Gnocchi per dimagrire: basta non esagerare con il condimento

Gnocchi per dimagrire basta non esagerare con il condimento
Gnocchi per dimagrire basta non esagerare con il condimento

Gnocchi per dimagrire, basta non esagerare con il condimento: ecco finalmente una buona notizia in campo di dieta e nutrizione che accontenta tutti i golosi italiani in perenne lotta con la bilancia. Secondo una ricerca pubblicata su Nutrition Reviews gli gnocchi di patate come la pasta e più degli altri farinacei come pane e pizza sarebbero utili per smaltire i grassi in eccesso basta non esagerare con quantità e intingoli.

Gnocchi e dieta sarebbero quindi buoni amici, la regola basilare perchè il binomio funzioni è però di evitare di usare tanto condimento eccedendo con sughi e olio. Gli gnocchi come la pasta avrebbero un vantaggio in più rispetto ad altri carboidrati e cioè avendo un valore glicemico più basso, fanno salire di meno la quantità di glucosio nel sangue. Per questo la pasta e gli gnocchi sono un’ottima scelta per chi soffre di diabete.
 
Gli gnocchi quindi possono essere consumati in quantità leggermente maggiori rispetto a pane, pizza, polenta e riso, perchè l’amido contenuto nell’ingrediente principe di questo cibo, le patate, si mescola a quello contenuto nel frumento, rallentandone la digestione. L’apporto calorico medio di una porzione di gnocchi di 170-180 grammi è di circa tra le 240 e le 290 calorie contro le 280 di una porzione di pasta o riso da 80 grammi, risultando quindi assolutamente convenienti. Infatti nella maggioranza dei casi gli gnocchi diventano un piatto molto sostanzioso perchè conditi troppo. Un sugo leggero di pomodoro o delle verdure rendono questo piatto buono e alleato della linea. Anche il British Journal of Nutrition ha pubblicato i risultati di uno studio inglese che ha inserito nella dieta di 150 famiglie britanniche, i carboidrati complessi come pasta e gnocchi, ottenendo come risultato un consumo minore di alimenti grassi, dannosi per la salute.
 
I carboidrati complessi aiutano a dimagrire e il dibattito in materia in effetti è recentemente molto acceso, basta pensare alla famigerata dieta Dukan di cui abbiamo visto schema settimanale completo e alcune ricette sia per la fase uno che per la 2 che è in assoluta opposizione a queste tesi in quanto elimina almeno per i primi tempi i carboidrati dall’alimentazione quotidiana. I sostenitori della dieta mediterranea ammoniscono un comportamento alimentare di questo tipo sostenendo che il regime iperproteico fa male alla salute e che quando nell’ultima fase si reinseriscono i carboidrati si riprendono tutti i chili persi con gli interessi. Il consiglio prima di intraprendere una dieta è sempre e comunque quello di rivolgersi a un medico qualificato, ma nel frattempo via libera a un bel piatto di gnocchi!