi. Ma nonostante questo non è comunque dimostrato che dormire nudi aumenti la fertilità. Si suggerisce comunque di dormire con intimo di cotone perché la traspirazione potrebbe essere utile nella produzione degli spermatozoi.