Cosa mangiare con il ciclo per alleviare i dolori

da , il

    Cosa mangiare con il ciclo per alleviare i dolori

    Quando si entra nei giorni del ciclo, nella maggior parte dei casi non si è mai proprio in forma, e specialmente chi soffre di dismenorrea e cioè di veri e propri crampi al ventre , non se la passa per niente bene perchè assillata da dolori che nei casi piu gravi possono diventare davvero forti e invalidanti.

    Per migliorare la situazione, un aiuto ci può venire da una corretta alimentazione, introducendo alcuni cibi che possono dare una mano per alleviare i dolori mestruali ed eliminandone altri che invece in quel periodo, possono avere un effetto negativo sulla nostra salute. Ancora una volta sembra propio che il benessere passi anche per quello che mangiamo e qualche consiglio alimentare può in alcuni casi aiutare il nostro organismo.

    Nel dettaglio possiamo dire che gli alimenti utili alla prevenzione e per il trattamento del dolore mestruale sono molti:

    Il primo sono i semi di lino che evitano il rilascio di alcune prostaglandine, responsabili dei crampi. Durante il ciclo, se ne possono prendere 1 o 2 cucchiai al giorno macinati, consumandoli sciolti nell’acqua oppure cosparsi sull’insalata, poi il pesce azzurro con i suoi omega 3, che riducono l’intensità dei crampi, via libera quindi a sardine sott’olio, salmone, sgombri e acciughe.

    Altro alimento buono sono i fiocchi d’avena che contengono molta vitamina B1, così come il lievito di birra secco, il germe di grano, le arachidi, pistacchi e noci, la crusca e la pasta integrale, i semi di soia e anche le lenticchie. I semi di girasole crudi come l’olio extravergine di oliva, le mandorle dolci, la passata di pomodoro, le uova, l’avocado e la frutta secca sono molto importanti perchè contengono vitamina E utilissima in questo periodo.

    Bisogna anche inserire del calcio che allevia il dolore mestruale e si può assumere consumando semi di sesamo crudi, le erbe odorose come timo, basilico e rosmarino, le verdure come spinaci, broccoli, fagioli rossi e tuorlo d’uovo. Infine per un buon apporto di magnesio che aiuta a ridurre le contrazioni è buona norma consumare barbabietola rossa, ricca di questo minerale, come gli spinaci cotti, ceci cotti, le albicocche secche, mais bollito, broccoli, le patate al forno, le prugne, e le banane.

    Alimenti invece da evitare perchè potrebbero aumentare il dolore mestruale: il caffè e l’alcol, perché riducono l’assorbimento del magnesio, il minerale utile a ridurre l’intensità delle contrazioni dell’utero. Inoltre andrebbero sospesi o ridotti drasticamente: il fumo, lo stress, un regime alimentare ricco di grassi, così come i cibi troppo salati, la carne rossa e i latticini, senza contare che bisognerebbe dormire di più.