Solventi unghie, questi causano funghi e batteri: vai a buttarli nella spazzatura

Fai attenzione quando usi il solvente per le unghie, c’è qualcosa che non sai. Ecco cosa è stato scoperto.

Solventi unghia batteri
Unghie danneggiate – donna.nanopress

A molti piace mettere lo smalto e colorare le proprie unghie ma non tutti sanno che ci sono alcuni solventi per le unghie contengono delle sostanze pericolose.

Solventi per unghie: danneggiano la pelle

Una rivista tedesca, Oko-Test, ha condotto uno studio prendendo diversi tipi di campione di solventi per unghie, sia con che senza acetone, e li ha comparati. I solventi sono stati acquistati al supermercato, al discount o in profumeria.

Molti di questi prodotti sono di marche tedesche ma alcune di esse sono in vendita anche in Italia. Sono 20 i solventi presi in esame e molti di loro hanno rivelato qualcosa di inaspettato.

solventi unghie
solventi unghie – donna.nanopress.it

Lo scopo di questo studio era valutare la composizione dei solventi per le unghie ed individuare nel caso se al loro interno ci fosse la presenza di sostante dannose sia per la nostra pelle che per l’ambiente.

I risultati riscontrati da questo studio sono stati abbastanza positivi: 17 su 20 non hanno sostanze pericolose al loro interno. 3 sono stati bocciati. Nonostante il buon risultato, gli esperti consigliano sempre di fare attenzione quando si utilizzano questi prodotti, di usarli con parsimonia e di far arieggiare la stanza dopo l’uso.

I solventi per unghie, per loro stessa natura per il lavoro che devono svolgere devono contenere sostanze aggressive che devono essere in grado di togliere lo smalto dalle unghie. Queste sostanze però possono attaccare anche la pelle.

Solvente unghie - donna.nanopress.it
Solvente unghie – donna.nanopress.it

Il dottor Christoph Liebich, dermatologo, ha fatto sapere a tutti che i solventi che contengono acetone danneggiano la pelle per le sostanze che contengono. Negli anni però ormai quasi tutti i solventi sono pubblicizzati per essere senza acetone, e in commercio sono usciti anche altri prodotti alternativi.

I risultati dello studio sui solventi per unghie

Lo studio della rivista tedesca però ha individuato 3 solventi che erano dichiarati senza acetone quando invece non era così. Al loro interno infatti sono state trovati tracce durante i test. E’ comunque consigliato utilizzare i solventi solo sulle unghie evitando la pelle.

Non bisogna inalare i solventi poiché questi evaporano molto velocemente e possono irritare le vie respiratorie. Inoltre, bisogna fare molta attenzione poiché sono prodotti facilmente infiammabili.

Lo studio ha poi individuato in alcuni solventi delle sostanze pericolose per la salute una delle quali pericolosa per la riproduzione. Poi, alcuni contengono all’interno delle fragranze che sono criticate poiché possono causare allergie e perché sono poco sostenibili.

solvente unghie - studio - donna.nanopress.it
solvente unghie – studio – donna.nanopress.it

Ad esempio in un solvente esaminato è stato trovato il profumo di muschio sintetico, Galaxolide (HHCB). Questa sostanza è pericolosa perché si accumula nel tessuto adiposo ed è inoltre anche pericolosa per l’ambiente acquatico.

In altri, sono stati trovati dei ftalati e 3 plastificati, dibutilftalato, dietilesilftalato e diisobutilftalato. Tutte queste sostanze sono state trovate nello stesso solvente. Ma questa presenza è stata giustificata dal produttore, secondo cui è solo contaminazione che proviene dalla confezione di plastica.

A parte qualche solvente, la maggior parte di quelli esaminati ha avuto un risultato buono, solo tre quelli segnalati. Le marche dei solventi da evitare è possibile leggerle nello studio della rivista tedesca Oko-Test.